U18, 3ª – All’Asiago l’eterna sfida contro il Pusteria. Vince il Milano, vola il Pergine

Vittoria non semplice per lo Juniorteams che nel derby col Caldaro (ancora a zero punti) ha la meglio solo negli ultimi 10 minuti. In gol Massar e Bernard in superiorità numerica, poi Sbop al 53°. Momentaneo pareggio di Aste al 19°.
Le Oche Selvagge restano sole in testa alla classifica dal momento che l’Asiago che lo affiancava lascia un punto nella difficile sfida contro il Val Pusteria. Tomasini e Zandegiacomo portano i Lupi sul 2-0 al 12°, doppio vantaggio che dura per altri 20 minuti: al gol di Foltin replica J. Thum in powerplay. I vicentini vanno però al secondo riposo con una sola rete di svantaggio per il gol di Martello al 35°. Asiago scatenato in avvio di ripresa. Jozef Foltin (poker personale) segna una doppietta nei primi 6 minuti, e si ripete al 59° dopo il vano pareggio di Laner. Ai giallorossi pare andare in porto la partita e invece a soli 4 secondi dalla fine il pusterese Alex De Lorenzo Meo impatta. Ai penalty meglio l’Asiago con ancora a Foltin l’onore del rigore decisivo al sesto giro.

Dalla testa della classifica si stacca il Gherdeina che viene scavalcato dal Pergine. In Valsugana le Linci di Korotvica giocano una partita all’inseguimento sprintando nel finale. Samuel Moroder le segna tutte e tre, la prima al 3°, le altre al 33° nel giro di 40 secondi. Miran Deluca aveva pareggiato a metà partita ed è ancora lui che impatta al 54° dopo il 2-3 di Albasini un minuto prima dell’ultimo riposo. Il gol partita dei tre punti giunge al 56° con Daniele Colombini.
Con i trentini salgono al terzo posto anche i cadorini del Pieve che si sbarazzano dell’Appiano con un secondo tempo decisivo durante il quale segnano l’alleghese Monferone e Feloppa 5 minuti dopo. Nel terzo drittel alla rete sudtirolese di Willeit al 51° rimette le cose in chiaro Pompanin.
Prima vittoria del Milano Rossoblù agguantando in classifica il Merano. Una vittoria sofferta con il penalty killing arroventato dai numerosi interventi arbitrali: 42 minuti fischiati contro il Milano, 10 contro il Merano, 19 occasioni di powerplay contro 3 poco sfruttate dagli avanti meranesi. Nel primo tempo il Milano va sul 4-1: Asinelli all’8° poi, dopo il pareggio di Corradini al 13°, tre reti in altrettanti minuti con Manfrè, la seconda di Simone Asinelli e Alario. Al secondo riposo i lombardi ci vanno sul 6-2 con il solo Ziliani al 36° ad andare sul tabellino per il Merano, mentre per i milanesi segnano Tremolada e Malerba. Negli ultimi 20 minuti la panca puniti del Milano si apre per 4 volte, poi per una scazzottata secondo referto ufficiale vengono fischiati 2+2+2 ai meneghini Somaini e Gallarotti per gioco duro mentre gli avversari la passano liscia. In un’interminabile situazione di penalty killing Matteo Polita buca due volte il fortino difeso dal goalie Ulessi, al 51° e 57°, ma non basta per riprendere il Milano.

Il prossimo weekend turno apparentemente “facile” che potrebbe spaccare in due la classifica.

3ª giornata, 4 ottobre 2014
Juniorteams – Caldaro 3-1 (0-0, 1-1, 2-0)
Asiago – Val Pusteria 6-5 d.r. (0-2, 2-1, 3-2, 0-0, 1-0)
Merano – Milano 4-6 (1-4, 1-2, 2-0)
Pieve d.C. – Appiano 3-1 (0-0, 2-0, 1-1)
Pergine – Gherdeina 4-3 (0-1, 2-2, 2-0)
Vipiteno – Val di Fassa (posticipata al 12/11)

Classifica P.ti i V -et P  gol  +/-
Juniorteams   9 3 3 0-0 0 18-6   12
Asiago        8 3 2 1-0 0 28-11  17
Pergine       6 2 2 0-0 0  8-6    2
Pieve d.C.    6 3 2 0-0 1  6-11  -5
Gherdeina     5 3 1 1-0 1 17-9    8
Milano        3 2 1 0-0 1 10-15  -5
Val Pusteria  3 3 0 1-1 1 10-11  -1
Merano        3 3 1 0-0 2 11-13  -2
Val di Fassa  1 1 0 0-1 0  4-5   -1
Vipiteno      1 1 0 0-1 0  1-2   -1
Caldaro       0 3 0 0-0 3  2-13 -11
Appiano       0 3 0 0-0 3  5-18 -13

Prossimo turno, 4ª giornata, sabato 11 ottobre 2014
ore 17:50 Merano – Val Pusteria (ant: 10/10)
ore 16:00 Appiano – Juniorteams
ore 16:45 Caldaro – Pergine
ore 18:00 Pieve d.C. – Milano
ore 18:00 Val di Fassa – Asiago
ore 20:00 Gherdeina – Vipiteno

freccia presentazione
freccia calendario

Tags: ,