Il 60° Minuto: Eterno Marian Hossa, doppio KO per LA

Altra two-day di sfide in archivio nella Lega più bella del mondo consegnata agli annali col 1000mo punto realizzato in carriera dal fuoriclasse slovacco Marian Hossa, la fine dell’incredibile digiuno agli SO per i Devils, l’ennesimo record negativo di spettatori per Florida con le papere di Anaheim tornate in vetta nella NHL.

Giovedì 30/10
Doverosa apertura per l’eterno Marian Hossa che, con l’1+1 messo a referto per la stella di Stara Lubovna in quel di Ottawa per i suoi Blackhawks, entra nel prestigioso club dei 1000 punti della NHL con 1100 uscite da Nhler con le casacche di Ottawa, Atlanta, Pittsburgh, Detroit (ora Chicago) condite da 466 reti a referto unite a 534 assist ; doppia festa per i B’Hawks che agli SO superano l’arcigna resistenza di Ottawa dopo un match da batticuore terminato 5-4 con Sharp a realizzare l’unico shootout vincente.

Termina dopo 18 sconfitte consecutive, la maledizione degli SO per i Devils che ritrovano il sorriso ai prolungamenti dal Marzo del 2013(!) con Josefson a metter la parola fine al lunghissimo digiuno agli SO di casa NJ vincenti per 2-1 contro i Jets. Successo agli ET anche per i Bruins grazie ad un superlativo Marchand (2+1) che in OT regala la sesta W stagionale per i gialloneri @ Buffalo dove un super Enroth (34sv) non basta per i fanalini di coda della Atlantic Division.
Sorridono doppiamente i team della Florida in casa con i Bolts a piegare 4-3 i Flyers grazie a Super Stamkos (2+1 per il campione di Markham) mentre nella desolazione più assoluta in quel Sunrise con soli 7600 spettatori(!) Florida supera Arizona grazie a Bobby Lu (32sv) e Scotti Upshall a realizzare il gwg nel terzo finale. L’ultima uscita ad Est vede la W per Pittsburgh a chiudere la porta in faccia ai campioni di LA per 3-0 con Fleury (36sv!) al 30mo shutouts in carriera e 2+1 per Kunitz che riportano i Pens in vetta alla Metro Division.
Con mezzo team in infermeria (Oshie, Backes e Stastny tra i più) i Blues mandano in bianco Anaheim per 2-0 (Allen SO e 24sv) nella prima sfida in cartello ad Ovest dove troviamo la roboante vittoria degli Av’s che con un perentorio 5-0 schiantano gli Isles col ritrovato Varlamov a pararne 40(!) nel 14mo shutouts in carriera e doppio MacKinnon per risollevare dall’ultima piazza della Central il team delle Rocky Mountain.
Fattore home dominante anche nelle ultime due sfide in cartello terminate agli ET con doppia entusiasmante rimonta per i Wild @ St. Paul nel 4-3 agli SO contro gli squali di San Jose (2+0 Brodziak) per chiudere col binomio Sedin-Twins che firmano in OT la W dei Canucks al cospetto di Montréal per 3-2 con Burrows squalificato per 3 turni dopo una carica gratuita ai danni di Emelin.

Risultati del 30/10
Buffalo-Boston 2-3ot
New Jersey-Winnipeg 2-1so
Pittsburgh-LA 3-0
Ottawa-Chicago 4-5so
Tampa Bay-Phila 4-3
Florida-Arizona 2-1
St.Louis-Anaheim 2-0
Minnesota-San Josè 4-3so
Colorado-NY Islanders 5-0
Vancouver-Montréal 3-2ot

Venerdì 31/10
Solo quattro uscite nella serata di Halloween col secondo KO di fila in 24 ore per LA piegata @ MoTown da Detroit per 5-2 (2+1 per Nyquist e Datsyuk) con i padroni di casa già avanti di 4 dopo 20′; pesano tantissimo gli infortuni anche in casa Blue Jackets (ultimo il goalie fuoriclasse Bobrovsky) che si arrende in casa per 4-1 a Toronto (1+2 per Kessel e Winnik) alle prese con lo stop di Lupul finito nella lista degli infortunati (mano destra rotta).
Una spizzata di Thompson su conclusione dello scatenato Perry (1+1 e miglior sniper della Lega) riconsegna la vetta della NHL alle papere di Anaheim nel successo agli OT in quel di Dallas per 2-1; chiudiamo il nostro doppio report con la W di Calgary per 4-3 Preds schiantati ad inizio del terzo drittel con 3 reti messe a referto nei primi 6’.

Risultati del 31/10
Columbus-Toronto 1-4
Detroit-LA 5-2
Dallas-Anaheim 1-2ot
Calgary-Nashville 4-3