LNA: riparte la corsa al titolo nazionale svizzero

E’ iniziata in settimana con l’anticipo tra Lions e Lakers, la 73esima edizione del Massimo Campionato Svizzero di Hockey su Ghiaccio, dopo un’estate di conferme, trasferimenti e l’antipasto offerto dalla CHL con la bellezza di mezza LNA impegnata nella conquista al trono d’Europa; come di consueto apertura d’obbligo per le nostre ticinesi.

Un gran bel Lugano a trazione svedese, fa en-plein di vittorie in questo weekend di sfide iniziando nell’overture casalinga accompagnata da oltre 5000 spettatori sugli spalti della Resega contro i Lakers (3-1,Manzato 26sv) lasciando il report di gara al nostro inviato. 24 ore dopo la truppa di Fischer scende alle Vernets col Servette nel RV degli scorsi play-off con la stessa formazione (sempre out Kparghai) e l’avvicendamento dorato in gabbia tra Manzato e Merzlikins: 7’ di ordinaria follia coi granata avanti 2-0 (doppio Pyatt) ma la reazione dei gialloneri non tarda ad arrivare con Pettersson a far tornare in scia il Lugano. Nella seconda frazione gli ospiti prendono il pallino del gioco con i frombolieri scandinavi a ribaltare lo sconto con Klasen e Petterson (3+1 nelle prime due uscite!). Nella terza frazione arriva la reazione del Ginevra che in apertura impatta la contesa: match sempre frizzantino ma il risultato non cambia sino agli SO. D’Agostini apre le marcature alla lotteria mentre gli scatenati svedesi Klasen e Pettersson (sempre loro!) mettono in puck alle spalle di Bays mentre il giovane Merzlikins abbassa la saracinesca col Lugano a prendersi i due punti ed un pezzetto di rivincita dall’eliminazione negli scorsi PO.

Sold Out nel debutto casalingo dell’Ambrì Piotta (ben 6500 spettatori!) contro il Berna (4-3so,doppio Steiner) con Zurkirchen partente e muro invalicabile nel primo terzo ai continui assalti degli Orsi meglio disposti sul ghiaccio e già rodati dagli impegni di CHL; quasi non pervenuto l’Ambrì decisamente impacciato nei primi 20′. Gli Orsi mettono la freccia ad inizio del secondo drittel con i ragazzi di Pelletier che iniziano ad entrare nel clima di gara; la rete in solitaria del nuovo acquisto Lauper viene bissata dallo sniper Steiner in pregevolezza per il 2-1 al 40mo. Nella terza frazione il mattatore Steiner raddoppia con gli orsi ancora aggrappati con le unghie ed i denti alla contesa (44-29 le conclusioni per i capitolini) ripresa incredibilmente nel volgere finale con gli ex Nhlers Gragnani e Kobasew a firmare il pareggio negli ultimi 2’(!). Steiner (ancora lui) coglie il palo sul finire degli ET con Giroux e Pestoni a replicare al solo Holloway agli SO per i primi punticini della stagione firmati Ambrì. All’Hallenstadion di Zurigo (1-5 Lions, Cunti 2+2!) dura meno di 30’ la partita dei biancoblù con gli stanchi ZSC Lions (terza uscita in 4 giorni) che sfruttano benissimo il proprio killer-instinct per punire oltremodo i ragazzi ticinesi: con Fluckiger assolutamente da rivedere (sostituito sull’1-4) ci pensano gli scatenati Cunti,Baltisberger e Wick a consegnare a Crawford & soci un’agevole vittoria maturata già al 35mo di gara.

Risultati del Primo Week di sfide in LNA:
Mercoledì 10/9
ZSC Lions – Lakers    4-1
Venerdì 12/9                 
Kloten    – Ginevra   2-3
Ambrì     – Berna     4-3so
Biel      – Losanna   5-2
Friburgo  – ZSC Lions 4-3
Lugano    – Lakers    3-1
Zugo      – Davos     2-1so
Sabato 13/9
Berna     – Biel     2-1
Davos     – Friburgo 8-2
ZSC Lions – Ambrì    5-1
Lakers    – Zugo     1-3
Ginevra   – Lugano   3-4so
Losanna   – Kloten   4-0

Classifica LNA (punti/differenza reti)
1.ZSC     6p.+6   7.Biel     3 +2
2.Lugano  5  +3   8.Losanna  3 +1
3.Zugo    5  +3   9.Friburgo 3 -5
4.Davos   4  +5  10.Ambrì    2 -3
5.Ginevra 4   0  11.Kloten   0 -5
6.Berna   4   0  12.Lakers   0 -7

 

LNA in pillole:
in vetta alla riapertura della Stagione Regolare di LNA ri-troviamo gli ZSC Lions (6 punti) che, complice il match in più coi Lakers in apertura di RS (4-1,Trachler 1+1), steccano solo sul finire il big-match in quel di Friburgo rimontati con 2 reti subite negli ultimi 2’(!) prima di arrivare decisamente in debito d’ossigeno con l’Ambrì nella sfida sopra citata vinta per 5-1 con un 2+2 firmato dalla stella Cunti. A far compagnia a quota 5 punti al Lugano, troviamo lo Zugo a spuntarla in due match alquanto seccanti piegando solamente agli SO il Davos (2-1,ottimo Stephan 31sv e pefertto agli SO) per poi aver ragione @way dei mai domi Lakers per 3-1 (doppio Lammer) e ritrovare il doppio sorriso iniziale dal sapor di rivincita morale dopo la disastrosa stagione passata. Davos, Ginevra e Berna viaggiano a braccetto con un sorriso e sconfitta agli SO (4 punti) dove spuntano la roboante W dei ragazzi di Del Curto per 8-2 contro i dragoni del Gotteron (8-2,1+3 per Ambuhl), il bel successo granata in casa degli aviatori (3-2,Romy/D’Agostini 1+1) ed il derby degli oltre 16000 di casa Berna vincente per 2-1 sul Biel (1+1M.Pluss). Biel, Losanna e Friburgo invece vanno pari con vittoria e sconfitta entro il 60mo nel weekend a precedere l’Ambrì fermo a 2 punti davanti a Kloten e Lakers (3 uscite per il Rappi) ferme ancora al palo.


Top Scorer LNA                               
#(Club)     Punti(Reti+Assist)    
C.Baltisberger(ZSC)     5(2+3)
Luca Cunti    (ZSC)     5(2+3)
Roman Wick    (ZSC)     5(2+3)
Marc Wieser   (Davos)   4(3+1)
F.Pettersson  (Lugano)  4(3+1)
Taylor Pyatt  (Ginevra) 4(2+2)
A.Ambühl      (Davos)   4(1+3)


Top Goalies LNA
#            Club        %  GAA
C.Huet       Losanna 100    0.00
T.Stephan    Zugo     97.0  0.96
L.Flüeler    ZSC      96.8  1.00
L.Genoni     Davos    96.6  1.03
D.Manzato    Lugano   96.3  1.00
S.Rytz       Biel     93.1  2.02
S.Zurkirchen Ambrì    92.6  2.68

Penalità
#            Club    PIM
J.Walker     Lugano   25

P.Guggisberg Kloten   14
M.Johansson  Lakers   12
M.Mauer      Lugano   12
L.Leeger     Losanna  12

 

Tags: