EBEL: per il Bolzano in semifinale c’è il Villach; il Salisburgo fa fuori il Dornbirn, tocca al Linz

L’attesa si sta facendo ormai snervante nel capoluogo altoatesino. L’HCB Alto Adige, dopo otto giorni di meritato riposo in seguito allo sweep al Sapa Fehervar, è pronto a tornare in pista per la semifinale di EBEL. Ieri sera, con la vittoria del Salisburgo che ha determinato l’eliminazione del Dornbirn, è stato definito il quadro delle semifinali: il Bolzano, quindi, affronterà il Villach, che ha eliminato niente meno che il Vienna, mentre i Red Bulls se la vedranno con il Linz, che in cinque gare hanno avuto la meglio dello Znojmo. Domenica al Palaonda andrà in scena Gara 1, alle ore 17.45 in diretta televisiva su Servus TV.

EC VSV, l’avversario del Bolzano
Il Villach è una squadra assolutamente da non prendere sotto gamba non solo perché ha eliminato i quotatissimi avversari viennesi, ma anche perché tra le sue fila può contare sui due top scorer di questa stagione, John Hughes e Derek Ryan: i due hanno raccolto la bellezza di 94 punti in 59 partite giocate, Ryan inoltre si è dimostrato un vero e proprio goleador con le sue 39 reti segnate. I due non si sono fermati nemmeno in questi quarti di finale: Ryan in cinque partite ha messo a segno 10 punti risultando già top scorer, seguito a ruota dal fido compagno Hughes a quota 9. In questa speciale classifica naturalmente i bolzanini sono più indietro, anche perché hanno chiuso la serie in 4 gare: a quota 4 punti troviamo comunque capitan Alexander Egger, poi Sebastien Piché, Ziga Pance e Matt Tomassoni. Tre punti invece per MacGregor Sharp, che con la sua rete in Ungheria ha regalato la semifinale ai Foxes, e Mark Santorelli, quest’ultimo top scorer della regular season dei bolzanini. L’HCB è però al top nella classifica dei portieri, grazie a una difesa e soprattutto a uno Jaroslavl Hübl in forma smagliante: il goalie ceco è il migliore della Lega dopo i quarti di finale, primo sia per percentuale parate (0.938), sia per goal subiti a partita (1.62). Jean Philippe Lamoureux invece, il goalie del VSV, si piazza al quinto posto con 2.62 reti subite a partita. In Regular Season, negli scontri diretti, il più letale dei biancorossi è stato Ziga Pance, che in cinque partite ha segnato 3 reti e ha messo a segno due assist contro il Villach, attenzione invece dall’altra parte a Derek Ryan, che oltre a tre reti è andato a punti anche con cinque assist. Nei sei precedenti, infine, i biancorossi l’hanno spuntata ben quattro volte, vincendo tra il resto tutti i match casalinghi. Queste però sono soltanto mere statistiche, che ai playoff molto spesso contano gran poco. Nell’ambiente biancorosso, com’è comprensibile, c’è molto entusiasmo anche perché i traguardi raggiunti in questa prima stagione di EBEL si possono già considerare più che eccezionali. Il sogno continua, insomma, queste semifinali che si giocheranno in serie best of five saranno giocate con il cuore, oltre che con la testa: se il VSV sulla carta può essere il favorito, il Bolzano ha già dimostrato che non esistono né favoriti né sfavoriti.

HCB Alto Adige vs EC VSV in statistiche:
Il Villach ha vissuto un periodo di down tra le regular season e il pick round, attestandosi sempre intorno alla metà della classifica. Ai playoff, però, i carinziani hanno tirato fuori le unghie, eliminando in cinque gare i Vienna Capitals e sbarcando ruggendo in semifinale.

I precedenti:
11.10.2013 VSV – HCB 4 – 2 [2-0; 2-2; 0-0]
18.10.2013 HCB – VSV 4 – 1 [1-0; 3-0; 0-1]
10.12.2013 VSV – HCB 2 – 4 [1-0; 0-2; 1-2]
03.01.2014 HCB – VSV 2 – 1 [0-0; 2-1; 0-0]
30.01.2014 HCB – VSV 6 – 2 [2-0; 2-2; 2-0]
01.02.2014 VSV – HCB 6 – 3 [3-0; 1-3; 2-0]

Top Scorer
Derek Ryan (VSV) – 10 pts (1+9)
Alexander Egger (HCB) – 4 pts (2+2)

Goalie
Jaroslavl Hübl (HCB) – 0.938% svs / 1.62 GAA
Jean Philippe Lamoreaux (VSV) – 0.921% svs / 2.62 GAA

Powerplay
VSV – 23,27%
HCB – 19,68%

Penalty Killing:
HCB – 81,08%
VSV – 80,59%

Il Salisburgo fa fuori il Dornbirn, adesso c’è il Linz
In Gara 6 dei quarti di finale i Red Bulls hanno chiuso la pratica Dornbirn, che si sono dimostrati tutto tranne che la tanto pronosticata vittima sacrificale. Il pubblico di casa è rimasto però deluso e a secco d’impresa, perché il Salisburgo l’ha spuntata per 4 a 2, sia nella serie che nell’ultimo risultato: nel primo tempo gli ospiti hanno fatto subito la voce grossa con Keith e Raffl, per poi prendere ancor più le distanze con Meckler. I Bulldogs provano a risalire la china e Mink e D’Alvise fanno sperare il pubblico amico, ma l’empty net goal di Latusa a 21 secondi dalla sirena finale mette fine a ogni sogno di gloria.
I Red Bulls attendono domenica tra le mura di casa l’EHC Liwest Linz, compagine che ha chiuso la serie contro lo Znojmo per 4 a 1 seppur dopo aver sudato sette camicie, dopo una serie di match tiratissimi.

Risultati finali quarti di finale:
HCB Alto Adige
– Sapa Fehervar AV19 4 – 0
UPC Vienna Capitals – EC VSV 1 – 4
HC Orli Znojmo – EHC Liwest Linz 1 – 4
EC Red Bull Salzburg – Dornbirner EC 4 – 2

Semifinali (best of five):
EC Red Bull Salzburg – EHC Liwest Linz
HCB Alto Adige – EC VS

Programma Gara 1 semifinali, 23 marzo:
ore 17.30, EC Red Bull Salzburg – EHC Liwest Linz
ore 17.45, HCB Alto Adige – EC VSV (Servus TV)

Tags: