EBEL QFG5: Villach e Linz semifinale, Salisburgo al primo match point; VSV prossimo avversario del Bolzano?

EC VSV e EHC Liwest Linz. Sono queste le altre due compagini che con le vittorie di ieri sera si sono qualificate per le semifinali di EBEL. Illustre la vittima del Villach, che fa fuori niente meno che uno dei favoriti alla vittoria finale, i Vienna Capitals. Il Linz invece chiude la serie contro lo Znojmo, mentre il Salisburgo ottiene un’importantissima vittoria contro il Dornbirn che permette ai Red Bulls di andare a giocarsi domani sera il primo match point in Gara 6. Ancora ignoto l’avversario del Bolzano, anche se, con il Salisburgo a un passo dalla qualificazione, sarà probabilmente il Villach la squadra che affronterà gli altoatesini. Se i Bulldogs di Dornbirn dovessero invece fare il miracolo nel prossimo turno troverebbero proprio i Foxes. In ogni caso Gara 1 di semifinale si giocherà domenica 23 marzo al Palaonda di Bolzano e l’orario potrebbe variare tra le 17.30 o le 17.45 in caso di diretta televisiva su Servus TV.

Diamo un’occhiata ai match di ieri quindi, che come detto hanno determinato altre due semifinaliste. Bruciante la sconfitta del Vienna, che cede il passo a un Villach che chiude meritatamente la serie sul 4 a 1. Ancora più bruciante perché il definitivo K.O., per 4 a 2, è arrivato tra le mura di casa, dove i capitolini sembravano poter iniziare la rimonta: invece, dopo un primo tempo a reti bianche, nella seconda frazione i padroni di casa si ritrovano ancora una volta a rincorrere dopo le reti di Hunter e Jarrett. La reazione comunque è servita, perché in meno di due minuti i Capitals pareggiano con Lakos e Fischer, chiudendo la seconda frazione sul 2 a 2. Al 47:58 Eric Hunter centra la doppietta personale, lanciando i carinziani e costringendo Zaba a lasciare la difesa della gabbia in favore di David Kickert. Il cambio di guardia in porta non basta al Vienna, che tre minuti più tardi capitola ancora, steso dalla rete di Curtis Fraser. A oltre due minuti dalla sirena finale i padroni di casa provano la mossa delle disperazione togliendo il portiere per il sesto uomo di movimento, ma il risultato non cambia più: il VSV passa ancora a Vienna e chiude la serie sul 4 a 1.

Doveva essere la gara della vita per lo Znojmo, che tra le mura di casa era obbligato a trovare il colpo di coda per restare in corsa. Si è trasformata invece nel peggiore incubo per i cechi, che vengono letteralmente abbattuti da un Linz in grande spolvero: 7 a 1 il finale in favore degli austriaci, risultato ancora più sorprendente se si pensa che tutti gli altri quattro match di questa serie si erano chiusi con vittorie risicate, all’overtime o con uno scarto massimo di un goal. Contesa senza storia invece ieri sera, nonostante la prima frazione si fosse chiusa con gli ospiti avanti soltanto per 1 a 0 grazie alla rete di Dorion. Bastano però cinque minuti nella ripresa allo Znojmo per sprofondare nel baratro: il Linz prende le distanze con Lebler, Oberkofler e Leahy, portando il risultato sul 4 a 0 dopo 40 minuti di gioco. Se qualche tifoso ceco sperava ancora in un’incredibile rimonta nell’ultimo periodo di gioco, viene subito smentito da Lebler e Kozek che infilano anche il cinque e sei a zero. Alla rete della bandiera di Havlik, infine, risponde il penalty shot vincente di Dorion che fissa il risultato sul definitivo 7 a 1. Serie chiusa sul 4 a 1 in favore degli austriaci e stagione finita per lo Znojmo.

Chi si rivede, il Salisburgo. Mai dare per morti i Red Bulls, che dopo aver ceduto il passo nelle prime due gare contro il Dornbirn risalgono la china, portando prima la serie sul 2 a 2 e passando poi in vantaggio grazie alla vittoria di ieri sera. 6 a 3 il finale all’EisArena Salzburg, che permette alla truppa di coach Don Jackson di giocarsi il primo match point domani sera nella tana dei Bulldogs. Nel primo tempo i padroni di casa fanno subito capire le loro ragioni, portandosi sul 2 a 0 grazie alle reti di Milam e Latusa. Poi in avvio di seconda frazione il Dornbirn mette paura al pubblico di casa accorciando con D’Alvise, prima però che i Red Bulls dilaghino con Keith e Kristler. Gara che si fa poi nervosa e al 27:19 un “tutti contro tutti” riempe le panche puniti. Nel terzo tempo i Bulldogs dimostrano di non essere mai domi e accorciano ancora con il solito D’Alvise, ma Boivin ristabilisce immediatamente a tre le reti di vantaggio prima dell’hat-trick di Chris D’Alvise, che fa 5 a 3. Il Dornbirn ha dieci minuti per provare la rimonta, ma la difesa dei Red Bulls tiene e Dave Meckler chiude la contesa sul 6 a 3 in empty net goal. Domani sera, come detto, a Dornbirn potrebbe già esserci il verdetto finale.

 

I risultati di Gara 5 – Quarti di finale playoff (best of seven)
UPC Vienna Capitals – EC VSV 2 – 4 [0-0; 2-2; 0-2] – Serie: 1 – 4 (Villach qualificato)
HC Orli Znojmo – EHC Liwest Linz 1 – 7 [0-1; 0-3; 1-3] – Serie: 1 – 4 (Linz qualificato)
EC Red Bull Salzburg – Dornbiner EC 6 – 3 [2-0; 2-1; 2-2] – Serie: 3 – 2

HCB Alto Adige – Sapa Fehervar AV19 – Serie: 4 – 0 (Bolzano qualificato)

 

Programma Gara 6, martedì 18.03.2014:
ore 19:30, Dornbirner EC – EC Red Bull Salzburg

Semifinali:
HCB Alto Adige –
EC VSV/Dornbirner EC
EC Red Bull Salzburg/EC VSV – EHC Liwest Linz

Programma delle semifinali:
G1, domenica 23.03 / ore 17.30 (17.45)
G2, martedì 25.03 / ore 19.15 (19.30)
G3, venerd’ 28.03 / ore 19.15 (19.30)

se necessarie:
G4, domenica 30.03 / ore 17.30 (17.45)
G5, martedì 01.04 / ore 19.15 (19.30)

Tags: