U16 VT – Il Feltreghiaccio-Alleghe-Zoldo la spunta sul Pergine

(dal sito del Feltreghiaccio, G.D.G.) – Domenica 12 ottobre 2012 la partita col Pergine viene spostata d’urgenza ad Alleghe per un guasto improvviso ad uno dei compressori dell’impianto feltrino. Un doveroso grazie va ai responsabili del F.A.Z. Eliana Zannini e Max Zanardi che in poco tempo riescono a predisporre il cambio di sede, così come un grazie sentito va al Pergine per la sua disponibilità.
La partite vede l’ormai solito, sonnecchioso inizio dei nostri ragazzi, che evidentemente risentono degli allegri sabati sera! La prima frazione, vivace e sostanzialmente corretta, vede le due squadre affrontarsi a viso aperto, con continui capovolgimenti di fronte. I portieri, però, si ergono ad invalicabili baluardi, aiutati un po’ dalla imprecisione degli attaccanti. Il tempo sembra avviato a concludersi senza reti, quando al 19’29” i Trentini passano in vantaggio.
La pausa serve ai nostri per riordinare le idee. Rientrano più decisi sul ghiaccio, ma per quasi dieci minuti il fortino ospite regge, rendendosi la squadra avversaria pericolosa solo con rapidi contropiedi. La costanza nell’attaccare premia il F.A.Z. che al 30’53” pareggia con Edgar De Toni ben assistito da Giorgio De Giacinto. Sull’onda dell’entusiasmo i nostri passano pure in vantaggio al 32’35” con una bella ed insistita azione personale di Lorenzo Dall’Agnol. Le Linci, però, non demordono e raggiungono il pareggio al 35’36” in superiorità numerica sfruttando anche una malandrina, quanto involontaria deviazione di un nostro difensore. La delusione non ferma la carica bellunese e al 39’13”, poco prima della sirena, capitan Giulio Da Val riporta in vantaggio i padroni di casa, ottimamente assistito dal compagno di linea Tobia Fantinel in perenne forcing sui difensori avversari. La frazione si chiude quindi col risultato di 3 a 2 per il F.A.Z..

Nel terzo tempo il Pergine appare in leggero calo fisico e i nostri ragazzi ne approfittano subito. Già al 44’34” mettono al sicuro il risultato con una bella azione personale di Paolo Pasuch, che insacca il disco alle spalle del “golie” trentino. A questo punto in campo ci sono solo i Bellunesi che chiudono la partita con Andrea Damin autore di uno strepitoso tiro quasi da centrocampo che si insacca alla destra del portiere perginese, forse un po’ disattento e sorpreso quindi dal missile indirizzatogli da Andrea. Finale di partita: 5 a 2 per i nostri colori. Domenica prossima siamo attesi dagli Orsi del Pieve di Cadore. Una bella sfida con una squadra di valore. Speriamo che sia un incontro corretto come quello col Pergine, dove le penalità sono state davvero poche. Forza F.A.Z..

Feltreghiaccio – Pergine 5-2 (0-1, 3-1, 2-0)