Preview – 7ª giornata Regular Season

Sulle piste della Serie A Itas Cup si gioca la settima giornata di Regular Season. Asiago e Val Pusteria si confermano le insegutrici del Renon; il Cortina vuole dimostrare di non essere da meno dopo il passo falso contro i vicentini, la Valpe in ripresa ospita l’Egna, prima gara della giornata all’Agorà tra Milano e Appiano.

milano-appianoHockey Milano Rossoblu – H.C. Appiano Roi Team Consultant
Stadio Agorà di Milano – ore 18:30
Arbitri: Andrea Benvegnù, Davide Deidda; Willy Vinicio Volcan, Stefano Terragni
Il Milano torna all’Agorà dopo aver raccolto punti importanti in rimonta al Pranives di Egna, ritrovando il dolce appuntamento con la pista di Selva che due anni e mezzo fa gli diede la promozione nella massima serie. La vittoria ai rigori serve soprattutto per il morale, per sapere che si può lottare fino all’ultimo secondo di gara, pur avendo un roster corto. Con queste premesse il Milano, che oggi ritrova Fontanive dopo la squalfiica, si appresta ad ospitare l’Appiano, danneggiato da avere la peggior retroguardia del campionato, dopo i 14 gol subiti nelle ultime due pesanti sconfitte. Tra i Prati di coach Lefevbre (un ritorno a Milano per lui, per la prima volta da allenatore) ritorna Hazen, anch’esso dopo aver scontato la squalifica di una giornata, e ha bisogno di ritrovare il feeling con la vittoria dopo le infelici ultime uscite. L’Appiano è sopra al Milano in classifica di solo un punto, per questo la tensione sarà di casa in un Agorà bollente. Ancora assente Terzago tra i padroni di casa.

renon-gherdeinaRittner Buam – H.C. Gherdeina valgardena.it
Ritten Arena di Collalbo – ore 19:30
Arbitri: Gregory Loreggia, Karel Metelka; Giudici di linea: Matthias Cristeli, Simone Mischiatti
Sta tornando il Renon macina-punti, che cerca di raccogliere punti importanti in chiave classifica, in vista degli impegni internazionali di Continental Cup. A tal proposito, l’ex Zagabria e Ljubljiana Kelly MacAuley amplia il roster dei Buam e si sta già allenando sull’altopiano. Per il Renon è in gioco l’opportunità di saldare il primo posto, per il Gherdeina è necessario dimenticare la sconfitta al fotofinish subìta in casa contro il Milano, sprecando negli ultimi minuti un match giocato discretamente. Ramsay e Ansoldi sono ancora indisponibili tra i Rittner Buam, tutti presenti nel Gherdeina, agli ordini di Jarno Mensonen.

pusteria-cortinaH.C. Val Pusteria Lupi – Hafro S.G. Cortina
Leitner Solar Arena di Brunico – ore 19:30
Arbitri: Andrea Moschen, Karl Pichler; Christian Cristeli, Patrick Gruber
Il Val Pusteria sta ritrovando il feeling con la vittoria, ed ora si è assestato al terzo posto dopo le ultime convincenti prove. A fronteggiarlo, un’altra squadra che sino ad ora ha fatto bene e che non vorrà scoraggiarsi dopo il k.o contro l’Asiago: il Cortina di coach Oly Hicks, attualmente quarto ma capolista fino a settimana scorsa. Gli ampezzani si sono inoltre rafforzati in ottica staff e allungamento roster con l’arrivo dell’ex Milano Marcello Ranallo, incaricato di allenare gli Juniores e chiamato in causa non appena uno straniero sarà indisponibile o infortunato, poiché l’oriundo oggi è ancora straniero in quanto non ha ancora raggiunto il tempo necessario per richiedere il transfer card illimitato. Al Lungo Rienza ci si aspetta un match interessante, replica di una delle due serie di semifinale dello scorso anno, che ha visto trionfare i Lupi. Sarà così anche stavolta, o il Cortina sorprenderà i gialloneri? Tutti disponibili nei roster, eccetto Scandella tra i padroni di casa.

asiago-caldaroSupermercati Migross Asiago – S.V. Caldaro Rothoblaas
Stadio Odegar di Asiago – ore 20:30
Arbitri: Marco Bagozza, Alex Lazzeri; Nicola Basso, Tommaso Facchin
All’Odegar l’Asiago trova il Caldaro, per un match che sà di testacoda ma testacoda non è. L’Asiago è una delle equipe sino ad ora più convincenti, e il Caldaro ha abbandonato l’ultimo posto ottenendo la prima vittoria contro il Fassa, con un buon lavoro dello special team. L’Asiago ha inoltre felicemente ritrovato Enrico Miglioranzi, rinvigorito e già a segno in Serie A dopo l’esperienza in Ebel con la maglia dei Foxes. Nei Lucci sarà indisponibile Pontus Moren, fermato dal giudice sportivo per una giornata a causa di una carica alla testa. Tutti presenti tra i Leoni dell’altopiano, fatta eccezione per Ulmer, ancora in Canada per motivi familiari.

vipiteno-fassaS.S.I. Vipiteno Weihenstephan – S.H.C. Fassa
Weihenstephan Arena di Vipiteno – ore 19:30
Arbitri: Claudio Ferrini, Luca Marri; Giudici di linea: Marco Bettarini, Federico Stefenelli
In quel di Vipiteno si incontrano due squadre uscite sconfitte dall’ultima giornata di giovedì sera. Per i Broncos è arrivata la sconfitta dopo una serie di quattro vittorie all’overtime. Per il Fassa invece, un amaro k.o contro il Caldaro, che l’ha retrocesso all’ultima piazza, vanificando quanto di buono visto sulla pista di Egna in occasione della prima vittoria ottenuta all’overtime. Il ritorno di Thomas Dantone in difesa non è bastato ai ladini per arginare un Caldaro desideroso dei primi tre punti. Nel Fassa sarà inoltre assente Bjork, squalificato due giornate per carica alla testa più proteste. Il Vipiteno vorrà ritrovare la vittoria dopo il passo falso contro il Renon. Per gli uomini di coach Kostner è tempo di reagire.

valpellice-egnaH.C. Valpellice Bodino Engineering – H.C. Egna Riwega
Stadio Cotta Morandini di Torre Pellice – ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol, Claudio Pianezze; Fabrizio De Toni, Simone Lega
La Valpe ha cominciato a ingranare e a raccogliere punti importanti dopo un inizio in sordina. La squadra ora è in crescita e gli ultimi incoraggianti risultati lo dimostrano. Di fronte ai torresi arriva un Egna un po’ in affanno nelle ultime partite, che però non ha sfigurato alla Wurth Arena contro il Val Pusteria, portandosi in vantaggio per prima, subendo poi una sconfitta sicuramente meno amara di quella subita contro il Fassa. Le Oche selvagge hanno inoltre raccolto il meglio lontano dalla pista di casa; chissà che il Cotta Morandini possa riservare sorprese e premiare l’Egna, o al contrario, confermare la crescita del Val Pellice che sta cominciando a conoscersi e giocare bene. Ancora assente Nicoletti nella Valpe, Dorigatti e Massar nell’Egna.

Tags: