EWHL – Eagles a caccia di punti in Ungheria

(dal sito delle Eagles Bolzano) – Le partite a Budapest sono solitamente avventurose, soprattutto per il viaggio che non finisce mai. 11 ore di pullman si sentono nelle gambe e pesano quando si va sul ghiaccio. Sabato 1 e domenica 2 novembre nella capitale ungherese le Eagles affronteranno la formazione del KMH Budapest nelle partite 3 e 4 della stagione 2014/15 di EWHL. Dopo tre partite le Eagles hanno sul conto 5 punti di nove possibili e sono quarte in graduatoria. Non è proprio una posizione soddisfacente se si considera che bisogna piazzarsi almeno al secondo posto per giocarsi la finale.
Obiettivo della trasferta è quindi di portare via 6 punti che consentirebbero alle campionesse in carica di vedere il primo posto o addirittura di conquistarlo, qualora il Salisburgo, attualmente primo con 10 punti, dovesse perdere la partita contro le Highlanders in calendario proprio domenica. Sabato giocano anche le Sabres contro il Bratislava, ma il risultato di tale partita è meno interessante ai fini dell’obiettivo.

Le avversarie del KMH Budapest attualmente sono fanalino di coda ma non sono mai da sottovalutare, soprattutto sull’ostico ghiaccio amico. Ostico anche perché lo stadio provvisorio sotto il pallone non offre condizioni ottimali. Esito tutt’altro che scontato quindi, non ultimo perché nelle Eagles hanno dovuto dare forfait Carola Saletta, Anna De la Forest, Elena Ballardini e Linda De Rocco, costringendo Marco Liberatore a improvvisare le linee.
I ricordi del KMH sono comunque positivi, Tutte le partite disputate nelle ultime due stagioni di EWHL sono state vinte anche con una differenza reti notevole. Quest’anno le forze sono però più concentrate e non c’è da fidarsi delle potenziali squadre materasso. Il roster delle magiare sarà come sempre una sorpresa, dato che attingono da varie compagini.
Le Eagles attualmente sono la squadra più prolifica con 11 gol segnati. Ciò che preoccupa sono i 6 gol subiti in tre partite. La scorsa stagione, dopo 3 partite, non ne avevano subito neanche uno. La squadra sembra comunque aver assimilato il sistema di gioco di Marco Liberatore, come hanno dimostrato le partite in coppa dei campioni e gioca decisamente un altro hockey rispetto a un mese fa. Se poi capitan Chelsea Furlani riesce a confermare la sua smagliante forma, le Eagles certamente non faranno la figura del salame.
KMH Budapest vs Bolzano Eagles

Sabato, 1.11.2014 – 18:00 h
Domenica, 2.11.2014 – 11:30 h