Campionato U18: partenza scoppiettante con Merano-Egna 3-5

di Lukas

Venerdì 19 anticipo della prima giornata di campionato alla Meranarena , di fronte lo Junior Teams Egna/Ora ed il HC Merano junior.
La squadra della Bassa Atesina continua anche quest’anno la proficua collaborazione tra i due paesi limitrofi , Egna ed Ora appunto, mentre i meranesi accolgono alcuni ragazzi del Bolzano che dopo il taglio della U16 dello scorso anno quest’anno taglia anche la categoria under 18 e prosegue la sua personale politica di risparmio.
I due team si presentano al gran completo; entrambi i coach riescono a portare sul ghiaccio 20 giocatori e questa è una bella notizia per un campionato under 18 partito con tre squadre in meno allo scorso anno.
Nel primo drittel la squadra di casa prova a far valere la supremazia territoriale ma L’Egna/Ora si ricorda di essere campione uscente di categoria e a metà tempo passa in vantaggio con Cazzanelli (0-1).
I meranesi accusano il colpo e si rendono pericolosi sotto porta ma Steiner nega il pareggio più volte e purtroppo come nel più classico dei detti “chi sbaglia paga” il Merano subisce il secondo gol a 29 secondi dalla fine del drittel per merito di uno Sbop (0-2) attento a sfruttare una leggerezza della difesa di casa.
Secondo tempo che vede il Merano concretizzare temporaneamente la supremazia territoriale con David Schiefer (1-2) lesto a riprendere un disco sotto porta ma il blasone dell’Egna si fa sentire anche sul campo; dopo pochi minuti capitan March (1-3) scarica un polsino chirurgico alle spalle di Tomasini poi al 30′ è Bernard (1-4) a concretizzare un’ azione insistita dell’Egna/Ora.
Merano annichilito, che subisce anche un’altra rete da Miki Massar (1-5). Uno Junior Team molto cinico chiude il tempo padrone del campo; da segnalare l’avvicendamento contemporaneo dei goalie: Rossi per Tomasini nel Merano e Peiti per Steiner nell’Egna/Ora.
Il risultato all’inizio del terzo drittel punisce oltre misura i padroni di casa colpevoli di concretizzare molto poco sotto porta la buona mole di gioco proposta.
A dispetto del risultato che sembra ormai indirizzare i due punti verso la Bassa Atesina, le due squadre non smettono di lottare disco su disco cercando il gol, il gioco veloce ed anche qualche tosta ma mai scorretta carica.
Finalmente a 6 minuti dalla fine i meranesi riescono a bucare la porta degli ospiti con un notevole shot dalla zona d’ingaggio di Stefano Scoz (2-5); shot che sembra dare nuova linfa alla squadra di casa che con Patrick Pirri (3-5) trova, con un elegante tocco sottoporta, la via della rete. Ma il tabellone è inclemente mancano infatti pochi minuti, Peiti chiude lo slot con sicurezza ed il risultato rimane bloccato fino alla fine.
L’Egna/Ora conferma la forza di squadra che la ha portata sul tetto della categoria lo scorso anno mentre il Merano può dire la sua in questo campionato.

Merano – Juniorteams 3-5 (0-2, 1-3, 2-0)
Marcatori: 4:38 (0-1) Elias Cazzanelli (Massar Michael), 19:31 (0-2) Cazzanelli Elias (March Gianluca), 22:08 (1-2) David Schiefer, 25:41 (1-3) March Gianluca, 29:21 (1-4) Sbop Gabriel (Zerbetto Ruben), 35:39 (1-5) Bernard Johannes (Massar Michael), 54:57 (2-5, PP) Scoz Stefano (Menini Andrea), 56:15 (3-5, PP) Pirri Patrick (Mortelli Giona)

Sabato 20 si continua con le altre sfide del primo turno:
Val Pusteria junior – Pergine
Caldaro – Pieve di Cadore
Gherdeina – Fassa
Asiago – Appiano
Milano – Vipiteno verrà invece disputata in posticipo in data 1° novembre

Tags: