SFG1: Renon a valanga sull’Asiago, netto 5 a 0 all’Arena Ritten

Prova di forza del Renon che in Gara 1 di queste semifinali playoff travolge l’Asiago con un netto 5 a 0 all’Arena Ritten. Non hanno dovuto faticare molto i Rittner Buam per avere la meglio dei Leoni, apparsi spenti e piuttosto scarichi.
Il primo tempo, giocato su ritmi abbastanza bassi, si chiude con il Renon avanti di un goal, poi i Rittner Buam, lasciati sfogare gli stellati in avvio di seconda frazione, prendono il largo e alla seconda sirena sono avanti di quattro reti. Il terzo drittel serve soltanto al Renon per limare il risultato finale sul 5 a 0. Grande prova di Chris Mason, che non concede nulla agli stellati.
Nel Renon recuperano Ansoldi e Daccordo, mentre resta fuori per turnover Urquhart, così i giovani Quinz e Alber. Asiago che invece fa a meno di Andrè Signoretti, per il solito risentimento muscolare, così come l’infortunato goalie titolare Marozzi, sostituito da Alessandro Tura.

Ritten Sport Renault Trucks – Supermercati Migross Asiago 5 – 0 [1-0; 3-0; 1-0]
Primo tempo al via a ritmi piuttosto bassi, anche se il Renon sfiora subito il vantaggio con Ansoldi, il cui tiro si stampa sulla parte inferiore della traversa. L’Asiago risponde con un bel inserimento di Bentivoglio, che si fa però ipnotizzare da Mason. I Rittner Buam hanno comunque il merito di impostare con più frequenza il gioco, al contrario degli ospiti che si limitano a giocare soprattutto di rimessa. Gli stellati non riescono a colpire neanche in powerplay e gli altoatesini sfiorano così la rete con Rissmiller, sulla quale Tura, che aveva concesso un rebound di troppo, è fenomenale. Il vantaggio del Renon è comunque cosa fatta al 12:45: Emanuel Scelfo prova la conclusione dalla blu, il puck viene deviato dal corpo di un difensore giallorosso e si infila in rete. La reazione stellata arriva soltanto negli ultimi tre minuti di gara, ma il risultato dopo 20 minuti è di 1 a 0 per i Rittner Buam.

In avvio di secondo tempo l’Asiago può sfruttare un powerplay, ma l’unica occasione è rappresentata da una conclusione sotto misura di Borrelli sull’ottimo assist di Ulmer, murata da Mason. Gli stellati provano ad alzare un po’ il ritmo, anche se il Renon non fa troppa fatica a bloccare le offensive avversarie: i giallorossi ci provano comunque con Ulmer prima e Borrelli poi, ma in entrambi i casi l’estremo difensore ex-NHL si comporta alla perfezione. Ecco quindi la doccia fredda, al 28:10: terza linea del Renon protagonista, conclusione di Daccordo fermata da Tura, sul rebound si avventa Emanuel Scelfo che si aggiusta il disco e lo scarica in rete. Doppietta personale per l’attaccante altoatesino. L’Asiago poi si innervosisce e, complice la fiscalità degli arbitri, concede diverse penalità: al 36:13 grande azione di Nelson, che si infila a tutta velocità sulla sinistra e mette in mezzo per la deviazione vincente di Matt Siddall. 3 a 0 e, quando in panca puniti ci finisce anche Marc Zanette, i Rittner Buam calano il poker: errore incredibile di Ulmer che, cercando di mettere giù con il guanto un disco libratosi in aria, lo serve di fatto a Patrick Rissmiller che si invola verso Tura e lo batte con agilità. 4 a 0 alla seconda sirena e risultato in ghiaccio per i padroni di casa.

Il terzo tempo serve solo per l’onor di cronaca e per la rete del 5 a 0 del Renon, siglata al 42:21 da Lorenz Daccordo con una bomba dalla blu sotto l’incrocio. Nel finale c’è spazio poi per un comprensibile nervosismo da parte soprattutto dell’Asiago, ma il risultato non cambia più anche grazie a un grande Mason.

 

Ritten Sport Renault Trucks – Supermercati Migross Asiago 5 – 0 [1-0; 3-0; 1-0] 

Reti: 12:45 Emanuel Scelfo (1-0); 28:10 Emanuel Scelfo (2-0); 36:13 Matt Siddall PP (3-0); 19:04 Patrick Rissmiller PP (4-0); 42:21 Lorenz Daccordo (5-0)

Tags: