Il 60° minuto : Penguins ai Play-Off con B’Hawks e Leafs in affanno

Sempre più accesa la lotta per guadagnarsi un posto al sole nella corsa alla Leggendaria Stanley Cup con i Pittsburgh Penguins di Sidney Crosby a strappare il meritatissimo biglietto al Gran Ballo dei Play-Off nella nottata appena trascorsa mentre ad Ovest sono già con un pattino e mezzo oltre la linea sia Colorado sia Chicago nonostante le difficoltà degli ultimi incontri e qualche record particolare firmati  Brodeur & Van Riemsdyk senza dimenticare la maratona degli SO @ Tampa.

GIOVEDI’ 27
Particolarmente ricco e succulento il programma del giovedì ad iniziare dalla Bean Town con il ritorno sul ghiaccio bostoniano dei Blackhawks dallo scorso mese di Giugno quando si portarono via sottobraccio la Stanley Cup ma in questa tornata non c’è gloria per i ragazzi di Quenneville (ancora out Kane) sconfitti per 3-0 da Boston (vincitori della propria Division) con doppietta di Bergeron e Rask a fermare tutti i 28 puck indirizzati (settimo shotouts stagionale!) da Chicago al momento non proprio al top della forma. Sulla Costa Atlantica c’è gloria on the road per due team lanciatissimi nella corsa PO ad iniziare da LA a stoppare in casa la marcia dei Penguins per 3-2 con l’Olimpionico Doughty a trovare nel terzo finale il sorriso Kings alla quinta W consecutiva così come Phoenix che agli Shootout trova la vittoria sempre per 3-2 col danese Boedker a trovare l’unica realizzazione ai prolungamenti nel match che riserva un altro record al 41enne Brodeur quale goalie più battuto di sempre della NHL con 2757 puck raccolti nella propria gabbia “superando” l’HOF Grant Fuhr,portentoso goalie degli anni passati. Chi si complica la vita è Detroit sempre invischiata nella lotta Wild Card ad Est,fermata in casa da Montrèal per 5-4 (Vanek 1+2) al secondo posto nell’Atlantic sempre braccata da Tampa vittoriosa al termine della maratona agli shootout contro gli Isles (3-2) conclusasi solamente al 13mo(!) giro (record della Lega) per la 40ma vittoria stagionale dei Bolts in questa bellissima cavalcata di regular season con i PO a portata di stecca ; chiudiamo il nostro giro nella Eastern Conference con due team che oramai non hanno più da chiedere a questa stagione con il brutto doppio KO dei Panthers in casa servito dai ‘Canes per 3-0 (doppio Tlusty) col  mirabolante Khubodin (SO e 35sv) protagonista on ice con Luongo che dura solo un terzo di gara dopo lo scontro del primo periodo con Dvorak.

Ad Ovest apriamo con due scorpacciate di reti ad iniziare da St.Loius dove non si ferma la marcia dei sempre più capolisti solitari Blues che asfaltano con un perentorio 5-1 Minnesota con hat-trick dello scatenato Oshie e Miller a pararne 27 mentre a Nashville vanno a referto ben 14 giocatori (!) nel 6-1 rifilato dai Preds al fanalino di coda Buffalo. Riservano molte più emozioni le altre due sfide in cartello ad iniziare da Denver dove la rivelazione Barrie (10ma rete stagionale) consegna al 1′ degli ET a Colorado il successo per 3-2 su Vancouver (Duchene 1+1) sempre lanciatissimi ad inseguire Chicago in seconda piazza ; restano sempre in corsa i Jets che superano @way solo nel finale di gara la resistenza di San Jose piegata per 4-3 con rete vincente di Enstrom in PP (Wheeler 1+2) ancora aggrappati alla speranza chiamata Wild Card al momento distante però 9 punti.

VENERDI’ 28
Non serve una rete lampo dopo 4”(!) di gioco nel terzo centrale per Van Riemsdyk (record della Lega) per l’agonia del finale stagionale dei Maple Leafs (sempre in zona caldissima Wild Card ad Est) che steccano la loro settima partita consecutiva sconfitti a Philadelphia per 4-2 (Giroux 1+2) mentre Pittsburgh stacca il pass post-season avendo la meglio a Columbus per 2-1 merito di due reti confezionate nel giro di 1′ a metà terzo drittel ; non basta una grandinata di conclusioni ai Blackhawks (ben 49) per ritrovare vittoria e certezza di un posto tra le Fab-8 ad Ovest mancando soprattutto di forza e mordente necessario in questo momento topico di stagione superati dagli agguerriti Senators vincitori per 5-3 (1+2 MacArthur). L’impetuoso vento texano soffia a Forza 7 portando ancora speranze PO nel cielo di Dallas nel roboante 7-3 at-home su Nashville (Goligoski 0+3) mentre data da ricordare alle latitudini dell’Alberta (Canada) per la doppia vittoria delle zoppicanti canadesi ad iniziare da Calgary a fermare le blueshirts per 4-3 con Ramo a pararne 41 e Cammalleri a firmare la rete vincente spostandoci ad Edmonton dove in OT rituona in tutta la prateria canadese il violentissimo slapshot di Ference che consegna il successo per il 4-3 degli Oilers grazie soprattutto all’instancabile Scrivens che ne para ben 48 ai paperi di Anaheim.

Questi gli Score della two-day NHL:
GIOVEDI’ 27 MARZO                  VENERDI’ 28 MARZO
Boston     – Chicago      3-0      Phila    – Toronto     4-2
New Jersey – Phoenix      2-3so    Columbus – Pittsburgh  1-2
Pittsburgh – Los Angeles  2-3      Ottawa   – Chicago     5-3
Detroit    – Montréal     4-5      Dallas   – Nashville   7-3
Tampa Bay  – NY Islanders 3-2 so   Calgary  – NY Rangers  4-3
Florida    – Carolina     0-3      Edmonton – Anaheim     4-3ot
St.Louis   – Minnesota    5-1
Nashville  – Buffalo      6-1
Colorado   – Vancouver    3-2ot
San Jose   – Winnipeg     3-4