L’investimento sui giovani comincia a rendere?

di Marco Depaoli

Finiti tutti i campionati possiamo fare un bilancio superficiale a 360° sulle società italiane. Mai come quest’anno c’è una stretta correlazione tra i successi con le juniores con quelli delle senior. Le tre squadre sul podio dell’Elite.A sono le stesse del campionato under 20, a ruoli invertiti. Le due finaliste Renon e Val Pusteria nei tre campionati principali (under 20, 18 e 16) sono sempre entrate nelle prime 5 uscendo ai quarti di finale con i più piccoli della 14, dopo essere stati protagonisti nel campionato provinciale Alto Adige. Molto bene il Vipiteno con i ragazzi (un primo posto con la 14 e un 2° con la 18) a contorno di un campionato senior che s’è concluso con un ottimo finale di stagione eliminando il Milano e rischiando di prolungare la serie contro i campioni d’Italia dell’Asiago nel concitato finale di gara 2.

La zona di Bolzano è quella che quest’anno ha alzato più trofei. I Foxes tornano da Salisburgo con il successo più importante degli ultimi 20 anni, se non altro per la “malattia” che ha riportato in città. Che possa anche riseminare il germe dell’entusiasmo per il settore giovanile del capoluogo così trascurato dell’ultima decade? Con l’obbligo di presentare nel campionato austriaco una “junior” di livello, Bolzano sarà costretto a chiedere la collaborazione di altre società visto che ora come ora non è ancora in grado di essere competitiva, nemmeno con l’altra società bolzanina dell’Hockey Academy. Tanti ragazzi ma per adesso poca eccellenza, un progetto appena partito che darà i primi risultati nei prossimi anni. Solo una funivia separa i “campioni d’Austria” di EBEL con i campioni d’Italia del Ritten Sport, al loro primo scudetto con la senior dopo aver messo in bacheca anche la Coppa Italia. In seconda divisione l’Appiano ha vinto il torneo organizzato dalla FISG mentre l’Egna ha conquistato l’Iinternazional League, la serie B della Ebel con Austria e Slovenia. Continua con le Oche Selvagge il rigoglioso progetto dello Juniorteams che ha portato quest’anno allo scudetto nell’under 16 e un quarto posto (che va stretto) nella 16. In questo progetto l’Egna collabora con l’Ora che in serie B (ex C) se l’è giocata fino alla fine con la favorita Alleghe, scucendosi lo scudetto di terza divisione vendendo cara la pelle. Restando in zona, si registrano i successi delle Eagles bolzanine in campo femminile e delle Aquile del Sud Tirolo con lo Sledgehockey.
In Val Gardena le Furie nella senior hanno messo al collo due bronzi, quello di A2 e quello di INL. Il massimo risultato è stato invece centrato con l’under 16 dove i gardenesi si sono aggiudicati il titolo. Il Gherdeina è stata una delle poche società a presentarsi in tutte le categorie più importanti senza dover troppo contare sull’aiuto di realtà vicine.

In Trentino il Pergine è diventato il fiore all’occhiello dei giovani trentini con un po’ di merito nello scudetto dell’Asiago nella 20, un esaltante 3° posto nella 18 e il quarto piazzamento con la 14. Il Fassa, che difende con i denti il suo ruolo in Serie A, vanta un bronzo nel campionato nazionale under 14 davanti ai coprovinciali valsuganotti.
In Veneto si gioisce per il successo nell’under 20 dell’Asiago e in Serie B con l’Alleghe dopo l’amaro in bocca per la retrocessione forzata di quest’estate. Soddisfazione anche per il sesto posto nazionale del Feltre/Boscochiesanuova nell’under 16.
In Piemonte grande festa per il secondo posto del Valpellice nell’under 14 che ha il retrogusto dell’oro, sfuggito in una finalissima diventata a portata di mano. Solo quinti i valligiani nella senior, vittoria del Real Torino in serie C in un capoluogo piemontese che ha vissuto anche la buona prestazione dei Bulls nell’under 14.
L’hockey regionale dove alberga la maggiore delusione è in Lombardia dove il Milano Rossoblù ha avuto una stagione difficile in Serie A. Delle tre regioni e delle due province autonome dove l’hockey è diffuso, l’hockey lombardo è l’unico che non ha visto squadre iscritte nell’under 20, se consideriamo i ragazzi di Pergine che portano un po’ di Trentino al campionato con la maglia dell’Asiago. Nell’under 18 e 16 il Milano è stata la squadra migliore in Regione ma mai salita oltre il 10° posto, mentre nell’under 14 è il Varese/Como a primeggiare in Lombardia essendo arrivata ai gironi degli ottavi di finale.

