Il resoconto della Gara 3 delle Semifinali: Vincono Renon e Val Pusteria

Elite A ITAS Cup – 52esima Giornata. Semifinali – Best of seven – Gara 3 – martedì 1 aprile 2014.

Le formazioni altoatesine vincono la terza partita di questa serie di Semifinale scudetto, facendo valere il “fattore campo”. Il Renon, invero, soffre assai più del Val Pusteria e riesce a domare i Leoni dell’altopiano solo con enorme difficoltà. I Lupi di Mario Richer conquistano invece la terza vittoria consecutiva e giovedì prossimo, all’Olimpico di Cortina avranno a disposizione la prima, delle quattro possibilità consecutive, di chiudere in anticipo e vittoriosamente la serie.

Fiat Professional H.C. Val Pusteria – Hafro S.G. Cortina 5-2 (1-1, 1-2, 0-2)

Il Cortina resiste per circa trentasette minuti prima di crollare di fronte al gioco del Val Pusteria. Gli scoiattoli, nei primi due tempi hanno imposto un ritmo forsennato alla gara nel riuscito tentativo di contenere il gioco offensivo dei giocatori Pusteresi. I ragazzi di Clayton Beddoes, d’altronde, affrontavano questo impegno ben consci dell’importanza della gara, sapendo che una eventuale sconfitta avrebbe spalancato ai giallo-neri la possibilità di chiudere in netto anticipo la serie. Gli Ampezzani, di conseguenza, scendevano in campo “caricati a molla” ed alla prima occasione di uomo in più (PP) passavano, meritatamente, in vantaggio.  Sul goal di Stanislav Gron, il Cortina costruiva il gioco di rimessa che più preferisce adottare. De Bettin e compagni si chiudevano a riccio e puntavano a far male con azioni di ripartenza.  Il pareggio di Borgatello giungeva solo dopo ben quattordici minuti nei quali Anthony Borelli dimostrava, ampiamente, che il primo tempo di sabato sera è stato solo una brutta e dimenticata parentesi. Nel secondo tempo, pronti, via ed il Cortina è già, nuovamente, in vantaggio!!! Gron vince l’ingaggio iniziale e va via in coppia con “Highlander – De Bettin” che, sul servizio del giocatore slovacco sigla il goal del 2-1. Sull’entusiasmo del vantaggio raggiunto, il Cortina gioca anche meglio e, fino a quando il fiato li sorregge, gli ampezzani fanno vedere i sorci verdi al pubblico ed ai beniamini di casa. La segnatura di Patrick Bona, seguita dopo appena ventisette secondi dal sorpasso di David Ling, rappresentano, di fatto, lo spartiacque della gara. Da quel momento, raggiunto il vantaggio, i Lupi diventano padroni del campo e la loro superiorità si acuisce ancor più nel terzo drittel giocato in affanno dagli scoiattoli. Arrivano, conseguentemente, altre due segnature: il goal della doppietta di Ling e quello in controfuga, con una conclusione di rovescio di Lukas Crepaz. Rob Sirianni potrebbe addirittura siglare il sesto punto ma la sua trasformazione del rigore lascia un po’ a desiderare e la sua conclusione si infrange sui gambali del goalie ampezzano. Sul 5-2 finisce la gara. Il Val Pusteria continua a volare e, adesso, ha ben quattro match balls consecutivi da sfruttare: il primo già giovedì prossimo in gara 4 all’Olimpico di Cortina.

MARCATORI: (0-1) Stanislav Gron (superiorità numerica) (nessun assist) 2:03; (1-1) Christian Borgatello (Robert Sirianni, Ryan OMarra) 14:35; (1-2) Giorgio De Bettin (Stanislav Gron, Luca Felicetti) 20:10 (2-2); Patrick Bona (Kiel McLeod, Christian Borgatello) 37:02; (3-2) David Ling (Giulio Scandella, Max Oberrauch) 37:29; (4-2) David Ling (superiorità numerica) (Darcy Campbell) 48:12; (5-2) Lukas Crepaz (nessun assist) 54:19.

Tiri in porta: Val Pusteria – Cortina 44 -34 (12-8, 17-14, 15-12). Superiorità numeriche: Fiat Professional Val Pusteria 1 – 5 : Hafro SG Cortina 1 – 5. Arbitri: Andrea Benvegnu e Daniel Gamper; Giudici di linea: Christian Cristeli e Matthias Cristeli; Durata incontro: 2:05; Spettatori: 1,600.

Val Pusteria comanda la serie per 3-0.

