Matti Näätänen rinforza la difesa del Vipiteno

Vipiteno Broncos logo

(comun. stampa SSI Vipiteno Broncos) – La SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan annuncia con piacere l’ingaggio del difensore Matti Näätänen.

Il terzino offensivo che il prossimo 17 luglio compierà 31 anni, viene dalla capitale finlandese di Helsinki ed ha fatto una strada insolita. Näätänen infatti fino a sei anni fa giocava come attaccante e come tale non solo fu convocato nelle selezioni finlandesi di categoria under 16 ed addirittura under 20, ma nel suo curriculum si notano anche ingaggi con gli Espoo Blues ed i Pelicans Lahti nell’allora SM-Liiga come anche con il Frisk Asker in Norvegia ed il HC Vsetin nella Extraliga della Rebubblica Ceca.

Che un attaccante si converta a difensore all‘età di 25 anni sarà insolito, ma può funzionare molto bene, come i tifosi dei Broncos che si ricordano di Rob Donovan certamente potranno confermare. Infatti anche Näätänen, dopo la sua “conversione” avvenuta nella stagione 2008-09, per ben cinque stagioni era uno dei migliori terzini offensivi del secondo campionato finlandese. In 245 partite di Mestis con la maglia del Jokipojat Joensuu segnò 44 reti e diede 80 assists, ma allo stesso tempo non si dimenticava dei suoi compiti in difesa, fatto provato dalla sua statistica +/- che dopo un primo periodo di rodaggio era sempre tra le migliori della sua squadra.

Näätänen ci racconta del suo passo insolito: “All’epoca nel Jokipojat ci furono tanti infortunati in difesa e l’allenatore mi chiese se ero pronto a giocare come terzino. Ovviamente volevo aiutare la mia squadra ed io accettai. Da lì in poi non volevo mai più tornare a giocare come attaccante, perché la posizione del difensore mi piaceva troppo!” Del suo ingaggio nella Wipptal dice: “Devo ammettere di non sapere molto sul campionato italiano, ma Joni Myllykoski mi ha parlato molto bene di Vipiteno e dei Broncos, e perciò la decisione di accettare l’offerta dei Broncos non era difficile.”

Un breve intermezzo con la maglia del Herning nella prima lega danese fu terminato dopo sole 5 partite per motivi personali, ma nelle 68 partite disputate per il Kaufbeuren, Näätänen lasciò un’impressione eccellente. Con un totale di 30 reti, di cui 11 in powerplay, si aggiudicò il titolo di capocannoniere tra tutti i difensori della DEL2, e vi aggiunse 21 assists per un totale di 49 punti e 38 minuti di penalità.

Axel Kammerer, headcoach dei Broncos, si è informato in maniera molto approfondita sul suo nuovo terzino tra allenatori, compagni di squadra ed avversari e lo descrive come segue: “Näätänen è un ottimo pattinatore che in difesa è molto affidabile e gioca senza compromessi ma non con durezza eccessiva. Dispone di un tiro eccellente ed è molto pericoloso in superiorità numerica. Dato che è di stecca destra ed è molto disciplinato per quanto riguarda la tattica, lui è esattamente ciò che stiamo cercando per la nostra difesa.”

Questo signifca anche che i Broncos a malincuore salutano Derek Eastman. Il direttore sportivo Egon Gschnitzer è dispiaciuto di dover fare questo passo: “Abbiamo bisogno di una stecca destra in difesa e dato che ingaggeremo un solo transfer card in difesa, la decisione purtroppo era chiara. Grazie alla sua professionalità ed all’assoluta lealtà nei confronti della società, Easty negli ultimi due anni era una delle figure centrali nella nostra squadra. Dover lasciare andare un giocatore e sopratutto un uomo del suo spessore è sempre una decisione difficile, e vorremmo ringraziarlo per tutto ciò che ha fatto negli ultimi due anni. Gli auguriamo tutto il bene e speriamo di rivederci.”

Statistiche del giocatore su EliteProspects