EBEL – Il Villach passa 3 a 0 sul Bolzano alla prima al Palaonda

Una vittoria tutta di cinismo quella del Villach al Palaonda, alla prima stagionale della EBEL 2014-15 al Palaonda. 3 a 0 il finale in favore degli ospiti nei confronti di un Bolzano davvero troppo sprecone. Un goal per tempo per gli austriaci, che sono riusciti a pungere quasi a ogni affondo. Per i biancorossi ancora tanto da lavorare, soprattutto dal punto di vista della finalizzazione.

HCB Südtirol – EC VSV 0 – 3 [0-1; 0-1; 0-3]
Il Bolzano rinuncia agli infortunati DeSimone e Hofer, mentre recupera Schofield, pur a mezzo servizio. Prima del match la cerimonia che innalzato lo stendardo “EBEL Champions 2013-14” al Palaonda.
#9 Zanette Paul, #88 Keller Justin, #Sisca Matthew, #51 Hunter Eric, #1 Lamoureux jean PhilippeIl primo squillo è di marca biancorossa, grazie a Cullen che fa il filo al palo con un bel polsino dalla zona d’ingaggio. Anche il Villach si fa vedere nel proprio terzo d’attacco biancorosso, pur senza pungere nonostante una buona opportunità sulla stecca dell’ex Santorelli. Ancora Bolzano pericoloso, dopo otto minuti, con uno slap dalla blu di Oberdörfer. Nesbitt e Cullen si intendono a meraviglia, ma è ancora poco incisivo il nuovo numero 11 biancorosso sparando fuori dalla media distanza. Al 12:56 il Villach passa: John Lammers prima prova la conclusione, deviata da Hübl, poi da dietro la porta rimette il disco in mezzo e trova la fortunosa deviazione del goalie biancorosso, che fa carambolare il disco in rete. Immediata la reazione dei Foxes, che centrano in pieno il palo con un tiro di Egger dalla lunga distanza. Primo powerplay del match a favore degli ospiti, a quattro minuti dalla prima sirena: le occasioni più grandi capitano sulle stecche biancorosse, prima Zanoski viene anticipato di un nulla da Lamoreux dopo un errore della difesa austriaca, poi Bernard fa il filo al palo preferendo la conclusione all’assist per Pance. Villach in vantaggio alla prima sirena.

#18 Bernard Anton, #23 Gander Markus, #51 Hunter EricBolzano subito pericoloso in avvio di seconda frazione, ma il tiro di McMonagle finisce alto sopra la traversa. Ancora Foxes, questa volta è Cullen a inventare per Insam, che al volo spara fuori di un nulla. Poi i biancorossi possono giostrare per la prima volta con l’uomo in più, ma non sfruttano l’occasione. Altro powerplay subito dopo, Nesbitt va vicino al goal per due volte ma è bravo Lamoureux ad opporsi sia sul numero 15 che su Bernard, a un passo dal pareggio. La pressione dei padroni di casa continua, ma il goal non vuole arrivare: anche Sisca è poco incisivo da pochi centimetri e poco dopo il goalie ospite trova la grande pinzata sul tiro di Crowley. Gli austriaci, però, sono più cinici e al 35:56 centrano il raddoppio: Jarrett può liberare la conclusione, Hübl non blocca lasciando a Brock McBride il più comodo dei goal. Sopravvissuti a un PK, i biancorossi provano a reagire con Zanette che inventa per Sisca, ma il numero 22 centra soltanto la maschera di Lamoureux. Svantaggio di due reti per i padroni di casa dopo 40 minuti.

#19 Schofield Rick, #7 Lee John Thomas, #24 Hübl Jaroslav, #41 Altmann MarioNel terzo drittel continua la pressione del Bolzano, vicino al goal con Keller, ma ancora sfortunato nell’occasione. Anche Insam non concretizza poco dopo, così il Villach può ringraziare e calare il tris al 46:54 con Nageler che ha tutto il tempo di prendere la mira e infilare Hübl approfittando di un grosso buco difensivo dei Foxes. Il goal spezza le gambe al Bolzano, che sbaglia tutto anche in contropiede 3vs1. Poi è Hübl a esaltarsi fermando Nageler lanciato a rete. Il Bolzano chiude in powerplay, ma nemmeno con il sesto uomo di movimento arriva il tanto sospirato goal. 0-3 il finale.

HCB Südtirol – EC VSV 0 – 3 [0-1; 0-1; 0-1]

Reti: 12:56 John Lammers (0-1); 35:56 Brock McBride (0-2); 46:54 Daniel Nageler (0-3)

HCB Südtirol: Hübl (Hell); Egger-Oberdörfer, Miglioranzi-Galvins, McMonagle-Lee, Crowley; Gander-Bernard-Pance, Nesbitt-Cullen-Insam, Zanette-Sisca-Keller, Zanoski-Zisser-Frank; Schofield
Coach: Mario Simioni

EC VSV: Lamoureux (Höneckl); Bacher-Waugh, Unterluggauer-Jarrett, Altmann-Pretnar, Brunner; Platzer-Ringrose-Nageler, Fortier-McBride-Santorelli, Lammers-Hunter-Petrik, Pewal-Alagic, Gelfanov
Coach: Hannu Järvenpää

Spettatori: 1.832
Arbitri: Berneker, Graber; Johnston, Pardatscher

 

Altri risultati:

HC TWK Innsbruck “Die Haie” – EC KAC 5 – 4 [1-2; 2-0; 2-2]

Moser Medical Graz 99ers – EHC Liwest Linz 3 – 4 OT [1-0; 1-0; 1-3; 0-1]

UPC Vienna Capitals – Fehervar AV19 6 – 3 [3-1; 1-0; 2-2]

HC Orli Znojmo – EC Red Bull Salzburg 1 – 3 [0-1; 0-0; 1-2]

Dornbirner EC – HDD Telemach Olimpija Ljubljana 3 – 2 [1-0; 1-0; 1-2]

Tags: