LNA: Perfect Week del Lugano e nuovo sorpasso Davos

Col Sunday-Match in quel di Davos che ripropone nuovamente i grigionesi del Guru Arno Del Curto quali capofila, si chiude un’intensa settimana nel Massimo Campionato Svizzero di Hockey con umori e stati d’animo decisamente agli antipodi per le nostre ticinesi con cui iniziamo il nostro recap settimanale.

 

lugano_banner logoPerfect-Week del Lugano (seconda) che centra un bel filotto di successi proponendosi quale seria antagonista al duo di testa di inizio RS: con la solita infermeria affollata (Ulmer,Murray,Reuille) e qualche acciaccato dell’ultimo minuto (Balmelli), l’overture settimanale è al cardiopalma contro il Losanna piegata per 5-4 (1+2 Pettersson) dopo mille e più emozioni ai 4600 spettatori della Resega sui affidiamo il primo report targato Lugano. Debutto con la casacca bianconera del D infortunato di lungo corso Kparghai nella vittoria convincente in quel di Rappi (2-0,Vauclair gwg) con Manzato ad abbassare la propria saracinesca ai Lakers (26sv) con gestione buonissima nei vari fondamentali della truppa di Fischer (PP escluso) che ritorna 24 ore at-home trovando il filotto settimanale col successo per la gioia delle coronarie dei propri tifosi (oltre 5000!), nella W per 4-3 agli SO contro il Ginevra (Filppula 1+1) cui lasciamo spazio al secondo report casalingo del Lugano col solito trabordante Pettersson quale top scorer solitario della Lega con 12+9.

 

ambri-piotta_banner logo

Durissimo week per la truppa dell’Ambrì (ottava) che in tre uscite non racimola nemmeno un punticino: sempre out Pestoni (con un Aucoin fantasma on-ice) arriva l’ingaggio del D veterano Boiullon (oltre 800 uscite in NHL) per un Ambrì oltremodo evanescente a lasciar via libera ai Lakers at-home  per 1-3 con i biancoblù incapaci di reagire al doppio passivo. La trasferta capitolina non porta gioie alcune con gli Orsi a sbarrare il passo ai leventinesi andati in bianco per 0-3 nell’infuocata PostFinance Arena dove tra il rimescolamento di qualche linea e Fluckiger preferito a Zurkirchen, non portan consiglio; si chiude con un pesante 1-5 firmato Lions alla Valascia, la settimana horribilis per Pelletier & soci decisamente di un pattino e mezzo di qualità inferiore ai più quotati zurighesi con i biancoblù lontani parenti del bel team apprezzato solo qualche settimana prima.

Risultati del 14/10
Ambrì-Lakers 1-3
Lugano-Losanna 5-4
Kloten-Davos 3-2
Biel-Ginevra 2-3ot
Friborgo-Berna 1-4
Zugo-ZSC 4-0
Risultati del 17/10
Berna-Ambrì 3-0
Losanna-Biel 5-0
Ginevra-Kloten 3-4
Lakers-Lugano 0-2
Risultati del 18/10

Kloten-Losanna 3-4
Lugano-Ginevra 4-3so
Ambrì-ZSC 1-5
Biel-Berna 1-4
Friborgo-Davos 5-6
Zugo-Lakers 3-2
Risultati del 19/10

Davos-Zugo 7-5

pillole-lna-svizzera-640x320

Col pirotecnico successo domenicale per la truppa grigionese di Arno Del Curto ai danni dello Zugo (7-5, ben sette marcatori diversi!) torna a comandare in classifica il Davos che dopo lo scivolone contro gli aviatori nella premiere settimanale (ed aver perso per qualche uscita lo sniper Persson, schiena) accusa il prepotente ritorno del Friborgo @way dopo il 6-1 di metà gara con rimonta sfiorata per i dragoni sconfitti per 6-5 (0+2 Wieser poi sospeso per carica violenta). In seconda piazza troviamo gli ZSC Lions che chiudono in parità il bilancio settimanale dopo il KO di Zugo ed il sorriso Ambrì per 5-1 (doppio Cunti) e raggiunti dal Lugano con una partita in meno sul groppone. Continua il cammino nei quartieri alti il rilanciato Zugo che, eccetto il KO domenicale, trova la posta piena contro i Lions per 4-0 (Stephan 24sv e SO) e Lakers (3-2 Ramholt gwg) avvicinata di gran carriera dal redivivo Berna che centra il perfect-week: Buhrer gira come due anni fa e la cura Boucher continua a dare i suoi frutti nei successi @ Friborgo (4-1, 1+1 Gragnani), Ambrì (3-0, Buhrer SO) e Biel (4-1, doppio Bertschy). Sesta e settima piazza tutta per i team del Lungolago di Lemano col Losanna a chiudere in saldo positivo le tre uscite grazie ad un’esplosivo Louhivaara (4+2 in settimana) dopo il 5-0 al Biel ed il 4-3 @ Kloten mentre per il Ginevra l’unico sorriso arriva col Biel piegato in OT per 3-2 (Pyatt). In ottava piazza troviamo a braccetto le grandi delusioni settimanali di Ambrì e Biel finite sempre KO a precedere il rinato Kloten che chiude (finalmente) in positivo una settimana di sfide: ci vuole un Gerber dei giorni migliori per le W a fermare prima la marcia del Davos (3-2, 43sv!) e Ginevra (4-3,37sv) prima dello stop firmato Louhivaara & Soci. Penultima piazza per i Lakers col solo sorriso firmato a Quinto (3-1 Ambrì, 1+2 Persson) col Friborgo del nuovo corso Matte ancora fermo al palo in questa settimana con due KO.

CLASSIFICA LNA
#  Club  Partite Diff.Reti Punti
1. Davos    14     +28      33
2. ZSC      15     +20      32
3. Lugano   14     +13      30
4. Zugo     14     +16      26
5. Berna    14      +6      25
6. Losanna  15      +6      23
7. Ginevra  15     -10      21
8. Ambrì    14     -10      16
9. Biel     14     -15      16
10.Kloten   13     -13      15
11.Lakers   15     -16      10
12.Friborgo 13     -25       8


Top Scorer LNA
#            Club    Punti(Reti+Assist)
F.Pettersson Lugano   21  (12+9)
P.M.Bouchard Zugo     18  (8+9)
R.Wick       ZSC      17  (8+9)
N.Danielsson Lakers   17  (8+9)
M.Paulsson   Davos    16  (8+8)
N.Persson    Lakers   16  (6+10)
J.Sprunger   Friborgo 15  (7+8)

Top Goalies LNA
#            Club      Sv%  GAA
L.Flüeler    ZSC     94,5  1.67
D.Manzato    Lugano  92,6  2.09
T.Stephan    Zugo    92,6  2.20
S.Zurkirchen Ambrì   92,6  2.84
C.Huet       Losanna 91,6  2.03
S.Rytz       Biel    91,5  2.58
L.Genoni     Davos   91.2  2.58

Tags: