Presentata a Milano la stagione 2014/15

“L’ottimismo è il sale della vita” recitava un vecchio spot; quello messo in mostra dal Presidente Federale Andrea Gios, alla presentazione dell’ottantunesimo campionato tenutasi al Palazzo del CONI a Milano, unito alla grinta con la quale esposto il lavoro che la FISG sta svolgendo, sarà un ottimo propellente per l’intero movimento.
Il primo segnale dato dalla nuova dirigenza è stato quello di voler presentare sia il campionato di Serie A che quello di Ice Sledge Hockey nello stesso contesto; i due sport condividono le stesse peculiarità e le stesse radici. Gios ha tenuto a sottolineare che la stagione 2014/15 “non è da considerarsi l’anno zero”, inoltre il mondo hockeistico “vanta una passione straordinaria composto da ragazzi, atleti, genitori, tecnici e dirigenti che spendono soldi e tempo sacrificando la famiglia per seguire l’hockey”. E ed è proprio da questo patrimonio che i nuovi membri federali vogliono ripartire, tenendo anche conto del difficile periodo economico, dando agli addetti ai lavori la possibilità di programmare il futuro. “Agenda 2022” è il primo progetto con il quale la Federazione s’impone i limiti e gli obiettivi per poter crescere con lo scopo di tornare tra le prime Nazioni del mondo nel ranking IIHF. I numeri dei tesserati e degli stadi italiani non sono inferiori ad altri Paesi più avanti nella classifica stilata dalla Federazione Internazionale. All’hockey nazionale serve programmazione, impegno ed una politica che valorizzi i suoi aspetti positivi. Un aspetto da non sottovalutare è l’entusiasmo, ma bisogna cavalcare l’onda lavorando con i club e le Nazionali con precisi programmi di sviluppo.

Andrea Gios

Andrea Gios

La FISG ha avuto incontri con il Presidente IIHF René Fasel e il vicepresidente Kalervo Kummola riuscendo a destare il loro interesse per i programmi che dovranno essere attuati, perché l’Italia è considerata, a livello europeo, una parte fondamentale.
L’obiettivo della Federazione italiana è anche quello di coordinare l’attività hockeistica con tecnici federali e lavorare con i capitani, i coach dei club di Serie A e i medici, organizzando incontri periodici durante i quali potersi confrontare. Per di più i vertici federali lavoreranno sull’immagine dell’hockey, su riprese televisive migliori che dipenderanno anche dalla condizione dell’illuminazione degli stadi, per i quali si punterà a renderli più confortevoli. Ultimo aspetto da migliorare è quello del marketing.

2014_09_14 fisg 19 teofoli

Tommaso Teofoli

Il Responsabile del settore hockey Tommaso Teofoli ha confermato la formula del campionato illustrata a luglio. La Rai continuerà a trasmettere ogni giovedì una gara in diretta (la prima partita trasmessa sarà Ritten Sport-Val Pusteria di Supercoppa, in programma giovedì 12 settembre alle ore 20.00), mentre la Federazione sta ancora lavorando alla copertura radio con Radio NBC. In internet il torneo 2014/15 potrà essere seguito sul sito della Lega (www.lihg.it) e pointstreak (www.pointstreak.com).
Per quanto riguarda le Nazionali, l’attenzione sarà rivolta ai Mondiali di Prima Divisione Under 20 Gruppo A che si svolgeranno ad Asiago dal 14 al 20 dicembre; la Nazionale italiana di categoria è ritenuta da Teofoli competitiva.
Per quanto concerne la Nazionale Senior dovrebbe disputare il Mondiale di Prima Divisione Gruppo A a Cracovia dal 18 al 24 aprile; la FISG è in attesa della conferma da parte della IIHF. L’Italia parteciperà a due Euro Ice Hockey Challenge: dal 3 al 9 in Ungheria (Budapest) e dal 2 al 7 febbraio 2015 in Austria (Vienna).
La Federazione sta lavorando alla scelta del nuovo allenatore, i lunghi tempi richiesti sono dettati dall’obiettivo di ottenere un coaching staff di livello e dalla volontà di fare la valutazione giusta.

Andrea Gios (Presidente FISG) ed Ermanno Grassi (Direttore Generale Itas) firmano il contratto di sponsorizzazione

Andrea Gios (Presidente FISG) ed Ermanno Grassi (Direttore Generale Itas) firmano il contratto di sponsorizzazione

L’Itas, nella persona del Direttore Generale Ermanno Grassi, ha confermato la propria sponsorizzazione convinta dal nuovo progetto con valori e messaggi educativi che puntano sui giovani.

Il Vicepresidente Reinhard Zublasing ha annunciato alcuni cambiamenti, primo su tutti la nuova versione del sito (www.fisg.it), ideato non solo per gli addetti ai lavori, ma anche per i tifosi puntando grafica.
Altre novità sono i premi “Young Italian team”, assegnato alla Società che utilizza maggiormente i giovani, e “Rookies of the year”, assegnato ai giovani che si sono messi in evidenza durante il torneo; le premiazioni si svolgeranno durante un Ice Gala organizzato a fine stagione.

Luigi Alverà, delegato FISG Paralimpici ha illustrato l’undicesimo campionato di Sledge Hockey che inizierà l’11 ottobre e coinvolgerà quattro squadre (Aquile Friuli Venezia Giulia, Armata Brancaleone, South Tyrol Eagles e Tori Seduti); i playoff sono in programma a marzo. Quello dello Sledge Hockey in Italia è una realtà giovane che ha avuto ottimi riscontri con il successo lo scorso anno nel Campionato Europeo e con la partecipazione alle Paralimpiadi di Sochi. La Nazionale sarà impegnata ad ottobre al Torneo di Hannover, a cui seguirà quello di Torino e il Torneo di Mosca che servirà agli Azzurri per preparare i Campionati del Mondo di Buffalo (USA).

2014_09_14 fisg 46 elite players