Da riassegnare i Mondiali Division 1 Gruppo A maschili

La Federazione ucraina di hockey su ghiaccio, ha ritirato ufficialmente la propria organizzazione nell’ospitare nell’Aprile del 2015 i Mondiali di Divisione 1 (Gruppo A) maschili originariamente assegnati dalla IIHF alla città di Donetsk.

Dopo l’escalation di violenza nel sud-est del paese ucraino, attualmente al centro di una vera e propria guerra civile in atto che si combatte nel sibillino silenzio dei media unita alla tacita mano filo-russa, ricordiamo l’incendio all’Arena Druzhba che ha di fatto messo fuori uso lo splendido impianto cittadino nel giugno scorso senza dimenticare la rinuncia del Donbass alla partecipazione alla prossima KHL (anno sabbatico).

Preferita nel ballottaggio a Cracovia (Polonia), unica altra candidata all’organizzazione dei Mondiali di Division 1, è stato lo stesso Presidente Federale Anatoli Brezvin a rimettere nelle mani della IIHF l’organizzazione della rassegna di categoria che sarà decisa nel corso del congresso semestrale dell’IIHF stessa dal 18 al 20 Settembre prossimo vista la drammatica situazione in atto non potendo garantire (e proteggere) ospiti e giocatori in casa propria.

Con Cracovia ed il proprio nuovissimo impianto in pole position, ricordiamo essere in lizza ad ospitare l’evento anche le altre federazioni impegnate nella rassegna come Italia, Kazakistan, Giappone ed Ungheria.

Tags: