LNA : Fuori Lugano ed Ambrì Avanza il Kloten e ZSC a Gara 7

Il secondo week di Post Season in Svizzera vede l’uscita di scena delle nostre affezionate e seguite compagini ticinesi con l’Ambrì Piotta tornata al sole dei play-off dopo sette annetti di assenza ad essere eliminata già in Gara 4 at-home contro i Dragoni del Fribourg (sweep burgundo per il 4-0 nella serie) mentre 48 ore dopo la stessa sorte tocca al Lugano che saluta tra mille e più rimpianti cedendo per 4-1  contro il Servette di Genève ; avanzano invece gli aviatori del Kloten mentre una combattiva Lausanne forza ad andare alla fatidica Game 7 gli ZSC Lions di Zurigo autentici dominatori della stagione regolare.

Ambrì-Fribourg 0-4 Nella Serie (2-4;0-2;2-5;2-4)
Fribourg Gotteron alle SemiFinali

Avevamo lasciato i ragazzi di Pelletier la scorsa settimana sull’orlo del baratro al cospetto del Fribourg decisamente più avvezza all’aria incandescente dei PlayOff (già sullo 0-3 nella serie) ed in Gara 4 alla Valascia s’è visto senza ombra di dubbio il miglior Ambrì della contesa con i volenterosi biancoblù a render durissima la pagnotta ai quotatissimi burgundi che passano solamente nel finale dopo 60′ ben giocati dai biancoblù con gli ospiti a metter la freccia nel terzo finale (doppio Sprunger) ; il 4-2 finale realizzato in situazione di Empty-Net fa calare il sipario non solo sulla contesa (sweep 4-0) con i Dragoni di Kossmann superiori in ogni reparto (dagli special team agli stranieri) ad aver la meglio sui ritrovati leventinesi,che non hanno di certo beneficiato dell’apporto dei propri talenti come Mieville o Williams o del disperso Steiner,tornati comunque sia a respirare l’aria che conta dopo 7 annetti di distanza. Va in archivio quindi una stagione assolutamente da incorniciare per la truppa dell’Ambrì frutto sia l’ottimo lavoro durante l’arco dell’intera annata del confermatissimo Serge Pelletier sia di un gruppo che ha saputo gioco forza mutare a seconda delle esigenze (infortuni di rilievo) passaggi a corrente alternata (inizio 2014) ma sempre e comunque lontana dalla fatidica linea playout arrivando ad accarezzare anche la prima posizione in classifica generale (!) salvo poi sciogliersi come neve al sole in PS senza nulla toglie ad una società volenterosa e protagonista certamente anche nel prossimo avvincente campionato di LNA .

Genève-Lugano 4-1 Nella Serie (2-0;0-3;7-1;2-1;2-1so)
Servette Genève alle SemiFinali

Dopo la disfatta alle Vernets di sabato scorso,i bianconeri erano chiamati ad una reazione d’impeto ed orgoglio tra le mura amiche in Gara 4 con il report partita affidato all’impeccabile resoconto dei 60′ in quel della Resega (2-1 Genève) che consegna ai granata il 3-1 nella serie ; Gara 5 sempre nell’incancedescente cornice delle Vernets vede Fischer rimescolare nuovamente le carte ripescando sia Merzlikins e Fazzini dagli juniores elite con Heikkinen nuovamente on-ice ; ritmi di gioco siderali con il Lugano (finalmente!) a pattinare al pari degli scatenati ginevrini costretti agli ET da una rete di Ruefenacht a pochi minuti dal termine con i bianconeri ad aver le migliori occasioni in OT di trascinare nuovamente la serie in Ticino in un paio di ghiottissime occasioni (rigore compreso!). Si arriva alla lotteria degli shootout con Stephan ottimo a non cedere mentre l’intrattabile Merzlikins (e futura stella ci sentiamo di dire!) cede solo al coetaneo Rod per realizza la rete vincente che porta il Genève alle semifinali con i bianconeri nuovamente out al primo turno dei playoff. Qualitativamente parlando ai ragazzi di Fischer c’è da imputare ben poco al cospetto di un team ottimo in attacco (vedasi il pacchetto stranieri) ed entrati in condizione nel momento topico della stagione mentre trarre un bilancio per i ticinesi di un annata per certi versi nata storta,culminata con l’inizio infernale di stagione passata tra mille e più infortuni,con l’allontanamento di un monumento come Metropolit,finisce ugualmente in crescendo con Fischer a lavorare bene anche in chiave futuro,magari col parco stranieri da “rispolverare” lasciano maturare gli ottimi ragazzi delle giovanili (finalisti di categoria!) a trovare spazio anche in prima squadra per un roseo e grintoso avvenire in riva al Lago di Lugano.

