Mondiali Femminili Asiago 2014: l’Italia è vittoriosa anche sulla Nuova Zelanda e rimane a punteggio pieno

L’Italia scende sul ghiaccio di Asiago nella quarta giornata per affrontare la Nuova Zelanda, entrambe le squadre optano per far giocare le goalie meno impegnate quindi Lyndal Heineman difende la gabbia neozelandese e Daniela Klotz è schierata a guardia della gabbia italiana. Il match è come previsto un monologo da parte delle azzurre che però faticano a  passare in vantaggio occorre aspettare il minuto 11.22 per la prima rete italiana per opera di Hanna Elliscasis (nominata miglior giocatrice italiana del match)che ben servita da Eleonora Bonafini infila la porta della Nuova Zelanda, poco più tardi è la top scorer del mondiale Eleonora Dalprà a gonfiare la rete con l’assist di Carola Saletta mentre l’Italia stava sfruttando a proprio favore una situazione di penalità differita per un’infrazione commessa dalla Nuova Zelanda, molte sono le occasioni da rete per l’Italia non sfruttate a dovere ma in ogni caso  il primo periodo si chiude con l’Italia avanti 2-0.

Nel secondo periodo il tema tattico non cambia con l’Italia sempre a presidiare il terzo difensivo delle “all black”, al 24.45 terza rete italiana con Carola Saletta a deviare un tiro di Anna de la Forest in fondo alla rete della Nuova Zelanda, l’Italia beneficia anche di una doppia superiorità numerica a favore e anche se non la sfrutta l’Italia trova poco dopo la rete del 4-0 ed è ancora Carola Saletta a convertire in rete l’assist di Anna de la Forest al 29.51, la Nuova Zelanda sostituisce il portiere cosi entra Grace Harrison a difendere la porta neozelandese, l’Italia beneficia di altre due situazioni di superiorità numerica ma non riesce a rimpinguare il bottino di questo parziale che termina con le azzurre avanti per 4-0.
La terza frazione inizia con l’Italia che deve affrontare due penalità quasi simultanee per cui si ritrova a giocare per un minuto in doppia inferiorità numerica, ma il power play delle neozelandesi non brilla per efficacia, coach Liberatore decide di far riposare la prima linea dell’attacco in vista del decisivo impegno contro la Gran Bretagna, ma tutte le ragazze che scendono sul ghiaccio mettono il massimo impegno, al 57.10 in una situazione di power play arriva la quinta rete delle azzurre realizzata da Giorgia Battisti, l’Italia porta a termine la partita sul 5-0 conquistando così la quarta vittoria e rimanendo prima in classifica a punteggio pieno.
Le azzurre ritorneranno sul ghiaccio sabato a sera quando sfideranno la Gran Bretagna nella sfida decisiva per la promozione.

NUOVA ZELANDA – ITALIA 0-5 (0-2; 0-2; 0-1)

Nuova Zelanda: Lyndal Heineman (dal 29.52 Grace Harrison) ; Jaimeson Jones, Anna Goulding; Libby-Jean Hay, Rachael Neville-Lamb; Sophia Leon de la Barra, Caitlin Heale; Renata Gottgtroy, Tara Tissink, Krystie Woodyear-Smith; Anjali Thakker, Helen Murray, Hannah Shields; Angelique Mawson, Kelly Cooper, Sheree Haslemore;  Caitlin Orr, Jessica Scott. Coach: Corey Down

Italia: Daniela Klotz (Giulia Mazzocchi); Elena Ballardini, Linda De Rocco; Anneke Orlandini, Valentina Bettarini; Franziska Stocker, Valentina Ricca; Michelle Masperi, Nadine Zaccherini; Carola Saletta, Eleonora Dalprà, Anna de la Forest; Samantha Gius, Beatrix Larger; Federica Zandegiacomo; Hanna Elliscasis, Eleonora Bonafini, Diana da Rugna; Giorgia Battisti, Mia Campo Bagatin, Heidi Caldart. Coach: Marco Liberatore

Reti: 11.22 (0-1) Hanna Elliscasis (Diana Da Rugna, Eleonora Bonafini); 14.10 (0-2) Eleonora Dalprà (Carola Saletta); 24.45 (0-3) Carola Saletta (Anna de la Forest); 29.51 (0-4)  Carola Saletta (Anna de la Forest); 57.10 (0-5 PP1) Giorgia Battisti (Heidi Caldart, Elena Ballardini).

Tiri: Nuova Zelanda 17 (6,5,6) Italia 97 (42,36,19)
Penalità: Nuova Zelanda 18 (6,8,4)  Italia 8 (2,0,6)
Spettatori: 500

iihf_women-_world_championship_asiago01day2-18

Classifica:
Italia punti 12;  Gran Bretagna punti 9;  Polonia punti 7;  Corea del Sud punti 4; Australia  punti 3  Nuova Zelanda punti 1.

Calendario:
Corea – Nuova Zelanda 2-1 dtr (0-1; 1-0; 0-0; 0-0; 1-0)
Australia – Gran Bretagna 2-6 (1-2; 0-2; 1-2)
ITALIA – Polonia 5-2 (4-1; 0-1; 1-0)
Gran Bretagna – Nuova Zelanda 2-0 (0-0; 1-0; 1-0)
Polonia – Corea 2-3 dtr (1-1; 1-0; 0-1; 0-0; 0-1)
ITALIA – Australia 6-2 (3-1; 1-1; 2-0)
Gran Bretagna – Polonia 1-4 (1-3; 0-0; 0-1)
Australia – Nuova Zelanda 3-2 (0-1; 2-0; 1-1)
ITALIA – Corea 3-1 (2-1; 1-0; 0-0)
Polonia – Australia 7-5 (3-1; 1-2; 3-2)
Corea – Gran Bretagna 1-3 (0-0; 0-0; 1-3)
Nuova Zelanda – ITALIA 0-5 (0-2; 0-2; 0-1)
sabato 12 aprile
Australia – Corea
Nuova Zelanda – Polonia
Gran Bretagna – ITALIA