Asiago sconfitto ai rigori ad Appiano

(Comun. stampa Asiago Hockey 1935) – Terza partita consecutiva terminata oltre i tempi regolamentari e seconda ai rigori per la Supermercati Migross Asiago. A differenza delle due precedenti (vittoria all’overtime a Collalbo e ai rigori in casa contro il Gherdeina), stavolta il punto supplementare arricchisce la classifica dell’avversaria di turno, nella fattispecie l’Appiano di coach Patrice Lefebvre che si è imposto per 3 reti a 2. Rigori, tanti, addirittura venti per spezzare l’equilibrio e decretare la squadra vincente al termine di una partita molto tirata e sempre in bilico: quello vincente firmato da Jonathan Hazen per i Pirati dopo il decisivo errore di capitan Borrelli. Novità nell’organico in casa Asiago: ad Appiano è tornato a vestire il giallorosso il difensore Enrico Miglioranzi, rientrato nella sua Asiago dopo l’esperienza in EBEL con la maglia del Bolzano. Pedina subito sfruttata a tempo pieno da coach John Parco considerate le concomitanti assenze nel reparto arretrato di Luca Mattivi e Stefano Marchetti. Tra le linee offensive il rientro di Diego Iori con Michele Stevan fermo per un risentimento muscolare

Passano per primi i padroni di casa con Vallerand, abile a ribadire in rete la respinta di Marozzi. La partita è viva ed equilibrata, i Pirati sono un po’ più intraprendenti ma l’Asiago riesce ad impattare con il primo gol in Italia di Scott Hotham. L’Appiano non sfrutta l’opportunità in doppia superiorità numerica e all’inizio del secondo tempo subisce il sorpasso dei vicentini che passano con il tiro dalla distanza di Hotham deviato da Diego Iori davanti a Grossgasteiger. Nuovo pareggio firmato da Peruzzo al 30’, poi nessun’altra rete, nemmeno all’overtime. Poi la serie di cinque rigori per parte e l’insistente pareggio, si va ad oltranza e al ventesimo rigore Hazen mette il sigillo. Sabato si torna nuovamente sul ghiaccio di casa con la Supermercati Migross Asiago che attende la visita del Egna.

Appiano – Supermercati Migross Asiago 3-2 ai rigori (1-1, 1-1, 0-0, 1-0)
Marcatori: 2’24” Vallerand (Ap), 8’47” Hotham (As), 22’42” Iori (As), 30’39” Peruzzo (Ap). Rigore decisivo: Hazen (Ap)
Appiano: Grossgasteiger (Tomasi); Ceresa, Lacroix, Stimpfl, Ebner F., Beber, Guren, Eisenstecken; Schwienbacher, Unterkofler, Platter, Waldner, Vallerand, Raffeiner, Jaltner P., Hazen, Von Payr, Peruzzo, Ebner T., Jaltner A.. All.: Patrice Lefebvre.
Asiago: Marozzi (Tura); Sullivan, Strazzabosco A., Miglioranzi, Casetti, Hotham, Strazzabosco M.; Tessari N., Borrelli, Presti, Pace, Tessari M., Iori, Ulmer, Bentivoglio, DeVergilio, Benetti, Olivero, Magnabosco. All.: John Parco.
Arbitri: Gastaldelli e Lottaroli. Linesmen: Pace e Waldthaler.

Risultati della 4ª giornata di Serie A Itas Cup: Appiano – Asiago 3-2 RIG, Milano – Vipiteno 2-3 OT, Cortina – Caldaro 5-2, Rittner Buam – Valpellice 2-3 OT, Egna – Fassa 1-2 OT, Gherdeina – Val Pusteria 3-2 RIG.

Classifica: Gherdeina, Cortina e Rittner Buam* 9 punti, Asiago e Appiano 8, Vipiteno* e Egna 7, Val Pusteria 6, Valpellice e Milano 5, Fassa 2, Caldaro 0 (* una partita in più).