ZSC LIONS-LAUSANNE 3-3 Nella Serie (1-4;3-2so;3-1;7-1;1-2;1-2)

Dopo la sonora legnata rifilata sabato scorso (ZSC 7-1) sembrava cosa fatta il passaggio al turno per i Lions ma già dall’enigmatica Gara 5 il Lausanne scende nella tana zurighese senza timori ne di sorta ne di differenza tecnica ingabbiando ben presto la truppa di Crawford incapace di rifilare at-home la zampata vincente per il passaggio del turno con i vodesi a passare all’Hallenstadion per 2-1 (Deruns gwg) ; per Gara 6 si torna in riva al Lago di Lemano ed in una cornice stupenda (ben 8000 spettatori) arriva la nuova impresa di Ehlers & Soci (vincenti nuovamente per 2-1) che costruiscono attorno allo scatenato Huet autentiche barricate col goalie francese a pararne ben 34(!) ed Hytonen a firmare 1+1 forzando gli ZSC alla fatidica Gara 7 (martedì @ Zurigo) in quella che doveva essere la serie più squilibrata del lotto rossocrociato tra la corrazzata Lions ed i “rookie” del lungolago,sempre più rivelazione ed ora ad una sola partita dall’impresa.

KLOTEN FLYERS – DAVOS 4-2 Nella Serie (1-3;2-5;2-1;3-0;3-1;2-0)
Kloten Flyers alle Semifinali

Volano altissimo gli Aviatori del Kloten che eliminano dalla corsa alle Semifinali il Davos infliggendo ai grigionesi un mini sweep de facto ribaltando lo sconto di 0-2 ad inizio per poi ribaltare e portare a casa la serie sul 4-2 ; fattore goalie determinante in casa Flyers con Gerber prima fermato per un turno per la gomitata rifilata a Sciaroni in gara 3 ma ben sostituito da Muller che serve lo shutouts con 25 interventi @ Davos per il 3-0 maturato solo sul finire del match. Gara 5 è una simil fotocopia della precedente con gli arrembanti gialloblù a cedere solo sul finire della contesa per 3-1 con Gerber tornato a difendere il proprio slot (28sv) ; il portentoso goalie rossocrociato sfodera un autentico show on ice nella bellissima cornice della Vaillant Arena in Gara 6 con 37 interventi chiudendo a doppia mandata la sua gabbia nel 2-0 rifilato al 60′ che valgono agli aviatori l’accesso alle semifinali mentre per Davos iniziano le vacanze anticipate di una stagione con tante ombre e poche luci per i ragazzi dello storico Del Curto.

Play-Out LNA
Termina il gironcino per le 4 escluse dai playoff anche sul ghiaccio con Berna e Zugo a conquistare una vacanza maledettamente anticipata dopo gli ottimi risultati della passata stagione (ricordiamo gli Orsi Campioni in carica e con lo Zugo rivelazione del 2012-13) mentre Biel e Lakers ora battaglieranno sul serio da martedì prossimo (best-of-seven) per evitare lo spareggio con la vincente dei playoff di LNB ; risultati e classifica che consegnano al Biel a il fattore casa nella serie.

Lakers – Berna  5-4
Zugo   – Biel   2-1
Zugo   – Lakers 4-3
Biel   – Berna  1-2
Berna  – Zugo   2-5
Lakers – Biel   4-2
Classifica : Berna 79 punti , Zugo 78 , Biel 56 e Lakers 48.

Tags: