Campagna abbonamenti: ancora un centinaio di posti in tribuna

(Comun. stampa HC Ambrì Piotta) – Scaduto il termine di conferma delle tessere, l’Hockey Club Ambrì Piotta lancia la seconda parte della campagna abbonamenti per la stagione sportiva 2014-2015, rimettendo in vendita anche online tutti i posti ancora disponibili.
Con lo slogan “Noi siamo pronti. E voi?” sui manifesti affissi da oggi in tutto il Ticino e oltre Gottardo, l’allenatore Serge Pelletier, accompagnato dai giocatori Benjamin Chavaillaz, Ryan O’Byrne, Alexandre Giroux e dal capitano Paolo Duca, invita i numerosi tifosi e simpatizzanti biancoblu a rendere concreta la loro amicizia per l’HCAP assicurandosi una delle ultime tessere di tribuna ancora libere o un posto sugli spalti.
Per facilitare ulteriormente la prenotazione e il successivo acquisto degli abbonamenti, sul sito web del club www.hcap.ch è presente un sistema di gestione online aggiornato in tempo reale dove sono visibili i posti ancora liberi. (menu “Tickets”)

La segreteria resta a disposizione per ogni richiesta al numero di telefono 091/873 61 61 o all’indirizzo email info@hcap.ch.

L’HCAP ricorda inoltre che gli abbonati delle tribune impossibilitati a seguire una partita possono aiutare il club comunicando l’assenza, permettendo così di rimettere in vendita i posti non occupati a beneficio di altri tifosi interessati.
Le riservazioni finora pervenute dimostrano un incremento d’interesse del pubblico,
confermato dall’entusiasmo manifestato attorno alla prima squadra già in occasione della presentazione ufficiale dello scorso 2 agosto e nelle prime partite amichevoli.
Con l’arrivo di tre nuovi giocatori stranieri e di alcuni giocatori svizzeri di qualità, la campagna acquisti ha chiaramente ravvivato la passione biancoblu.
A poco più di due settimane dal debutto in campionato, sono già state sottoscritte più di 3’000 tessere delle diverse categorie, fatto che fa ben sperare in un record di abbonati.
L’auspicio è quello di rivedere anche durante l’imminente stagione una Valascia gremita di pubblico come accaduto lo scorso inverno con una media spettatori superiore alle 5’500 unità.