AHL: preview 2014-15 e Larkin è ancora presente

Come consuetudine parte anche il torneo della AHL, American Hockey League, poche novità rispetto al mezzo stravolgimento dell’anno scorso, se si eccettuano le due new entry, una per conference, nella Western, all’interno della North Division, gli Adirondack Flames prendono il posto degli Abbotsford Heat, sempre con affiliazione ai Calgary Flames, mentre nella Eastern Conference, all’interno della East Division, i Lehigh Valley Phantoms prendono il posto degli Adirondack Phantoms, sempre e comunque affiliati ai Philadelphia Flyers. Le novità più consistenti e succose però vengono dall’introduzione di alcuni regolamenti, primo tra tutti quello che riguarda l’overtime, in cui si cambia campo rispetto all’ultimo quarto e non verrà più giocato più per 5 minuti, ma bensì per 7 minuti, di cui i primi 3 in 4 contro 4, mentre gli ultimi 4 minuti si giocheranno 3 contro 3, il tutto per aumentarne la spettacolarità. Altre regole riguardano più che altro i provvedimenti disciplinari, ovvero la prima riguarda i fighting, dopo due ci sarà l’espulsione automatica, mentre la seconda riguarda la perdita del caschetto, in sostanza se durante l’incontro uno perde il casco verrà sanzionato con una penalità di 2 minuti se non uscirà immediatamente dalla pista o se non se lo rimetterà subito ed allacciato sotto il mento.

A parte queste novità, non di poco conto, la caccia è aperta, il trofeo e meta finale è la Calder Cup, ultimi vincitori i Texas Stars, che partono coi favori del pronostico come giusto che sia, e che scenderanno sul ghiaccio nella seconda serata di giochi, il prossimo 12 ottobre in trasferta al Cedar Park Center contro gli Iowa Wild, mentre la prima giornata si disputa il giorno prima, l’11 ottobre dove scenderanno in pista i campioni della Eastern, i St.John’s IceCaps. Date importanti da tenere a mente sono il 22 Novembre, data nella quale si svolgerà il Toyota Frozen Dome Classic presso il Carrier Dome, campus della Syracuse University, che vedrà di fronte i Syracuse Crunch contro gli Utica Comets. Altra data importante riguarda l’AHL All Star Classic che si disputerà a casa proprio degli Utica Comets, nell’Utica Memorial Auditorium, tra i giorni 25 e 26 Gennaio 2015, primo giorno dedicato alle AHL All-Star Skills Competition mentre il giorno dopo vedrà scendere sul ghiaccio i migliori talenti nel consueto AHL All-Star Game.
Da segnalare che il “nostro” Thomas Larkin fa ancora parte del roster degli Springfield Falcons al momento, il che fa ben sperare per i nostri colori, dopo le parecchie presenze dello scorso torneo, 19 condite da 2 assist in regular season ed 1 nei playoff, questa stagione potrebbe essere la definitiva consacrazione ad alti livelli, per il nostro movimento sarebbe un salto enorme, si spera con notevoli risvolti sull’impatto mediatico.
Che la caccia alla Calder Cup abbia inizio….