QFG3: Il power play tiene vive le speranze del Milano

Milano e Vipiteno si ritrovano sul ghiaccio dell’Agorà per gara 3, con il Milano impegnato a tenere viva la serie, i rossoblù padroni di casa si presentano senza Edo Caletti vittima di un brutto infortunio alla caviglia ma presentano a roster Capitan Tommaso Migliore.

Il Milano testa da subito la reattività di Myllykoski impegnandolo già nel primo minuto di gara, la prima occasione in power play è per gli ospiti ma Dainton e la difesa milanese non si fanno sorprendere, successivamente è il Milano a beneficiare del vantaggio numerico sul ghiaccio e i rossoblù vanno vicini al vantaggio al 07.14 ma il tiro di Estoclet colpisce il palo, è il Milano a tenere il pallino del gioco e a sfiorare a diverse riprese la segnatura, il Vipiteno risponde con veloci azioni di contropiede, in partcolare con Knowlton al quattordicesimo minuto ma senza esiti positivi, ci sono diverse penalità ma le difese hanno la meglio e il primo periodo si chiude sullo 0a0.

2014-03-13 Milano-Vipiteno(1)La frazione centrale si apre con i rossoblù in superiorità numerica e al 20.47 al termine di una azione insistita è DiDiomete  trovare il pertugio giusto per violare la gabbia del Vipiteno, la reazione della squadra altoatesina è sterile e sono invece i padroni di casa a farsi vedere con insistenza dalle parti di Myllykoski, nel corso del ventiseiesimo minuto il Milano va vicino al raddoppio sempre in situazione di superiorità numerica ma senza riuscire nell’intento, cosa che invece riesce l 29.17 quando DiDiomete è abile a deviare quel tanto che basta un tiro di Gellert dalla media distanza al termine di una bella azione di power play, il Vipiteno reagisce e la superiorità numerica che ha a disposizione produce un prolungato forcing nel terzo difensivo del Milano che però riesce a non incassare reti e a produrre azioni di contrattacco che tengono in tensione la difesa ospite, le squadre vanno quindi alla seconda pausa con il Milano avanti per 2a0.

2014-03-13 Milano-Vipiteno(2)Il terzo tempo si apre senza grandi sussulti e anche quando il Milano si trova ad affrontare una inferiorità numerica supera indenne i due minuti con un giocatore in meno, il Vipiteno prova con generosità a riaprire la partita ma il Milano gioca in maniera accorta e riesce a controllare la partita senza correre grandi pericoli, gli attacchi della formazione ospite fan si che le squadre a tratti giochino allungate e il Milano ha diverse occasioni per segnare la terza rete cosa che non riesce fino al 59.25 quando gli ospiti tolgono il portiere alla ricerca della rete con un attaccante in più ma è ancora Devin DiDiomete a punire gli ospiti depositando nella porta sguarnita il disco del 3a0. C’è ancora poco tempo ma quanto basta al Vipiteno per commettere un altro fallo e al Milano per trasformare la terza rete in power play (su 8 superiorità avute a disposizione), il sigillo della rete del 4a0 finale porta la firma di Guerra.

Ora le squadre si ritroveranno sul ghiaccio di Vipiteno sabato 15 marzo per gara 4 con i padroni di casa decisi a chiudere la serie, ma il Milano dopo la bella prestazione di questa sera andrà in Alto Adige con molta più fiducia nelle proprie possibilità.

 

Hockey Milano Rossoblu  – S.S.I. Vipiteno Broncos Weihenstephan 4-0 (0-0, 2-0, 2-0) [Serie 1-2]

Reti: 20.47 (1-0) D. DiDiomete (A. Lutz, /B.J.SchellL.Liotti) in sup.num.; 29:17 (2-0) D.DiDiomete(B.J. Schell/A. Gellert) in sup.num.; 59:25 (3-0) D.DiDiomete (j. Fritsch) a porta vuota; 59:35 (4-0) U. Guerra (A. Lutz./M- Borghi) in sup.num.

Tiri: Milano 43, Vipiteno 28

Penalità: Milano 6 (12 minuti), Vipiteno 10 (20 minuti)

Formazione Milano. Portieri: P. Dainton (F.Tesini). Difensori: J.Fritsch, A.Gellert, A. Re, A.Lutz, U.Guerra, N.Lo Russo. Attaccanti: N. Fontanive, A.Estoclet, M.Lo Presti; B.J.Schell, M.Ranallo, T.Goi, M.Borghi, S.Gherardi. T: Migliore, D.DiDiomete. Allenatore: A. Insam

Formazione Vipiteno. Portieri: J.Myllykoski (D.Steinmann). Difensori: L.Liotti, D.Eastman, F.Hackhofer, S.Baur, P.Pircher, M. Messner, D.Maffia. Attaccanti: G.Braito, H.Stofner, D.Erlacher, T.J.Caig, C.Sottsas, P.Mair, F.Wieser, D.Lee, R.Erat, T.Kofler, C.Knowlton. Allenatore: Alex Kammerer