Stanley Cup Playoff: gli Habs strappano il primo punto all’overtime

Montréal Canadiens @ New York Rangers 3-2 OT [0-1; 1-0; 1-1; 1-0 OT] / Serie 1-2

Dopo la doppia affermazione in terra canadese per i Rangers, la serie di finale della Eastern Conference approda al Madison Square Garden. Nessuna novità per Rangers e Canadiens relativamente ai goalies con i confermati Lundqvist da una parte ed il rookie Tokarski dall’altra. Le prime occasioni nette del match sono, come c’era da immaginare, per i Rangers ma Tokarski fa ottima guardia su Carcillo prima e Pouliot poi. Tuttavia l’appuntamento con la rete per i Rangers è solo posticipato a quando un tiro sulla blu di Subban bloccato innesca il breakaway della coppia Hagelin-St.Louis con il tiro praticamente a botta sicura di quest’ultimo salvato in maniera rocambolesca da Gorges che però nulla può sul tap-in volante di Hagelin per l’1-0 con il quale va in archivio il primo periodo. Nel secondo, dopo una buona occasione per i padroni di casa ben arginata da Tokarski, arriva la rete del pareggio con Gallagher che dalla destra di Lundqvist taglia tutto il ghiaccio e trovando dalla parte opposta Markov che di prima intenzione fulmina il goalie di casa riportando il match in parità. Tokarski si ripete poco dopo su St.Louis strozzando in gola a lui ed ai tifosi Rangers l’urlo del gol e così il secondo periodo si chiude con le squadre in parità. Nel terzo periodo anche Lundqvist dimostra le sue doti fermando prima Briere e poi rimediando da campione ad un mezzo posticcio della sua difesa. Il goalie svedese però non può nulla su un rebound concesso su un tiro di Subban sul quale si avventa Briere dal lato della gabbia e fa carambolare il disco sulla gamba di McDonagh prima ed in porta poi per la rete del vantaggio degli ospiti. I Rangers tuttavia non ci stanno a perdere e prima sfiorano il pareggio con St.Louis, poi lo raggiungono con una deviazione di Kreider che inganna Tokarski ed impatta nuovamente le sorti del match a mezzo giro di lancette dalla sirena finale con una giocata molto simile a quella della rete del vantaggio degli Habs: questa volta è Emelin a spedire alle spalle del suo goalie il disco del pareggio che vale l’overtime. All’overtime da un disco recuperato in zona difensiva da Plekanec parte il contropiede degli Habs che portano lo stesso Plekanec al tiro dopo uno scambio con Gionta. Il tiro del giocatore Ceco viene respinto da Lundqvist ma il disco carambola sul busto di Galchenyuk ed entra in porta per l’overtime gol che vale la vittoria degli Habs.

Punto di forza degli Habs questa sera Tokarski, autore di almeno 3 parate strepitose che hanno contribuito a tenere in partita gli Habs nonostante i continui tentativi dei Rangers di scardinare la difesa ospite. Per quanto riguarda i Rangers è mancato il Killer instict che si era visto nei 2 match giocati lontano dal Garden.

Se gli Habs hanno perso Price per il resto della serie, i Rangers hanno dovuto salutare a tempo indeterminato Derek Stepan, toccato duro dall’ ex compagno di squadra Brandon Prust, che ha rimediato una frattura della mascella.

Ora l’appuntamento, ancora al Madison Square Garden è per Domenica sera (le 2 di mattine italiche) per game4.

Reti: 15:18 Hagelin (0-1); 23:20 Markov (1-1); 56:58 Briere (2-1); 59:31 Kreider (2-2); 61:12 Galchenyuk (3-2 GWG)