DEL: Il Mannheim vince e rimane a più 5 sulle dirette inseguitrici

di Gabriele Morganti

La DEL è scesa sul ghiaccio nella giornata di Domenica per giocare l’ottavo turno di un campionato che fin qui vede il Mannheim in testa da solo a 21 punti, 5 di distacco dalle due bavaresi: Monaco e Augusta che dopo le sconfitte subite nel settimo turno si sono rialzate vincendo entrambe il proprio impegno.
Analizziamo da vicino proprio la partita fra gli Straubing Tigers e gli Adler Mannheim. All’Eisstadion di Straubing si affrontano dunque la testa e la coda del torneo. Le Tigri, in netta difficoltà in questo inizio di stagione, hanno centrato il successo fino ad ora una sola volta mentre il Mannheim, guidato dal canadese Metropolit, autore di una partenza super che lo vede fin qui il migliore dei suoi e tra i migliori della lega, cerca il suo settimo successo ed il suo quinto consecutivo. Inizia la partita e la prima azione arriva per i padroni di casa, con un ottimo Dennis Endras che si fa trovare subito preparato, respingendo bene i primi due tiri, mentre sul terzo tentativo spara alto incredibilmente l’attaccante degli Straubing. Power play per gli ospiti, disco perso e contropiede, 2 vs 1, per i bavaresi, fa tutto bene Down, si libera per il tiro e lascia partire il disco che però termina di poco a lato. Nonostante il buon inizio dei padroni di casa, sono gli ospiti a passare in vantaggio, Jamie Tardif ruba il puck in attacco, va via in velocità al terzino degli Straubing Tigers e da posizione molto defilata insacca il disco, a mio avviso colpevole il goalie Strahlmeier che di certo poteva coprire meglio il proprio palo. Siamo al minuto 6 e gli Adler sono già in vantaggio. Passano 4 minuti e Jochen Hecht fa tutto da solo, gira con il puck sulla stecca in attacco, tira pericolosamente in mezzo al traffico, respinge come può Strahlmeier e a far suo il rimbalzo è proprio l’attaccante del Mannheim che con la difesa degli Straubing che si addormenta porta i suoi sul doppio vantaggio. I Tigers cercano di riaprire la partita, la chance arriva sulla stecca di Flache che però anche lui da posizione ravvicinata, manca la porta e spedisce alto.

All’inizio del secondo drittel è ancora grossa occasione per gli Straubing, Brandt lanciato in breakaway, mette a sedere Endras e a porta smarrita, manca il goal incrociando troppo il tiro con il disco che finisce sulla balaustra. Partita ancora sul 2 a 0, ma gli Straubing meriterebbero certo qualcosa in più, troppo leggeri sotto porta. La dura legge del goal mancato, goal subito, non tarda ad arrivare, il Mannheim ruba il disco in zona neutra e Joechen Hecht non sbaglia e mette i suoi avanti di tre. Tornano in attacco i bavaresi lo slapshot di Rothke mette a dura prova Endras, che però si supera e riesce in qualche modo comunque, non senza qualche difficoltà, a coprire il disco.

Siamo nell’ultimo drittel, 5 vs 4 in favore degli ospiti, tiro dalla blu e deviazione vincente per Jechen Hecht che sotto porta mette a segno il suo Hattrick. 4 a 0 Mannheim. A tre dal termine gli Straubing trovano finalmente la via del goal, lo fanno con la bellissima azione individuale di Blaine Down che lascia sul posto tutti i terzini del Mannheim e rende la sconfitta un pò meno amara. Nel finale arriva l’empty net goal di Matthias Plachta che fissa il risultato sul 5 a 1. Bella vittoria per il Mannheim che è sempre più solo in vetta alla classifica, ma il campionato è ancora lunghissimo. I Tigers dal canto loro si trovano ancora a fronteggiare una sconfitta, ma a conti fatti, non è così da buttare la prestazione dei bavaresi. Occorre solo essere più cinici sotto porta.

Sulle altre piste, clamorosa sconfitta dell’Ingolstadt a Norimberga, passano 9 a 1 i Thomas Sabo che hanno fatto del proprio palazzetto fin qui, un fortino inespugnabile; bella partita quella giocatasi a Iserlohn tra Roosters e Schweeninger Wild Wings, ad avere la meglio sono i padroni di casa, 4 a 3, al termine di una partita combattuta che li ha visti trionfare solo a 3 minuti dal termine con il game winning goal di Dupont. Ad Augusta vincono gli Augsburger Phanters, battendo il Colonia 5 a 2 e tornando alla vittoria dopo il passo falso di Venerdì, cosi come il Monaco che supera 5 a 1 il Wolfsburg fuori casa; Trionfa il Berlino sul Düsseldorf con un equilibrato 2 a 1, e vincono anche i Freezers 3 a 1 sui Krefeld Pinguine accorciando le distanze in classifica proprio con i gialloneri.

Si tornerà ora in pista Venerdì 10 ottobre, con il big match Mannheim – Monaco alla SAP Arena, l’Augusta sarà impegnato contro gli Straubing, da vedere anche il match tra Berlino ed Ingolstadt.

Risultati Ottava Giornata Domenica 5 Ottobre

Grizzly Adams Wolfsburg – EHC Red Bull München 1:5
Eisbären Berlin – Düsseldorfer EG 2:1
Hamburg Freezers – Krefeld Pinguine 3:1
Thomas Sabo Ice Tigers – ERC Ingolstadt 9:1
Straubing Tigers – Adler Mannheim 1:5
Iserlohn Roosters – Schwenninger Wild Wings 4:3
Augsburger Panther – Kölner Haie 5:2

Classifica: Adler Mannheim 21; EHC Red Bull München, Augsburger Phanters 16; Iserlohn Roosters,Eisbären Berlin 15; Thomas Sabo Ice Tigers, ERC Ingolstadt 12; Grizzly Adams Wolfsburg, Schwenninger Wild Wings 11 ; Krefeld Pinguine 10; Hamburg Freezers 9; Düsseldorfer EG 8; Kölner haie 7; Straubing Tigers 5.

Prossima Giornata Venerdì 10 Ottobre

Kölner Haie – Krefeld Pinguine
Thomas Sabo Ice Tigers – Grizzly Adams Wolfsburg
Iserlohn Roosters – Hamburg Freezers
Eisbären Berlin – ERC Ingolstadt
Düsseldorfer EG – Schwenninger Wild Wings
Augsburger Phanter – Straubing Tigers
Adler Mannheim – EHC Red Bull München

Tags: ,