Il Cortina sfiora l’impresa, ma il Renon vince ai rigori

I Rittner Buam, ancora una volta ai rigori, hanno la meglio del Cortina all’Arena Ritten. Un match incredibile con il Cortina capace di rimontare due volte un doppio svantaggio.
Un primo tempo in cui il Renon sembra poter dominare anche grazie al micidiale uno-due piazzato da Johansson e Kostner, ma il Cortina è squadra ostica e accorcia con Wunderer. Una papera di Valle Da Rin consente ai Rittner Buam di allungare nel secondo tempo, prima di subire la rimonta ampezzana firmata Menardi e Gellert. Nel terzo drittel il Renon si riprende due goal di vantaggio, ma nel finale gli scoiattoli rimontano ancora: i 60 minuti regolamentari si chiudono sul 5 a 5. Dopo l’overtime servono 9 tiri di rigore per decretare il vincitore, il Renon, che deve ringraziare un Treibenreif strepitoso durante i penalty shots.

Rittner Buam – Hafro SG Cortina 6 – 5 SO [2-1; 1-2; 2-2; 0-0; 1-0]

Bel primo tempo all’Arena Ritten. I padroni di casa prendono subito il controllo del match testando a più riprese i riflessi di Martino Valle Da Rin, questa sera starting goalie al posto di Borelli. Un minuto di blackout degli ampezzani consente agli altoatesini di piazzare un micidiale uno-due: al minuto 08:25 Eric Johansson viene liberato da MacCauley e solo davanti al goalie avversario infila la rete del vantaggio. Soltanto 70 secondi più tardi è Simon Kostner a centrare il raddoppio spiazzando Valle Da Rin con un tiro dalla media distanza. Coach Oly Hicks chiama il time-out, anche se al Cortina servono diversi minuti prima di riassorbire il colpo. Un powerplay, il primo del match, consente agli scoiattoli di accorciare le distanze: è Peter Wunderer al 13:06 a deviare in rete il tiro dalla blu di Albers. Il Renon prova subito a ristabilire le distanze, ma sono invece gli ospiti ad andare vicino al pareggio con un altro tiro dalla blu di Albers, ribattuto da Niederstaetter: sul disco vagante a porta completamente sguarnita nessuna maglia blu riesce a trovare la deviazione vincente. Il primo tempo si chiude sul 2 a 1 per gli altoatesini.

Dopo 19 secondi dall’inizio del periodo centrale il Renon allunga sul 3 a 1: discesa di Travis Ramsay sulla destra, tiro apparentemente fermato da Valle Da Rin che si lascia invece scivolare il puck sotto il braccio. E’ la papera che mette fine alla partita del goalie di San Candido, che lascia spazio ad Anthony Borelli. Il Cortina ci mette qualche minuto, ma trova nuovamente una veemente reazione: al 25:25 Christian Menardi scavalca la blu d’attacco e scarica un tiro che si infila sotto la traversa, sorprendendo un non perfetto Niederstaetter. Nemmeno due minuti dopo Ansoldi finisce in panca puniti e in powerplay gli ampezzani centrano il pareggio, grazie ad Alex Gellert che trasforma l’assist al bacio di Dingle. Finisce anche la partita del portiere dei Rittner Buam, che lascia spazio ad Hannes Treibenreif, altoatesino d.o.c. classe ’97. Si susseguono numerose penalità, ma fino alla seconda sirena il risultato non cambia e le squadre vanno al riposo sul 3 a 3.

La rimonta toglie un po’ di forze al Cortina, che nel terzo drittel di fatto esce dal ghiaccio. Il Renon assedia a più riprese il terzo difensivo avversario e al 43:17 Ingemar Gruber firma il vantaggio con un gran tiro dalla blu. I Rittner Buam continuano a macinare gioco, lasciando pochi spazi agli ampezzani, che pure avrebbero l’opportunità per pareggiare in superiorità numerica: all’inizio del powerplay, però, il Renon riparte con Eisath che aggira la porta di Borelli e serve al centro Patrick Rissmiller per il 5 a 3. Mancano 9 minuti al termine e sembra che gli ospiti non abbiano più le forze per riprendere la partita, ma al 54:28 Christian Menardi riapre tutto con un tocco sotto misura in mischia. A quattro minuti dalla sirena finale penalità fischiata ai padroni di casa e al 56:48 dopo un assedio Peter Wunderer completa la seconda rimonta di serata per il 5 a 5. Il Renon le prova tutte nel finale per riprendersi il vantaggio, ma Borgatello sbaglia incredibilmente un goal a porta vuota. Si va all’overtime, che si chiude con un nulla di fatto e tutto si decide alla lotteria dei rigori. Dopo nove serie è Patrick Rissmiller a decidere la gara, con un Treibenreif eccezionale sui tentativi ampezzani.

Rittner Buam – Hafro SG Cortina 6 – 5 [2-1; 1-2; 2-2; 0-0; 1-0]

Reti: 08:25 Eric Johansson (1-0); 09:35 Simon Kostner (2-0); 13:06 Peter Wunderer PP (2-1); 20:19 Travis Ramsey (3-1); 25:25 Christian Menardi (3-2); 07:31 Alexander Gellert PP (3-3); 43:17 Ingemar Gruber (4-3); 50:57 Patrick Rissmiller SH (5-3); 54:28 Christian Menardi (5-4); 56:48 Peter Wunderer PP (5-5); Rigore decisivo: Patrick Rissmiller