Serie C: i Torino Bulls crollano a Pinerolo

(com. stampa HC Torino Bulls) – Il freddissimo palaghiaccio di Pinerolo non regala soddisfazioni alla nostra prima squadra, piegata con il punteggio di 13-1 dai forti padroni di casa. Una formazione tecnica, veloce e aggressiva, che ha controllato il match sin dall’inizio senza concedere ai Torino Bulls la possibilità di rientrare o quantomeno di accorciare le distanze, anche a risultato acquisito. L’unico rimpianto per i gialloblu è forse quello di aver approcciato l’incontro con meno determinazione rispetto all’ultima trasferta di Aosta, in cui avevano perso giocando però un match quasi alla pari.
L’equilibrio dei primissimi minuti del match, in cui i Torino Bulls arrivano un paio di volte alla conclusione, viene rotto dalla prima marcatura dei padroni di casa dopo 4’40”. Aglì insacca da pochi passi, raccogliendo la respinta di Steenbergen. Il raddoppio arriva al termine dell’azione successiva grazie a Bianco, che finalizza in rete l’assist di Dino Grossi. Pinerolo controlla la partita e continua a mettere pressione alla retroguardia gialloblu, che capitola in altre quattro occasioni, battuta due volte da Tortone, da Mercurio e Grossi. I Bulls si rendono nuovamente pericolosi sul finire del drittel e trovano il gol della bandiera con un tiro improvviso di Fadini, che indirizza il puck sotto le gambe del portiere.

Nel secondo drittel prosegue la supremazia pinerolese, anche se i Bulls riescono ad affacciarsi nella metà campo avversaria con più continuità, arrivando al tiro in diverse occasioni. I padroni di casa allungano con Mondon Marin e Gonin nella prima metà del tempo, dopodiché le due porte rimangono inviolate fino al periodo conclusivo, utile soli ai padroni di casa per arrotondare il vantaggio. Adesso i Torino Bulls avranno due settimane di tempo per dimenticare la serata di Pinerolo e preparare il riscatto, che potrebbe arrivare domenica 9 novembre a Sesto San Giovanni, in casa dei Diavoli Rossoneri.

Pinerolo – Torino Bulls 13-1 (6-1, 2-0, 5-0)