Preview – Playoff: Semifinali gara4

Gara4 di semifinale potrebbe già decretare una finalista. In caso di vittoria, il Val Pusteria volerebbe in finale vincendo la serie con un secco 4-0, mettendo fine all’ottimo e comunque onesto campionato del Cortina. Sull’altra pista, Asiago e Renon continuano a darsi battaglia, con questi ultimi passati avanti nella serie dopo la vittoria in gara3 alla Ritten Arena.
cortina-pusteriaHafro Sportivi Ghiaccio Cortina – Fiat Professional HC Val Pusteria
ore 20:30, Stadio Olimpico di Cortina
Arbitri: Karel Metelka, Nadir Ceschini; Marco Bettarini, Simone Mischiatti
Ultima chiamata Cortina. O vince annullando il primo match point al Val Pusteria, o incasserà il quarto ko in semifinale terminando così una stagione nel complesso positiva. Il k.o alla Leitner Solar Arena ha confermato il maggior potenziale dei Lupi, e la reazione degli ampezzani rispetto alle prime due gare non è bastata per incidere a fondo sul corso della semifinale. La squadra di coach Richer è sempre più in forma, dopo 8 vittorie di filae ottenuti nei Playoff, adesso vola sulle ali, oltre che dell’agonismo, anche dell’entusiasmo, nonostante abbia faticato ben di più in gara3, contro un Cortina apparso più tonico e più determinato, che si era anche portato in vantaggio, salvo poi cadere sotto i colpi dei grandi atleti pusteresi, che si stanno sempre più dimostrando un’equipe da playoff, dopo la non spettacolare Regular Season. Inoltre, la possibilità di poter ruotare quattro linee complete giova parecchio al gioco dei gialloneri, che quindi riescono a rifiatare con più continuità rispetto agli Scoiattoli. Erlacher, uscito acciaccato da gara3, dovrebbe comunque essere a referto per il Val Pusteria. Nel Cortina presente il top player Dingle, che spera di poter ritrovare la chimica col compagno di reparto Gron, l’altro top player straniero.

Serie: 3:0
Gara1: Val Pusteria – Cortina 4:1 (1:0; 1:1; 2:1)
Gara2: Cortina – Val Pusteria 0:6 (0:4; 0:0; 0:2)
Gara3: Val Pusteria – Cortina 5:2 (1:1; 2:1; 2:0)

asiago2-rittenSupermercati Migross HC Asiago – Ritten Sport Renault Trucks
ore 20:30, Stadio Odegar di Asiago
Arbitri: Claudio Ferrini, Karl Pichler; Luca Zatta, Cristiano Biacoli
Diretta Rai Sport 2, ore 20:30
La semifinale tra Asiago e Renon rimane invece una sfida ancora aperta, coi punteggi finali che dimostrano un’equilibrio di gioco tra i due roster. L’Asiago torna all’Odegar con l’obiettivo di pareggiare nuovamente la serie, protraendola fino a gara6. Il Ritten Sport ha dovuto sudare sette camicie per far sua gara3, contro gli stellati apparsi in forma e in pista. La determinante di gara3 è stata la performance dei portieri: Chris Mason, dall’alto della sua esperienza oltreoceano che tocca anche l’NHL, ha dato sicurezza al reparto difensivo. Dall’altra parte, il giovane Turà, che ricopre il difficile ruolo di vice-Marozzi, è incappato in qualche sfortunato intervento che ha determinato le sorti del match. Vietato però puntare il dito contro il ragazzo, che si sta comunque facendo notare e onora l’impegno difficile per un atleta della sua portata ed esperienza. Anche l’aggressività sta caratterizzando questa serie, con gli arbitri che passano sopra a molti interventi che, in precedenza, durante il campionato, sarebbero stati facilmente sanzionati. Altra pedina importante per la vittoria dei Buam in gara3, è stata l’ottima prova di Emanuele Scelfo, giocatore con radici stabili sull’altopiano, trascinatore della terza linea durante la terza gara di semifinale e autore del gol decisivo per la vittoria degli altoatesini. L’Odegar si appresta a vivere una gara4 intensa tanto quanto l’intera serie che si sta disputando. Ancora in forse DeVergilio, fermato da un’influenza intestinale, mentre è sotto osservazione il recupero del goalie Marozzi, elemento non da poco. Nel Renon, disponibile a pieno regime Moisand. Coach Wilson chiamato al solito turnover tra stanieri.
Serie: 1:2
Gara1: Renon – Asiago 5:0 (1:0; 3:0; 1:0)
Gara2: Asiago – Renon 4:3 (1:0; 1:1; 2:2)
Gara3: Renon – Asiago 3:2 (1:2; 2:0; 0:0)

Tags: