Fumata bianca, il Bolzano parteciperà alla EBEL e alla CHL

Fumata bianca. Sciolte le riserve. L’Hockey Club Bolzano parteciperà alla EBEL e alla CHL 2014/15. L’annuncio è finalmente arrivato, sono dovuti passare mesi, settimane di timore e scoraggiamento per i tifosi, ma i biancorossi saranno ai nastri di partenza. Si è arrivati all’ultimo giorno disponibile, ma, come afferma Knoll, nonostante i problemi economici siano tutt’altro che risolti, le basi economiche per la nuova avventura in questo momento ci sono. Via quindi a un programma di preparazione ridottissimo e quanto mai intenso, perché il 22 agosto i Foxes saranno di scena in Finlandia contro il TPS Turku, per il primo match della Champions Hockey League. Nei prossimi giorni sono attesi annunci e conferme a raffica, a partire dal blocco degli italiani che da qualche tempo ha già trovato spazio nel roster ufficiale del sito: vedremo se tutti i giocatori nostrani verranno confermati, ma la base ha due nomi, capitan Alexander Egger e il veterano Stefan Zisser. E via via tutti gli altri, da un Marco Insam fondamentale l’anno scorso, dal velocissimo Anton Bernard e l’altro tassello importante della famosa “linea dell’89”, scorporata spesso l’anno scorso ma sempre in auge, Markus Gander. E ancora Hannes Oeberdorfer, Enrico Miglioranzi, Guenther Hell Peter Wunderer. Questi gli uomini da cui ripartire e al via le trattative per tenere a Bolzano il goalie che la stagione scorsa, ai playoff, ha trascinato i Foxes alla vittoria, Jaroslavl Huebl, che ne sarà poi di Rick Schofield Joe Charlebois? Tutti nomi che potremmo rivedere tra un mese, in Finlandia. E tra i nuovi è calda la pista che porta all’oriundo Richie Crowley, difensore classe ’91 l’anno scorso campione di Francia con il Briancon. Varrebbe zero punti, oro colato nella composizione del roster.

Prima, però, serve un allenatore, e alcune indiscrezioni parlano di un Mario Simioni favorito: il 51enne ha fatto la storia dell’Asiago dal 1985 al 1992, poi la carriera da allenatore in Danimarca, prima sulla panchina dell’Odense, poi fino a due anni fa su quella del Sønderjyske, con un breve trascorso in DEL tra i Krefeld Pinguine. Chiunque arriverà, comunque, avrà il pesante compito di riprendere in mano una squadra sì vincitrice, sì reduce da un allenatore come Tom Pokel, ma soprattutto composta in breve tempo e attesa subito da appuntamenti importanti. Un film già visto l’anno scorso, che ha avuto un lieto fine.

 

Questo il comunicato ufficiale dell’HC Bolzano:

L’Hockey Club Bolzano Alto Adige sarà al via della prossima stagione agonistica e prenderà regolarmente parte alla Erste Bank Eishockey Liga e alla Champions Hockey League.

L’annuncio è arrivato al termine dell’ultima riunione del direttivo biancorosso che ha messo la parola fine a diversi dubbi e domande aperte, che hanno tenuto con il fiato sospeso i tifosi dei Foxes.

Ciò non significa che i problemi di carattere finanziario si siano improvvisamente risolti – sottolinea l’amministratore delegato Dieter Knoll – ma fra la conferma degli sponsor della scorsa stagione, e le trattative avviate con nuovi potenziali partner, abbiamo raggiunto quel minimo di sicurezza che ci consente di partire. Per dare basi più solide alla società, ci auguriamo naturalmente un maggiore sostegno da parte di aziende private e istituzioni pubbliche, senza dimenticare i nostri tifosi che lo scorso anno ci sono stati particolarmente vicini”.

Dal punto di vista tecnico, i tempi per mettere insieme il roster sono davvero ridotti, considerando che il 22 agosto il Bolzano esordirà in CHL contro i finlandesi del TPS Turku, ma lo stesso Knoll pare avere le idee piuttosto chiare.

“Tra pochi giorni inizieremo ad annunciare conferme e nuovi acquisti – spiega – a partire dal coach. Sappiamo che i tempi sono molto stretti, ma siamo convinti di poter mettere in pista una formazione competitiva. Difendere il titolo di campione della Ebel sarà molto difficile, e bisogna restare con i piedi per terra: il nostro obiettivo sarà quello di conquistare un posto nei playoff e farci onore in Champions League”.