Preview – 13ª giornata Regular Season

Serie A non-stop e seconda giornata del girone di ritorno a 48 ore dalle gare di martedì. Si ripetono le sfide della penultima giornata d’andata, chiaramente a piste invertite. Match interessante quello fra Val Pusteria e Asiago, un semi-testacoda la sfida tra Milano e Caldaro, Renon difende il primato contro il Cortina.
pusteria-asiagoHC Val Pusteria Lupi – Supermercati Migross Asiago
Leitner Solar Arena di Brunico – ore 20:30
Arbitri: Davide Deidda, Claudio Pianezze; Patrick Gruber, Maurizio Lorengo
Diretta televisiva su Rai Sport 2 dalle ore 20:25
Il Val Pusteria gioca il secondo match consecutivo in casa dopo aver restituito il favore del derby perso senza reti al Vipiteno. La gara di cartello della giornata è la sfida fra Lupi e Asiago, terminata con la vittoria degli altoatesini all’Odegar, in una gara passata in primo piano per il grave infortunio che ha colpito Michele Strazzabosco. Per l’Asiago, che si è già preso la rivincita contro la Valpe, è tempo di un secondo riscatto, per continuare a rincorrere la vetta della classifica, forte di avere due gare in meno del Renon capolista. Per fare bene serve non ripetere gli errori delle ultime due gare del girone d’andata. Allo stesso modo, l’attenzione, la grinta e la capacità realizzativa di Devos e soci saranno fondamentali per il Val Pusteria. Da notare che i Lupi hanno inoltre trovato in Kuhn un solido portiere, sino ad ora il migliore del torneo, numeri alla mano. Non si registrano defezioni importanti tra i Lupi, oltre a Strazzabosco, nell’Asiago sono in forse Tessari e Mattivi. Durante il primo intervallo della gara ci sarà il draft di Coppa Italia per decidere gli accoppiamenti dei quarti di finale della competizione.