Gara 2: Hafro S.G. Cortina – Fiat Professional H.C. Val Pusteria 0-6 (0-4/0-0/0-2)

Marcatori: 08:51 (0-1) D.McCauley (R.O’Marra/A.Hofer); 10:29 (0-2) M.Oberrauch (D.Ling/R.Sirianni) in sup.num.; 13:04 (0-3) T.Erlacher (K.McLeod/A.Helfer); 16:13 (0-4) G.Scandella (D.Ling/M.Oberrauch); 42:04 (0-5) R.Sirianni (G.Scandella/D.Ling) in doppia sup.num.; 55:44 (0-6) L.Crepaz (P.Bona/C.Mair);

Gara 1: Fiat Professional H.C. Val Pusteria – Hafro S.G. Cortina 4-1 (1-0/2-0/1-1)

Marcatori: 12:14 (1-0) M.Oberrauch (G.Scandella/A.Hofer); 22:31 (2-0) K.McLeod (C.Mair/P.Bona); 36:42 (3-0) M.Oberruach (R.Sirianni/G.Scandella) in sup.num.; 57:08 (3-1) M.Zanatta (G.De Bettin/J.Grof); 58:58 (4-1) D.McCauley (R.Sirianni/A.Helfer) a porta vuota;

Prossime Partite. Gara 3 a Brunico il 1 aprile. Gara 4 a Cortina il 3 aprile. Eventuale Gara 5 a Brunico il 5 aprile. Eventuale Gara 6 a Cortina l’8 aprile. Eventuale Gara 7 a Brunico il 10 aprile.

Ritten Sport Renault Trucks – Supermercati Migross H.C. Asiago 3-2 (1-2, 2-0, 0-0)

Un gran bell’Asiago, punito più dagli episodi che dalla qualità del suo gioco, non riesce a vincere sul ghiaccio di Collalbo. I Giallorossi scendono sul ghiaccio concentratissimi e dopo meno di sette minuti sono già in vantaggio con Ulmer che concretizza un assist di Sean Bentivoglio. Il Renon ci impiega un po’ a riprendersi e raggiunge il pari in modo un po’ fortunoso, sfruttando un rebound tra il puck ed il gambale di Alessandro Tura che fa scivolare il disco in fondo al sacco. I Campioni d’Italia non si perdono d’animo e sospinti da un pubblico molto più numeroso e “chiassoso” rispetto a quello dei padroni di casa, ritrovano, in power play, il meritato vantaggio con David Borrelli. Nel secondo drittel i Rittner Buam vanno subito la voce grossa e dopo una manciata di secondi impattano il risultato con Matt Siddall. Quindi è ancora Emanuel Scelfo a regalare la doppietta ed il punto vittoria ai suoi. Nel terzo drittel gli stellati tengono a lungo in mano il bandolo del gioco, cercando invano di raggiungere il pareggio. I ragazzi di John Parco hanno sicuramente delle responsabilità per non aver sfruttato al meglio un paio di power play, ma, hanno comunque dimostrato a se stessi ed ai Buam che questa serie non è affatto chiusa e che giovedì sera, all’Odegar, la gara potrebbe avere tutta un’altra colonna sonora.

MARCATORI: (0-1) Layne Ulmer (Sean Bentivoglio) 6:49; (1-1) Emanuel Scelfo (Lorenz Daccordo, Ivan Tauferer) 13:06; (1-2) David Borrelli (superiorità numerica) (Sean Bentivoglio, Layne Ulmer) 15:06. (2-2) Matt Siddall (superiorità numerica) (Gabe Guentzel, Travis Ramsey) 20:32; (3-2) Emanuel Scelfo (Levi Nelson, Gabe Guentzel) 35:04.

Tiri in porta: Ritten Sport Renault Trucks  – HC Asiago Migross 39-25 (15-8, 19-7,  5- 10); Superiorità numeriche: Ritten Sport Renault Trucks  1 – 3 : HC Asiago Migross 1 – 4. Arbitri: Alex Lazzeri e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Marco Mori ed Ulrich Pardatscher. Durata incontro: 2:25; Spettatori: 798.

Renon comanda la serie per 2-1

Gara 2: Supermercati Migross Asiago – Ritten Sport Renault Trucks 4-3 (1-0/1-1/2-2)

Marcatori: 04:57 (1-0) P.Zanette (D.Borrelli/M.Zanette); 35:47 (1-1) G.Guentzel (M.Siddall/P.Rissmiller) in sup.num.; 38:46 (2-1) L.Ulmer (K.DeVergilio/N.Ross) in doppia sup.num.; 44:20 (3-1) P.Zanette (K.Devergilio); 43:27 (3-2) E.Johnasson (P.Rissmiller/M.Siddall); 55:57 (4-2) N.Ross (L.Ulmer/K.Devirgilio); 59:05 (4-3) P.Rissmiller (D.Urquhart) in sup.num. e con l’uomo in più.

Gara 1: Ritten Sport Renault Trucks – Supermercati Migross Asiago 5-0 (1-0/3-0/1-0)

Marcatori: 12:45 (1-0) D.Tudin (P.Rissmiller/E.Scelfo); 28:10 (2-0) E.Scelfo (L.Daccordo); 36:13 (3-0) M.Siddall (L.Nelson/T.Ramsey) in sup.num.; 39:04 (4-0) P.Rissmiller in sup.num.; 42:21 (5-0) L.Daccordo (T.Spinell/E.Scelfo);

Prossime partite. Gara 3 a Collalbo il 1 aprile.  Gara 4 ad Asiago il 3 aprile. Gara 5 a Collalbo il 5 aprile. Eventuale Gara 6 ad Asiago l’8 aprile. Eventuale Gara 7 a Collalbo il 10 aprile.

Tags: