Il derby è biancorosso: Bolzano batte Innsbruck 5 a 4

(comunicato HC Bolzano)

L’HCB Alto Adige schianta l’Innsbruck per 5 a 4 al Palaonda e raccoglie la terza vittoria consecutiva in EBEL, la quarta con la CHL. Un successo meritato per i biancorossi, che hanno sofferto più del dovuto nel finale pur riuscendo comunque a portare a casa i due punti.

Fa il suo esordio tra i campioni della EBEL il nuovo acquisto Bryan Rodney, schierato in prima linea difensiva con capitan Egger. Coach Simioni rivoluziona però un po’ tutti i blocchi offensivi: Pance trova spazio in prima linea con Cullen e Nesbitt, in seconda linea Insam, Schofield e DeSimone, Keller va ad occupare il terzo blocco con Bernard e Zanette, quarta linea composta invece da Gander, Sisca e Zisser. Out McMonagle per turnover.

Nel corso del primo tempo il Bolzano mostra probabilmente il suo miglior hockey della stagione. Al 02:13 infatti i biancorossi sono già in vantaggio grazie a Toni Bernard, che infila Munro con un polsino dalla corta distanza sull’assist di Keller. Poi Kaspitz finisce in panca puniti e il raddoppio è servito: questa volta è Paul Zanette a trovare la deviazione vincente sul tiro ancora una volta di Keller. L’Innsbruck non si perde d’animo e accorcia le distanze al minuto 11:59 con Ulmer che beffa Hübl. Poco male, perché questa sera lo special team biancorosso funziona alla perfezione e poco più di due minuti più tardi Derek Nesbitt dalla blu firma il 3 a 1 con cui si chiude la prima frazione.

Foxes che nei primi minuti del periodo centrale si rendono diverse volte pericolosi sfiorando a più riprese il quarto goal, soprattutto con Gander che da due passi non riesce a concretizzare l’ottimo servizio di Sisca. Si riaccendono poi vecchie ruggini tra Oberdörfer e Pedevilla, che per poco non si rendono protagonisti con un fight in pieno stile nordamericano e finiscono in panca puniti per 10 minuti. Poi con l’uomo in più il Bolzano cala il poker: è Ziga Pance sotto porta a deviare in rete l’assist di Nesbitt. Coach Olsson decide che è abbastanza per Adam Munro, che viene sostituito dal suo backup Patrick Machreich. Cambio in corsa che non sortisce gli effetti sperati, perché gli ospiti sono nervosi e concedono un altro powerplay che i Foxes concretizzano al 31:23 con Derek Nesbitt, che beffa il neoentrato goalie avversario tra i gambali. Il clima continua a surriscaldarsi ed è tempo del già pregustato fight, questa volta tra Hofer e l’ex Renon Siddall. Nel frattempo l’Innsbruck prova a ridurre il passivo, ma Hübl abbassa la saracinesca. Al 36:18 gli ospiti riescono comunque ad accorciare le distanze con un tiro dalla blu di Vanballegooie. 5 a 2 dopo 40 minuti.

Gli arbitri fanno fatica a contenere Kaspitz negli ultimi minuti del secondo tempo e l’attaccante ospite finisce a raccogliere la bellezza di 6 minuti di penalità. Nei primi minuti del terzo drittel però finiscono in panca puniti in rapida successione Egger e Insam, ma nel powerplay degli ospiti Hübl è eccezionale su un doppio tentativo di Ulmer. Innsbruck nuovamente pericoloso quando le squadre tornano in superiorità, ma Björk è sfortunato centrando in pieno il palo. Il terzo goal degli ospiti arriva in powerplay al 53:07, con Pittl che prova una flebile conclusione dalla lunga distanza che scivola però in rete. Un grande azione personale di Sisca costringe gli austriaci a commettere un fallo che dà respiro al Bolzano, l’Innsbruck riesce ad accorciare ulteriormente a 8 secondi dalla fine con Vanballegooie ma il 5 a 4 finale consegna il derby nelle mani dell’HCB.

Domenica 12 ottobre alle 18.45 torna già il grande hockey a Bolzano, perché al Palaonda arriverà il Linz dell’ex Sebastien Piché.

 

HCB Alto Adige – HC TWK Innsbruck 5 – 4 [3-1; 2-1; 0-2]
Reti: 02:13 Anton Bernard (1-0); 05:52 Paul Zanette PP1 (2-0); 11:59 Jeff Ulmer (2-1); 14:15 Derek Nesbitt PP1 (3-1); 30:20 Ziga Pance PP1 (4-1); 31:23 Derek Nesbitt PP1 (5-1); 36:18 Dustin Vanballegooie (5-2); 53:07 Stefan Pittl PP1 (5-3); 59:52 Dustin Vanballegooie (5-4)

Altri risultati:

EC KAC – UPC Vienna Capitals 1 – 2 [0-0; 0-1; 1-1]
EC VSV – HDD Telemach Olimpija Ljubljana 3 – 2 [1-0; 0-0; 2-2]
Moser Medical Graz 99ers – HC Orli Znojmo 4 – 3 [1-0; 2-1; 1-2]

Tags: