Preview – 2ª giornata Regular Season

Con il primo dei numerosi turni infrasettimanali le dodici squadre di Serie A tornano sul ghiaccio per la seconda giornata di Regular Season. Asiago e Val Pusteria cercheranno di confermare le ottime prestazioni della prima uscita, così come Renon, Egna, Cortina e Gherdeina. Per le altre sei squadre è già tempo di riscatto.

valpellice-vipitenoH.C. Valpellice Bodino Engineering – S.S.I. Vipiteno Weihenstephan
Stadio Cotta Morandini di Torre Pellice, ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol, Davide Deidda; Simone Lega, Luca Zatta
Diretta Rai Sport 2 dalle ore 20:25
La prima gara della competizione che sarà trasmessa su Rai Sport è la sfida del Cotta Morandini tra Valpellice e Vipiteno, due squadre uscite sconfitte dalla prima giornata, la Valpe di larga misura, i Broncos con un risultato ben più ristretto nel derby altoatesino contro l’Egna. La Valpe di coach Pyle è un cantiere aperto, e il 6-0 subito a Brunico lo dimostra. La mancanza di amichevoli giocate e un roster ancora in fase di definizione hanno influito molto sulla prima pesante sconfitta; ritrovando il ghiaccio amico i torresi possono però riscattarsi, ma servirà una prova attenta, e soprattutto, non sarà possibile sottovalutare il Vipiteno allenato da Axel Kammerer, sconfitto di misura dall’Egna ma capace di controllare la gara per diverse battute, prima di subire il k.o. Nel Valpellice Sidor dovrebbe partire titolare a difesa della gabbia, mentre alla Leitner Solar Arena era partito titolare il giovane Armand Pillon. Luca Frigo, punito con la penalità partita a Brunico, non dovrebbe essere della disputa. Nessuna particolare defezione per i Broncos.

renon-asiagoRittner Buam – H.C. Supermercati Migross Asiago
Ritten Arena di Collalbo, ore 20:30
Arbitri: Alex Lazzeri, Andrea Moschen; Christian Cristeli, Federico Stefenelli
Gara da quartieri alti quella tra Rittner Buam “Renon” e Asiago. I campioni d’Italia hanno superato il Fassa nella prima giornata, mantenendo inviolata la porta di Holt, l’Asiago ha invece spazzato via il Milano all’Odegar con un convincente 7-1 che forse pochi addetti ai lavori si aspettavano. Alla Ritten Arena si ripropone il match di semifinale della scorsa stagione, che ha permesso ai Buam di accedere alla finale, poi vinta. Entrambe le squadre sono rodate, con un roster lungo e ricco di giovani talenti, oltre che di ottimi stranieri ed oriundi ormai familiari in questo campionato. Nel Renon da valutare le condizioni di Ramsey e Eisath, nell’Asiago il difensore Hotham potrebbe essere della disputa, ma non vi è ancora l’ufficialità del suo arrivo. Difficile fare un pronostico, sicuramente lo spettacolo non mancherà.

egna-cortinaH.C. Egna Riwega – Hafro S.G. Cortina
Wurth Arena di Egna, ore 20:30
Arbitri: Luca Marri, Claudio Ferrini; Marco Bettarini, Simone Mischiatti
Prima gara in Serie A alla Wurth Arena per l’Egna, che nella prima giornata ha già dimostrato di essere una squadra ostica e capace di lottare. L’organico del team allenato da Mike Flanagan non è niente male, il Vipiteno sconfitto ne sa già qualcosa. Adesso, a fronteggiare Locatin, Lo Presti e compagni arriva il Cortina, anch’esso vittorioso nel primo match contro l’Appiano, capace di ribaltare il doppio svantaggio e chiudere il match sul 5-3. La squadra dell’esperto Oly Hikcs è solida e mantiene la sua solita (e solida) amalgama tra giovani e stranieri, un pericolo per chiunque nonostante non sia troppo aggressiva. Si preannuncia un match molto interessante. Tra le Oche selvagge infortunati Dorigatti e il giovane Massar. Tutti a referto nel Cortina.

milano-pusteriaHockey Milano Rossoblu – H.C. Val Pusteria Lupi Fiat Professional
Stadio Agorà di Milano, ore 20:30
Arbitri: Fabio Lottaroli, Max Rebeschin; Paolo Basso, Stefano Terragni
All’Agorà si sfidano due squadre con animi diversi. Il Milano è uscito pesantemente sconfitto dall’Odegar di Asiago, riservando a Pat Curcio un esordio tutt’altro che positivo, nonostante il suo Milano non si sia mai arreso davanti ad un avversario superiore. Il Val Pusteria ha spazzato via la Valpe con un secco 6-0, bissando il successo della Supercoppa. I padroni di casa sono chiamati a reagire contro un avversario di peso e con un ottimo roster, che ad oggi viaggia sulle ali dell’entusiasmo per il primo trofeo conquistato in questa stagione che ha spazzato vie le nubi grigie della finale scudetto persa contro il Renon. Per il Milano indisponibili Terzago e Gron, uscito dal ghiaccio di Asiago dopo sette minuti in seguito ad uno scontro con Sullivan. Per lui si parla di distorsione, almeno due match di stop. La corazzata Val Pusteria cercherà di non farsi piegare dalla boglia del palazzo del ghiaccio di Milano.

appiano-caldaroH.C. Appiano – S.V. Caldaro Rothoblaas
Stadio del Ghiaccio di Appiano, ore 20:30
Arbitri: Marco Bagozza, Karel Metelka; Patrick Gruber e Claus Unterweger
Ad Appiano va di scena il primo derby della Strada del Vino che vede fronteggiarsi Appiano e Caldaro. I Pirati hanno perso nella trasferta di Cortina, dopo essersi portati sul 2-0 ad inizio gara. Stessa sorte anche per i Lucci nel primo incontro alla Raffaisen Arena contro il Gherdeina, terminato 2-1 per gli ospiti. Entrambe le squadre cercheranno quindi di eliminare lo zero dalla casella dei punti e di giocare un match a viso aperto. Nel corso degli ultimi anni i due team si sono sfidati più volte, anche l’anno scorso durante la INL. Un derby che potrebbe rivelarsi interessante, dal risultato non scontato, seppur lievemente a favore dei padroni di casa. Non si registrano defezioni o squalifiche da ambo i lati.

gherdeina-fassaH.C. Gherdeina valgardena.it – S.H.C. Fassa
Stadio Pranives di Selva di Val Gardena, ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini, Thomas Gasser; Maurizio Lorengo, Cristiano Biacoli
Al Pranives di Selva di Val Gardena si sfidano Gherdeina e Fassa. I padroni di casa nella prima giornata hanno superato con uno striminzito 2-1 il Caldaro a domicilio, conquistando così un’utile vittoria per partire col pattino giusto. Il Fassa, come la Valpe, è l’unica squadra che non è andata a segno nel primo matchday, e la trasferta in Val Gardena è l’occasione per trovare il gol e per tentare anche una vittoria difficile ma non impossibile. Coach Erwin Kostnter può inoltre contare su un Kai Tillanen apparso in forma tra i pali nella gara contro il Renon. Jarno Mensonen, coach dei gardenesi, avrà tutto il roster a disposizione per cercare la seconda vittoria in due partite. Non mancheranno le emozioni.

 

Tags: