I Broncos espugnano l’Agorà, ma il Milano lotta fino all’overtime

Partita da dimenticare per i Rossoblu che non riescono a pungere come nelle ultime due uscite; da sottolineare la pessima serata della quaterna. Moschen e Ceschini sbagliano in più di una occasione è anche i due giudici di linea non sono proprio impeccabili.
I padroni di casa si presentano davanti al proprio pubblico forti delle ultime due ottime prestazioni contro Val Pusteria e Valpellice. Coach Curcio recupera una pedina importante come Gron ma deve rinunciare ancora a Terzago. In attacco viene schierato Migliore con Borghi e Piccinelli; Caletti con il duo delle meraviglie Fontanive e Vallorani; Colombo, Petrov e Gron. Le coppie difensive sono Murray, Re; Lutz, Campanale; Lo Russo, Latin. Il primo pericolo è del Milano e capita sulla stecca di Petrov, ma Puurula non si lascia sorprende. Al 3.22 viene fischiata la prima penalità agli ospiti; a finire sulla panca dei puniti è Maffia. Il Milano preme e crea con Petrov, ma la conclusione del giocatore con la maglia numero 27 viene respinta. Al 7.14 è la volta di Lo Russo a finire sulla panca dei cattivi, e al 7.33 un errore della difesa altoatesina permette a Fontanive di realizzare il goal del vantaggio. Nemmeno il tempo di gioire e 1.14 più tardi Jordan Sayers Owen impatta il risultato. I padroni di casa macinano gioco ed è un doppio scambio Caletti, Fontanive ad impegnare il goale avversario. Il match si fa nervoso e a finire sulla panca puniti sono Naatanen, Vallorani, Lutz e Gron.

imageIl secondo periodo inizia con 14″ si superiorità ospite per penalità inflitta nel periodo precedente. Il Vipiteno si rende pericoloso con Jordan Sayers Owen e Naatanen. Gli arbitri continuano il loro show mandano sulla panca dei cattivi Caletti, Colombo e Fontanive. Gli ospiti impegnano Caffi con Baur. Al 12.22 i Broncos passano in vantaggio in superiorità numerica grazie ad una conclusione di Christopher St. Jacques ben servito da Jordan Sayers Owen.

imageIl terzo drittel inizia con 32″ di superiorità ospite non sfruttata. Gli altoatesini controllano il match ed il Milano colpisce con Caletti che al 5.50 porta il risultato in parità. È il momento migliore dei Rossoblu che impegnano il goalie avversario con Murray, Piccinelli, Re due volte, Migliore, Fontanive e Petrov. I tempi regolamentari finiscono in parità e così l’incontro viene deciso all’overtime grazie alla rete di Naatanen al 3.43. Sconfitta non meritata per Migliore e soci e prossimo impegno contro il Renon, tra le mura amiche, Sabato 4 Ottobre alle 18.30.

Hockey Milano Rossoblu – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan 2-3 OT (1-1, 0-1, 1-0, 0-1)
Reti: 07:33 (1-0) N.Fontanive (D.Vallorani) in inf.num.; 08:47 (1-1) J.Owen (M.Naatanen/C.St.Jaques) in sup.num.; 32:22 (2-1) C. St. Jacques (J.Owen/F.Hackhofer) in sup.num.; 45:50 (2-2) E.Caletti (C.Murray/D.Vallorani); 63:43 (2-3) M.Naatanen (C.St Jacques/J.Owen)

Arbitri: Nadir Ceschini ed Andrea Moschen; Giudici di linea: Stefano Terragni e Willy Vinicio Volcan

Tiri: Milano 43, Vipiteno 33

Penalità: Milano 12 (32 minuti; Vipiteno 6 (12 minuti)

Spettatori: 1422