renon-cortinaRittner Buam – Hafro Sg Cortina 
Arena Ritten di Collalbo – ore 20:30
Arbitri: Glauco Colcuc, Karl Pichler; Christian Cristeli, Marco Mori
Difendere il primato e continuare a fare bene, anche su quel ghiaccio amico che ha dato qualche difficoltà. Questa la prerogativa del Renon nel match contro il Cortina, squadra che nel match contro il Gardena ha ritrovato Ryan Dingle e i 3 punti, che mancavano da troppo tempo. La sfida della Ritten Arena è insidiosa per gli uomini di Oly Hicks, e l’obiettivo è fare uno sgambetto ai Rittner Buam, come ci sono riusciti altre squadre. Serve però colpire al momento giusto tra le solide linee della capolista, che vuole proseguire senza guardarsi indietro. Da vedere se Holt sarà ancora tenuto a riposo, in tal caso è pronto Niederstatter, che tolta la gara contro il Milano dove ha dovuto grattare un po’ di ruggine, ha poi offerto prestazioni incoraggianti. Nel Rittner Buam assente Thomas Spinell, nel Cortina indisponibile Fabris per squalifica e Gron per infortunio.
milano-caldaroHockey Milano Rossoblu – SV Caldaro Rothoblaas 
Stadio Agorà di Milano – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini, Leandro Soraperra; Vinicio Volcan, Stefano Terragni
Davvero in pochi si aspettavano un Milano di questo tipo a fine del girone d’andata. Ma per i Rossoblu anche il girone di ritorno è cominciato nel migliore dei modi, con un perentorio 9-1 in Val di Fassa. A Milano si parla ufficialmente di “cura Curcio” e non si può dar torto al popolo rossoblu. La squadra sta girando bene ed ha inanellato otto vittorie di fila. L’occasione per proseguire il percorso è la gara interna contro il Caldaro, ultima forza del campionato capace però di rendersi pericoloso nelle due sfide contro il Renon, e con una coppia Frei-Ranta che sta facendo vedere buone cose. Ma superare la corazzata del Milano, ad ora, è impresa difficile per chiunque. Sarà il ghiaccio dell’Agorà a parlare, per l’occasione allestito per supportare la LILT, come successo ad Asiago: i giocatori del Milano scenderanno in pista con stecche e lacci dei pattini rosa, e anche il puck sarà dello stesso colore. Nel Milano Lutz recupera dalla squalifica e Terzago è ancora out. Nel Caldaro non si registrano assenze, bisognerà vedere chi difenderà la gabbia tra Morandell e Pichler, che sino ad ora si sono alternati.
vipiteno-appianoSSI Vipiteno Weihenstephan – HC Appiano Roi Team Consultant 
Weihenstephan Arena – Vipiteno – ore 20:30
Arbitri: Marco Bagozza, Fabio Lottaroli; Federico Pace, Alex Waldthaler
Vipiteno e Appiano si ritrovano dopo la sfida che ha premiato i Pirati. Il Vipiteno ha da vendicare la mancata qualificazione alla Coppa Italia, acciuffata invece proprio dall’Appiano, che nell’ultima gara ha saputo rimontare l’Egna. Sarà una partita interessante, tra due formazioni che ora come ora si equivalgono, con i loro limiti e i loro punti di forza. I Broncos devono ripartire dalla vittoria contro i Lupi, l’Appiano dalle buone cose viste contro l’Egna. Nel Vipiteno problemi di formazione: assenti Hackhofer, lungodegente, Sottsas e Maffia. Nell’Appiano tutti a referto agli ordini di coach Lefvbre, ad eccezione di Miroslav Guren che ha rescisso il suo contratto ed è tornato in Repubblica Ceca per motivi personali.
valpellice-fassaHC Valpellice Bodino Engineering – SHC Fassa 
Pala Tazzoli – Torino – ore 20:30 
Arbitri: Gregory Loreggia e Andrea Moschen; Giudici di linea: Simone Lega e Christian Cristeli
Al PalaTazzoli di Torino si sfidano Valpelice, che trasloca per l’occasione, e Fassa, reduce dalla pesante sconfitta interna contro il Milano. Due formazioni con due animi e due classifiche differenti. La Valpe però, dopo la sconfitta contro l’Asiago, non vuole perdere il treno per il primo posto, e cercherà di comportarsi a Torino nella stessa maniera con cui si comporta al Cotta Morandini: macinando gioco e punti. Per il Fassa la sfida è proibitiva, ma la sfida con la Valpe è anche l’ultima dove i ladini hanno conquistato 3 punti. Magari ritrovare le maglie degli uomini di Pyle rinvigorirà una squadra tramortita dalla sconfitta contro il Milano, giustificata in parte dall’assenza di Tillanen tra i pali, ancora dolorante al ginocchio. Nel Fassa altri assenti sono Casagranda e Chelodi, mentre manca solo Nicoletti tra i Bulldogs. Come a Milano, anche a Torino sarà serata di beneficenza in occasione dell’aiuto alla LILT per la ricerca nella lotta contro i tumori.
gherdeina-egnaHC Gherdeina valgardena.it – HC Egna Riwega 
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol ed Alex Lazzeri; Giudici di linea: Marco Bettarini e Federico Stefenelli
Gherdeina ed Egna si sfidano per riscattarsi dalle sconfitte subite martedì sera. Le Furie Rosse hanno fino ad ora mostrato un buon hockey, a differenza dell’Egna, che ha incontrato non poche difficoltà sul suo cammino. Il Pranives è un fortino dove solo il Milano ha trovato gioie dopo i rigori, per l’Egna la vittoria sembra qualcosa di proibitivo ma per migliorare le prestazioni della squadra bisogna essere disposti a tutto. Se il Gherdeina ha forse i favori del pronostico sta alle Oche Selvagge ripartire dalle manovre che hanno riportato punti nelle ultime gare e tentare il colpaccio. Nel Gherdeina assente Maylan, nell’Egna assenti Berry, Dorigatti e Massar.

Tags: