4ª Serie B – Il Merano perde ma resta primo. Seguono tre squadre a un punto

A sorpresa il Merano, dimostratosi fin ora uno schiacciasassi, lascia due punti a Laces in un derby da 400 spettatori. I bianconeri vanno in vantaggio 3-0 sbagliando anche un rigore. Poi pian piano gli Eisfix della Val Venosta tornano in partita e pareggiano a 75 secondi dalla fine con Oster. Ai rigori festeggiano i padroni di casa per i primi due punti della stagione. Partita con molti minuti di penalità, due provvedimenti con penalità maggiore contro il Val Venosta che richiameranno l’intervento del giudice sportivo: 10 minuti al 26:15 per Michael Stocker (cattiva condotta) e altrettanti contro Benjamin Oster (carica da tergo) al 38:36.
La sconfitta del Merano non pregiudica la testa della classifica. A Bolzano il Como incappa nella sua prima sconfitta in campionato. Una sola rete nel primo tempo vale i tre punti dell’EV Bozen 84 che resta l’unica squadra ancora imbattuta. Venerdì i bolzanini se la vedranno proprio contro il Merano per un tentativo di sorpasso.

Prima sconfitta in campionato anche per il Val Pusteria sul ghiaccio di Alleghe. Le Civette rosicchiano punti verso la testa della classifica persa subito alla prima giornata. Con la divisa nuova fiammante gli agordini soffrono l’inizio dei giovani pusteresi che vanno in vantaggio. Alla doppietta di Jari Monferone i Lupi non demordono e pareggiano al suono della prima sirena. In avvio di ripresa ospiti ancora in avanti ma la doppietta dell’Alleghe in un minuto al 32° è quella decisiva. Un altra rete prima dell’ultimo riposo e una al 46° (Loris De Val e Davide Testori per il bis personale) rilanciano l’Alleghe verso le parti alte.
L’incubo dell’Ora, finalista l’anno scorso dopo due scudetti consecutivi, finisce con la rete all’overtime di Hannes “Wola” Walter. I Frogs tornano così a vincere dopo tre sconfitte consecutive e incamerano i primi due punti. A farne le spese, il Varese che perde l’occasione di avvicinarsi al Merano, ma che fa comunque un passo in alta quota. Pessimo inizio dei padroni di casa che vanno sotto 0-2 già dopo 6 minuti: segnano per i varesini Mazzacane e Di Vincenzo. A metà del primo drittel in 40 secondi segnano Decarli e Simonazzi chiudendo la prima frazione in parità. Equilibrio nei gol anche la seconda frazione: al gol di Walter replica il giallonero Senigagliesi. Identica sequenza nel terzo tempo: al sudtirolese Graf risponde Privitera per il 4-4 che chiude la partita prima del gol vittoria dei Frogs al 4° minuti di overtime.
Venerdì l’Ora è chiamato a confermarsi contro il Pergine che sale la china tornando da Feltre con un’altra vittoria. Una doppietta di Davide Xamin (varesino in forza all’Asiago) porta il Pergine al riposo sul 2-0, permettendogli di controllare la partita.

freccia Presentazione
freccia Calendario

I risultati della 4ª giornata (domenica 19 ottobre)
Alleghe – Val Pusteria 6-3 (2-2, 3-1, 1-0) freccia recap (venerdì)
Feltreghiaccio – Pergine 2-5 (0-2, 0-2, 2-1) freccia recap (sabato)
Val Venosta – Merano 5-4 d.r. (0-2, 2-1, 2-1, 0-0, 1-0) freccia recap (sabato)
Bozen 84 – Como 1-0 (1-0, 0-0, 0-0) freccia recap
Ora – Varese 5-4 o.t. (1-1, 2-2, 1-1, 1-0) freccia recap
Riposa: Chiavenna

Classifica   Pt i V -et P  gol  +/-
Merano       10 4 3 0-1 0 26-9   17
EV Bozen 84   9 3 3 0-0 0  8-4    4
Alleghe       9 4 3 0-0 1 20-9   11
Como          9 4 3 0-0 1 14-8    6
Varese        7 4 2 0-1 1 15-17  -2
Val Pusteria  6 3 2 0-0 1  9-9    0
Pergine       6 4 2 0-0 2  8-9   -1
Val Venosta   2 3 0 1-0 2  8-10  -2
Ora           2 4 0 1-0 3 12-17  -5
Chiavenna     0 3 0 0-0 3  6-11  -5
Feltregh.     0 4 0 0-0 4  7-30 -23

Prossimo turno, 5ª giornata (domenica 26 ottobre)
ore 20:30 Merano – Bozen 84 (venerdì 24)
ore 20:30 Pergine – Ora (venerdì 24)
ore 18:45 Chiavenna – Alleghe
ore 19:30 V. Pusteria – Feltregh.
ore 19:30 Varese – Val Venosta
Riposa: Como

Tags: