Il resoconto della gara 4 di Semifinale: Val Pusteria approda in finale

Elite A ITAS Cup – 53esima Giornata. Semifinali – Best of Seven – Gara 4 – giovedì 3 aprile 2014.

Gara 4 sorride alle due formazioni Alto Atesine. Il Val Pusteria conquista la Finale Scudetto sconfiggendo il Cortina e chiudendo la serie sul 4-0, mentre il Renon, violando l’Odegar, ottiene tre match ball consecutivi per chiudere la serie.

Hafro S.G. Cortina – Fiat Professional H.C. Val Pusteria 1-3 (0-0, 0-1, 1-2)
Il Val Pusteria conquista meritatamente la Finale Scudetto sconfigge anche stasera il Cortina e chiude la serie per 4-0. La partita, nel primo tempo, è stata equilibrata, almeno nel risultato, poi nel secondo drittel una bella invenzione di David Ling ha portato in vantaggio i Lupi della Pusteria che, in apertura di terzo tempo, trovavano il raddoppio con Rob Sirianni, in situazione di superiorità numerica. L’orgoglio del Cortina partoriva la segnatura di Luca Felicetti e, sull’impeto del goal, gli scoiattoli cercavano di recuperare il risultato: La mission impossible degli ampezzani, non riusciva anche per la copertura degli spazi del Val Pusteria, apparso molto attento in fase difensiva. Quando inizia l’ultimo minuto coach Beddoes toglie Anthony Borrelli per aggiungere un uomo in più di movimento.  I padroni di casa tentano il disperato forcing finale ma il Val Pusteria, approfittando della gabbia sguarnita, trova il punto della tranquillità a 24 secondi dalla fine grazie all’empty net goal di Dennis Mc Cauley. Meritata vittoria ospite, serie finita e Val Pusteria in Finale Scudetto, la terza nelle ultime quattro stagioni.

Reti: (0-1) David Ling (Daniel Glira, Giulio Scandella) 32:43; (0-2) Robert Sirianni (superiorità numerica) (Giulio Scandella, David Ling) 40:51 (1-2) Hafro SG Cortina – Luca Felicetti (Luca Zanatta, Stanislav Gron) 45:58; (1-3) Dennis McCauley (porta vuota) (Ryan OMarra, Kiel McLeod) 59:36. Tiri in porta Hafro SG Cortina 26 Fiat Professional Val Pusteria 36 (8-11, 13-12, 5-9). Superiorità numeriche: Hafro SG Cortina 0 – 6: Fiat Professional Val Pusteria 1 – 5; Durata incontro: 2:05; Spettatori: 900. Arbitri: Karel Metelka e Nadir Ceschini; Marco Bettarini e Simone Mischiatti.

Val Pusteria VINCE la serie per 4-0 e conquista la Finale scudetto.

Gara 3: Fiat Professional H.C. Val Pusteria – Hafro S.G. Cortina 5-2 (1-1/2-1/2-0)
Marcatori: 02:03 (0-1) S.Gron in sup.num.; 14:35 (1-1) C.Borgatello (R.Sirianni/R.O’Marra); 20:10 (1-2) G.De Bettin (S.Gron/L.Felicetti); 37:02 (2-2) P.Bona (K.McLeod/C.Borgatello); 37:29 (3-2) D.Ling (G.Scandella/M.Oberrauch); 48:12 (4-2) D.Ling (D.Campbell/R.Sirianni) in sup.num.; 54:19 (5-2) L.Crepaz;

Gara 2:  Hafro S.G. Cortina – Fiat Professional H.C. Val Pusteria 0-6 (0-4/0-0/0-2)
Marcatori: 08:51 (0-1) D.McCauley (R.O’Marra/A.Hofer); 10:29 (0-2) M.Oberrauch (D.Ling/R.Sirianni) in sup.num.; 13:04 (0-3) T.Erlacher (K.McLeod/A.Helfer); 16:13 (0-4) G.Scandella (D.Ling/M.Oberrauch); 42:04 (0-5) R.Sirianni (G.Scandella/D.Ling) in doppia sup.num.; 55:44 (0-6) L.Crepaz (P.Bona/C.Mair);

Gara 1: Fiat Professional H.C. Val Pusteria – Hafro S.G. Cortina 4-1 (1-0/2-0/1-1)
Marcatori: 12:14 (1-0) M.Oberrauch (G.Scandella/A.Hofer); 22:31 (2-0) K.McLeod (C.Mair/P.Bona); 36:42 (3-0) M.Oberruach (R.Sirianni/G.Scandella) in sup.num.; 57:08 (3-1) M.Zanatta (G.De Bettin/J.Grof); 58:58 (4-1) D.McCauley (R.Sirianni/A.Helfer) a porta vuota;

Supermercati Migross Asiago – Ritten Sport Renault Trucks 2-3 (1-0, 0-2, 1-1)
L’Asiago recupera Vincenzo Marozzi e Kevin DeVirgilio, e lascia in infermeria il solo Signoretti, il Renon tiene fuori Urquart per turn over ma, per il resto, si schiera nella migliore formazione possibile, nella speranza del colpaccio che sbilancerebbe a suo favore, forse definitivamente, la serie. L’inizio gara dell’Asiago è arrembante e dopo poco più di due minuti, da una grande giocata di Matteo Tessari, arriva la rete di Marc Zanette. La gara prosegue nel segno dei Leoni che continuano a dominare il gioco fino alla fine del tempo anche se un grande Mason impedisce loro di incrementare il vantaggio. Nella ripresa la musica cambia e sono i Rittner Buam a menare la danza. Da un paio di leggerezze difensive, degli stellati, arrivano prima il pareggio di Dan Tudin e poi il vantaggio siglato da Matt Siddall. Nel terzo drittel l’Asiago insiste ad attaccare ma subisce la penalità partita di Mark Zanette ed è costretta a giocare con l’uomo in meno per cinque, interminabili,  minuti. Trascorso indenne il lungo periodo di inferiorità, l’Asiago continua ad attaccare e trova il meritato punto del pareggio con Layne Ulmer.   Il Renon non demorde e sfruttando una ennesima leggerezza difensiva degli stellati trova subito il pareggio con Matt Siddal, vero e proprio uomo decisivo.
La partita va quindi al Renon che già da sabato sera ha la possibilità di chiudere la serie, vincendo sul ghiaccio di casa. L’Asiago ha mostrato pericolosi sbandamenti difensivi che troppo spesso hanno concesso agli avanti dei Buam la libertà di scorrazzare sui rebound del rientrante Marozzi: una lezione che i discepoli di John Parco dovranno assolutamente ricordare se vorranno avere maggiori chances sabato, in gara 5.
Reti: (1-0) Marc Zanette (Matteo Tessari) 2:19; (1-1) Daniel Tudin (superiorità numerica) (Ingemar Gruber, Patrick Rissmiller) 25:32; (1-2) Matt Siddall (Travis Ramsey) 32:55; (2-2) Layne Ulmer (Sean Bentivoglio, Kevin Devergilio) 54:54; (2-3) Matt Siddall (Travis Ramsey, Eric Johansson) 55:51. Tiri in porta. Supermercati Migross H.C. Asiago – Ritten Sport Renault Trucks 52-27 (16-11, 25-6, 11-10).  Superiorità numeriche: HC Asiago Migross  0 – 4 : Ritten Sport Renault Trucks 1 – 3; Durata incontro: 2:08. Spettatori: 1,250. Arbitri: Claudio Ferrini e Karl Pichler; Luca Zatta e Cristiano Biacoli.

Il Renon è in vantaggio nella serie per 3-1

Gara 3: Ritten Sport Renault Trucks – Supermercati Migross H.C. Asiago 3-2 (1-2/2-0/0-0)
Marcatori: 06:49 (0-1) L.Ulmer (S.Bentivoglio); 13:06 (1-1) E.Scelfo (L.Daccordo/I.Tauferer); 15:06 (1-2) D.Borrelli (S.Bentivoglio/L.Ulmer) in sup.num.; 20:32 (2-2) M.Siddall (G.Guentzel/T.Ramsey) in sup.num.; 35:04 (3-2) E.Scelfo (L.Nelson/G.Guenztel);

Gara 2: Supermercati Migross Asiago – Ritten Sport Renault Trucks 4-3 (1-0/1-1/2-2)
Marcatori: 04:57 (1-0) P.Zanette (D.Borrelli/M.Zanette); 35:47 (1-1) G.Guentzel (M.Siddall/P.Rissmiller) in sup.num.; 38:46 (2-1) L.Ulmer (K.DeVergilio/N.Ross) in doppia sup.num.; 44:20 (3-1) P.Zanette (K.Devergilio); 43:27 (3-2) E.Johnasson (P.Rissmiller/M.Siddall); 55:57 (4-2) N.Ross (L.Ulmer/K.Devirgilio); 59:05 (4-3) P.Rissmiller (D.Urquhart) in sup.num. e con l’uomo in più.

Gara 1: Ritten Sport Renault Trucks – Supermercati Migross Asiago 5-0 (1-0/3-0/1-0)
Marcatori: 12:45 (1-0) D.Tudin (P.Rissmiller/E.Scelfo); 28:10 (2-0) E.Scelfo (L.Daccordo); 36:13 (3-0) M.Siddall (L.Nelson/T.Ramsey) in sup.num.; 39:04 (4-0) P.Rissmiller in sup.num.; 42:21 (5-0) L.Daccordo (T.Spinell/E.Scelfo);

Prossime partite: Gara 5 a Collalbo il 5 aprile; Eventuale Gara 6 ad Asiago l’8 aprile; Eventuale Gara 7 a Collalbo il 10 aprile.

Tags: