EBEL QFG4: Bolzano da sogno, sweep al Sapa Fehervar e semifinale; i Red Bulls pareggiano la serie, match point per Linz e Villach

Immenso Bolzano. Prima stagione in EBEL, prima serie ai playoff ed è subito sweep. I biancorossi, con la vittoria di ieri sera in Ungheria, hanno servito un severissimo 4 a 0 agli ungheresi, qualificandosi in semifinale con largo anticipo. La truppa di coach Pokel è l’unica compagine del campionato ad aver già centrato questo obiettivo: tutte le altre serie, infatti, sono ancora in corsa. Le semifinali, che si giocheranno in una serie best of five, inizieranno domenica 23 marzo e per i Foxes si prospettano così otto giorni di riposo in cui recuperare le forze spese soprattutto per i due lunghi viaggi. L’avversario di turno è ancora un enigma, visto che dipenderà tutto dal quarto di finale tra Salisburgo e Dornbirn, in questo momento fermo sul 2 a 2: in caso di vittoria del Dornbirn saranno proprio i Bulldgos ad affrontare gli altoatesini, se invece fosse il Salisburgo a sbarcare in semifinale, allora dipenderebbe tutto dai risultati delle altre gare e l’avversario potrebbe essere uno tra Vienna, Znojmo e Villach. Solo una certezza per biancorossi, vale a dire quella di non pescare in semifinale né Salisburgo né Linz, il che non può che essere un bene.

Torniamo però all’eroica vittoria di ieri sera. Dopo un primo tempo a reti bianche, il Bolzano fa la voce grossa in avvio di seconda frazione piazzando un micidiale uno-due in meno di due giri d’orologio: Santorelli e Gander i marcatori, ma il Sapa non ci sta e poco dopo accorcia con il solito Sarauer. Dopo sei minuti dall’inizio del terzo tempo, però, Nicoletti gela ancora una volta i tifosi ungheresi, fino a quando arriva la reazione d’orgoglio, il colpo di coda del Sapa che non vuole saperne di uscire di scena dai playoff in questo modo. In tre minuti Nemeth e Benk ripristinano la parità sul ghiaccio casalingo, ma ecco che accade ciò che non ti aspetti: esce ancora una volta il cuore biancorosso e MacGregor Sharp a meno di tre minuti dal termine piazza il colpo del definitivo K.O., quello del 4 a 3 che spedisce l’HCB Alto Adige in semifinale.

Che ne è invece delle altre serie? Tutto in bilico e perfetta parità tra Dornbirn e Salisburgo, visto che i Red Bulls hanno finalmente trovato la reazione che tanti aspettavano e hanno impattato la serie andando a sconfiggere i Bulldogs per 4 a 2 sul ghiaccio nemico. Eppure la doppietta di Luciano Aquino aveva fatto vedere i sorci verdi agli ospiti, che hanno però accorciato in chiusura di secondo tempo con Boivin e completato poi la rimonta dopo soli 20 secondi dal faceoff iniziale del terzo periodo con Kristler. Il Salisburgo è poi riuscito a superare i padroni di casa con Cullen e a mettere al sicuro il risultato grazie a un’altra rete di Michael Boivin. Domani sera si torna a Salisburgo e chi centrerà la vittoria avrà a disposizione il primo match point martedì a Dornbirn.

Il Villach è invece a un passo da una clamorosa qualificazione in semifinale: la netta vittoria per 7 a 3 ieri sera davanti al proprio pubblico contro il Vienna ha dato ai carinziani un vantaggio di 3 a 1 nella serie e domenica sera nella capitale austriaca potrebbe già esserci il colpo del K.O. Primo tempo dai ritmi incandescenti, che termina sul 3 a 2 in favore dei padroni di casa con tutte le cinque reti segnati nei primi 12 minuti di gioco. Equilibrio anche nel secondo periodo: Zaba viene rimpiazzato da Penker, il Villach allunga con Unterluggauer e i Capitals accorciano ancora con Fraser. E’ il terzo drittel a essere fatale ai capitloni, che soccombono alla doppietta di Hughes e al definitivo 7 a 3 di Lamoureux.

Vantaggio di 3 a 1 nella serie anche per il Linz sullo Znojmo. Ieri sera gli austriaci si sono aggiudicati anche Gara 4 con il solito risicato punteggio di 3 a 2. Già nel primo tempo i Black Wings fanno la voce grossa portandosi avanti per 2 a 0 con Ulmer e Moran, poi arriva anche il tris nella seconda frazione grazie alla rete di Lebler. I cechi dimostrano di non essere mai morti e provano la rimonta con Blatny e Fiala, ma 17 minuti di gioco non bastano agli ospiti per completare l’impresa e domenica, tra le mura di casa, dovranno già giocarsi il tutto per tutto.

 

I risultati di Gara 4 – Quarti di finale playoff best of seven:
Sapa Fehervar AV 19 – HCB Alto Adige 3 – 4 [0-0; 1-2; 2-2] – Serie: 0 – 4 (Bolzano qualificato in semifinale)
Dornbirner EC – EC Red Bull Salzburg 2 – 4 [1-0; 1-1; 0-3] – Serie: 2 – 2
EC VSV – UPC Vienna Capitals 7 – 3 [3-2; 1-1; 3-0] – Serie: 3 – 1
EHC Liwest Linz – HC Orli Znojmo 3 – 2 [2-0; 1-1; 0-1] – Serie: 3 – 1

Il programma di Gara 5, domenica 16.03.2014:
ore 17:30, EC Red Bulls Salzburg – Dornbirner EC
ore 17:45, UPC Vienna Capitals – EC VSV
ore 17:45, HC Orli Znojmo – EHC Liwest Linz

Tags: