I risultati della seconda giornata di Campionato

Serie A – ITAS Cup – Risultati – 2a Giornata – Stagione regolare – Prima Fase
I risultati della seconda giornata della Regolar Season, allungano la classifica ed incoronano le due nuove capolista: Gherdeina e Cortina, uniche tra le dodici squadre in grado di bissare la vittoria ottenuta sabato scorso e rimanere a punteggio pieno.
Alle loro spalle, ad un solo punticino di distanza, seguono Asiago e Val Pusteria, ambedue vincenti, in trasferta, all’Overtime.
A quattro punti seguono i Rittner Buam, campioni d’Italia, mentre un gradino sotto l’Egna, sconfitto dagli scoiattoli a domicilio, è raggiunto da Appiano e Valpellice. Il Milano con un punto precede Caldaro, Vipiteno e Fassa ancora ferme ai nastri di partenza.

H.C. Valpellice Bodino Engineering – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan, 5:1 (1:0, 2:1, 2:0)
Il Vipiteno subisce la seconda sconfitta consecutive al Cotta Morandini di Torre Pellice dove i padroni di casa, festeggiano l’innesto dei tre nuovi acquisti Finlandesi, tutti a referto, ed autori di una bella prestazione. Con la larga vittoria, di stasera, i Torresi, scesi sul ghiaccio con uno spirito e con un roster assai diverso rispetto a quello di Brunico, riscattano il brutto k.o. rimediato sabato scorso alla Leitner Solar Arena e lasciano intendere di voler dire la loro nel Campionato appena iniziato. Il Vipiteno invece, non riesce a riscattare la sconfitta casalinga contro l’Egna. La formazione dell’alta val d’Isarco gioca un buon primo tempo e pur subendo il punto del vantaggio con l’uomo in più, fa ben sperare i suoi supporters. Nei successivi drittel, invece, i Broncos subiscono molto il gioco dei padroni di casa e chiudono la gara con un pesante passivo sulle spalle.

Stadio Cotta Morandini di Torre Pellice, ore 20:30, Spettatori: 932.
MARCATORI: 1:0 Matt Pope (inferiorità numerica) (Trevor George Johnson, Francesco De Biasio) 3:54; 2:0 Jesse Tapio Urone (Nate Di Casmirro, Vesa Matti Kulmala) 21:27; 3:0 Vesa Matti Kulmala (superiorità numerica) (Jesse Tapio Urone, Matt Pope) 28:53: 3:1 Christopher St. Jacques (tiro di rigore) 37:50; 4:1 Matt Pope (Scott Nicolas Campbell, Trevor George Johnson) 46:21; 5:1 Scott Nicolas Campbell (superiorità numerica) (Francesco De Biasio, Nate Di Casmirro) 59:41
Arbitri: Luca Cassol, Davide Deidda; Simone Lega, Luca Zatta

Rittner Buam – H.C. Supermercati Migross Asiago 1-2 OT (0:1, 0:0, 1:0, 0:1).
Il match più atteso della serata, in quanto a ritmo ed intensità di gioco, delude un po’ le aspettative. L’Asiago, meritatamente, porta a casa la vittoria, sia pure da due punti, chiudendo i conti con i Buam all’overtime. Dopo la segnatura iniziale di Dave Borrelli le due squadre non alimentano il ritmo del gioco ed il pari arriva sono nel terzo drittel con il punto del giovane ex Fassa, Simon Kostner. Il goal, ottenuto in power play, non fa decollare la gara che si trascina quindi all’overtime. Dopo meno di due minuti Federico Benetti chiude definitivamente le danze e regala la vittoria ai giallo-rossi Asiaghesi.
MARCATORI: 0:1 David Aaron Borrelli (Kevin Devergilio, Scott Hothan) 9:30; 1:1 Simon Kostner (superiorità numerica) (Rissmiller Patrick, Dan Tudin) 46:17; 1:2 Federico Benetti (Matteo Tessari, Daniel Anthony Sullivan) 61:49.
Ritten Arena di Collalbo, ore 20:30. Spettatori 502.
Arbitri: Alex Lazzeri, Andrea Moschen; Christian Cristeli, Federico Stefenelli

H.C. Egna Riwega – Hafro S.G. Cortina 3:5 (0:1, 2:2, 1:2).
Il Cortina sbanca la Wurth Arena e mantiene la prima posizione a punteggio pieno, in coabitazione con il Gherdeina. La gara è bella, ben giocata, ricca di emozioni e di segnature. Gli Scoiattoli si portano addirittura sullo 0:3, (Wunderer, De Bettin e Dingle) quindi subiscono la rimonta dei padroni di casa a segno con Lampe e Bustreo. Il Cortina segna ancora con Gron, subisce il ritorno delle Wild Goose con l’ex pusterese Willeit ma a settanta secondi dalla sirena chiude i conti con Ryan Dingle, che sigla a porta vuota.
MARCATORI: 0:1 Peter Wunderer (superiorità numerica) (Giorgio De Bettin, Stanisav Gron) 9:55; 0:2 Ryan Haynes Dingle (superiorità numerica) (Stanisav Gron, Alexander Gellert) 20:47; 0:3 Giorgio De Bettin (Peter Wunderer, Stanisav Gron) 27:40; 1:3 Eric Daniel Lampe (Paolo Bustreo, Alexander Berry) 29:05; 2:3 Paolo Bustreo (superiorità numerica) (Flavio Faggioni, Manuel Lo Presti) 32:31; 2:4 Stanisav Gron (Giorgio De Bettin, Peter Wunderer) 53:06; 3:4 Christian Willeit (uomo in più) (Steve Pellettier, Alexander Berry) 55:10; 3:5 Ryan Haynes Dingle (inferiorità numerica) (porta vuota) (Alexander Gellert, Paul Albers) 58:50.
Wurth Arena di Egna, ore 20:30. Spettatori 378.
Arbitri: Luca Marri, Claudio Ferrini; Marco Bettarini, Simone Mischiatti

Hockey Milano Rossoblu – H.C. Val Pusteria Lupi Fiat Professional 3:4 OT (1:1, 2:1, 0:1, 0:1).
La partite tra Milano e Val Pusteria non passano mai inosservate ed anche questa sera l’incontro è stato bello ed assai appassionante. Il Val Pusteria, privo di Scandella, ha giocato una buona gara riuscendo a ribaltare un 3:1 che sembrava irrimediabile. Il Milano, d’altro canto, aiutato dal suo pubblico, è parso tutt’altra formazione rispetto a quella, rinunciataria, vista sabato scorso all’Odegar. Tra i meneghini buone le prestazioni dei due attaccanti Vallorani e Fontanive, sempre pungenti, soprattutto nelle azioni di controfuga. Tra i freschi vincitori della Super Coppa, in evidenza, le prestazioni della “Vecchia Guardia” con Helfer, Hofer e Oberrauch su tutti.
MARCATORI: 07.51 (1-0) D.Vallorani (N.Fontanive/A.Lutz) in sup.num; 16:43 (1-1) A.Helfer (P-M-Devos) in inf.num.; 22.07 (2-1) D.Vallorani (A.Lutz/E.Caletti); 32:45 (3-1) N.Fontanive (D.Vallorani/E.Caletti); 33:27 (3-2) A.Hofer (A.Berzins/M.Purdeller); 51:00 (3-3) M.Oberrauch (A.Berzins/P-M.Devos); 60:43 (3-4) A.Helfer (M.Oberrauch);
Stadio Agorà di Milano, ore 20:30, spettatori 1.457.
Arbitri: Fabio Lottaroli, Max Rebeschin; Paolo Basso, Stefano Terragni

H.C. Appiano – S.V. Caldaro Rothoblaas 4:3 (1:0, 2:2, 1:1).
Bella gara quella di Appiano, ricca di emozioni e di goal. Il Derby dell’Oltradige va infine ai “Pirati” che regolano i “Lucci” non senza qualche difficoltà e mettono in cascina i primi tre punti della stagione. Per gli ospiti, purtroppo si deve registrare la seconda sconfitta di misura, consecutiva.
MARCATORI: 05:48 (1-0) D. Peruzzo (J.Hazen); 21:54 (1-1) M.Kofler (P.Gius/M.Felderer); 23:58 (1-2) P.Moren (S.Piva/L.Franza) in sup.num.; 29:32 (2-2) P.Beber (S.Unterkofler); 35:32 (3-2) J.Hazen (D.Ceresa/S.Lacroix) in sup.num.; 40:27 (3-3) S.Piva in inf.num.;
Stadio del Ghiaccio di Appiano, ore 20:30. Spettatori 329.
Arbitri: Marco Bagozza, Karel Metelka; Patrick Gruber e Claus Unterweger

H.C. Gherdeina Valgardena.it – S.H.C. Fassa 5:2 (4:0, 0:2, 1:0).
Il Gherdeina ha fatto suo e con largo merito, il primo Derby Ladino della stagione. Il Fassa ha regalato completamente i primo drittel ai Gardenesi che hanno chiuso i primi venti minuti di gioco sul largo vantaggio di 4:0. Nella ripresa Tillanen e compagni hanno cercato di ritrovare il bandolo della matassa ma le segnature di Marchetti e Ryhanen non sono riuscite a riaprire il match e la vittoria è andata, meritatamente ai padroni di casa. I Gardenesi bissano quindi la vittoria di Caldaro e volano, a punteggio pieno, in vetta alla provvisoria classifica generale. Assai diverso il discorso per il Fassa, ancora a zero punti, ed ancora alla ricerca del gioco.
MARCATORI: 00:22 (1-0) D.Holzknecht (J.Maylan/B.Bregenzer); 12:12 (2-0) F.Senoner (I.Demetz/R.Stampfer) in sup.num.; 13:18 (3-0) J.Maylan (F.Kostner/D.Eastman); 16:32 (4-0) D.Veggiato (J.Maylan/J.Newton); 33:29 (4-1) M.Marchetti (S.Ryhanen/M.Castlunger); 35:01 (4-2) S.Ryhanen (M.Marchetti/P.Bjork); 56:42 (5-2) J.Brugnoli (D.Veggiato).
Stadio Pranives di Selva di Val Gardena, ore 20:30. Spettatori 600.
Arbitri: Nadir Ceschini, Thomas Gasser; Maurizio Lorengo, Cristiano Biacoli

Classifica:
Gherdeina, Cortina 6 punti;
Val Pusteria, Asiago 5 punti,
Rittner Buam, 4 punti,
Egna, Appiano e Valpellice 3 punti;
Milano 1 punto
Caldaro, Vipiteno, Fassa 0 punti;

Tags: