Aito Iguchi, astro nascente del Sol Levante

di Marco Depaoli

aito iguchiNell’hockey ghiaccio è scoppiata la febbre per Aito Iguchi, un ragazzino di 11 anni di Saitama che gioca a livelli di un professionista. Il bambino gioca in una lega giovanile giapponese e si hanno poche informazioni sulle sue statistiche. Il suo nome compare solo nel freccia torneo canadese Bell Capital Cup (una di quelle manifestazioni tipo il Pee-Wee dove gioca anche il Veneto ogni mese di febbraio), nelle fila dei Saitama Junior Warriors Atom, categoria AAA, allenato tra gli altri dal canadese Gordon Graham. L’anno scorso Iguchi (che in giapponese significa “buona uscita”, come quelle che fa disco sulla stecca da dietro la porta) è stato premiato MVP del torneo nonostante non ne sia stato il top scorer, onore spettante a Garrett Krieger degli Skaneateles Lakers con 16 punti (11+5), uno in più di Iguchi (8+7).

Questa storia ricorda la freccia burla di esattamente 40 anni fa tesa dal GM dei Sabres, Punch Imlach, riguardo il presunto asso Taro Tsujimoto. Ma nel mondo globale di oggi basta un click per vederlo in azione. A farlo conoscere al mondo è stato un utente di youtube, Pavel Barber, il quale ha caricato il video delle sue giocate che in un batter d’occhio hanno fatto il giro del mondo.
Il piccolo Aitoha iniziato a giocare a hockey a 5 anni seguendo le orme del padre. E’ un centro di stecca destra e come tutti i bambini sogna di diventare un campione. Aprendo il suo profilo facebook eccolo lì, nella Hall of Fame di Toronto vicino alla Stanley Cup che, chissà, un giorno potrebbe alzare.
Per Iguchi mancano ancora 7 anni per il draft in NHL, ma per ora il suo nome è già stato inserito nei più importanti database di hockey ghiaccio quali eliteprospects.com ed eurohockey.com.

freccia Il suo profilo Facebook
freccia Il sito del Saitama JR

httpvh://www.youtube.com/watch?v=kwALB_Ypuy8