squadra reg. Senior Under 20 Under 18 Under 16 Under 14
Renon AA 1° – Serie A quarti di f.
Val Pusteria AA 2° – Serie A quarti di f.
Asiago VEN 3° – Serie A Gir. EST (11°) ottavi di f.
Cortina VEN 4° – Serie A Gir. EST (13°) girone VT (6° Pieve d. C)
Valpellice PIE 5° – Serie A 13° (Real TO) 11°
Vipiteno AA 6° – Serie A
Milano LOM 7° – Serie A 11° 10° girone LP (5°)
Val di Fassa TRE 8° – Serie A 10°
Appiano AA 1° – Serie B – 5° INL 8° (Caldaro) 12° Gir. EST (13°) girone VT (11°)
Egna AA 2° – Serie B – 1° INL 1° (Juniorteams) 4° (Juniorteams) ottavi di f. (Juniorteams)
Gherdeina AA 3° – Serie B – 3° INL quarti di f.
Merano AA 4° – Serie B -– 12° INL 14° Gir. EST (10°) girone VT (9°)
Caldaro AA 5° – Serie B – 9° INL 12° (Appiano) quarti di f.
Alleghe VEN 1° – Serie C girone VT (5°)
Ora AA 2° – Serie C 1° (Juniorteams) 4° (Juniorteams) ottavi di f. (Juniorteams)
Pergine TRE 3° – Serie C 1° (Asiago) Gir. EST (11°)
Trento TRE 4° – Serie C girone VT (10°)
Varese LOM 5° – Serie C 11° (Milano) 12° quarti di f. (Como)
Old Weasels Bozen 84 AA 6° – Serie C 15° Gir. EST (17°) quarti di f.
Bolzano AA 7° – Serie C – 1° EBEL
Val Venosta AA 8° – Serie C Gir. EST (18°)
Como LOM 9° – Serie C 12° (Varese) quarti di f.
Feltreghiaccio VEN 10° – Serie C quarti di f.
Chiavenna LOM 11° – Serie C Gir. OVEST (6°)
Malé Val di Sole TRE 12° – Serie C girone VT (7°)
Real Torino PIE 1° – Serie D 9° (Valpellice) 13° Gir. OVEST (4°) ottavi di f.
Aosta Gladiators VAO 2° – Serie D girone LP (7°)
Pinerolo PIE 3° – Serie D Gir. OVEST (5°) girone LP (6°)
Torino Bulls PIE 4° – Serie D Gir. OVEST (7°) quarti di f.
Diavoli Sesto LOM 5° – Serie D Gir. OVEST (8°) girone LP (8°)
Falchi Boscochiesanuova VEN 5° – CCM 6° (Feltre) quarti di f. (Feltre)
Valrendena TRE 6° – CCM Gir. EST (16°)
Dobbiaco AA 1° – Carinzia Gir. EST (13° Cortina) ottavi di f.
Pieve di Cadore VEN 5° (Cortina) 9° (Alleghe) 9° (Alleghe) girone VT (6°)
Val di Fiemme TRE Gir. EST (15°) girone VT (8°)

Confidiamo di non aver tralasciato nessun legame di farm team a noi noto. In tal caso segnalatecelo che correggeremo il prospetto.

freccia Serie A – Elite.Afreccia EBEL
freccia Serie B – Divisione 2 – freccia INL
freccia Serie C (ex) – Serie B
freccia Serie D – Interregionale
freccia CCM CUP
freccia Kärntner Hockey League
freccia Under 20
freccia Under 18
freccia Under 16 – freccia Under 16 “relegazione”
freccia Under 14