Il resoconto di Gara 3 dei Quarti, Fase 1

Elite A ITAS Cup – 45esima Giornata – Playoff Quarti Fase 1- Best of Five – Gara 3 – Giovedì 13 marzo 2014

Il Cortina vincendo largamente all’Olimpico, chiude la serie ed elimina il Fassa. Nelle altre tre sfide, il Milano accorcia le distanze sul Vipiteno e dà fiato alle sue speranze di rimonta, che già sabato sera, verranno messe alla prova dai Broncos sulla pista della Weihenstephan Arena. Nelle due sfide della parte alta del Tabellone, valide per l’accesso alla fase finale di Coppa di Lega, Renon e Val Pusteria vincono le gare odierne ed allungano, nella serie, sulle rivali.

Ritten Sport Renault Trucks – H.C. Valpellice Bodino Engineering 5-3 (0-1, 1-1, 4-1)

Il Renon soffre ma, vincendo per la quindicesima volta consecutiva in casa, riesce a portare la serie sul 2-1 a suo favore. La Valpe gioca senza timori reverenziali, va per ben due volte consecutive in vantaggio, poi, dopo aver resistito per oltre quarantacinque minuti, deve mollare la presa e lasciare il passo ai padroni di casa. Il Renon gira la gara a suo favore in poco più di cinque minuti nei quali deposita per tre volte il pack alle spalle del malcapitato Frazee, sfruttando, con estrema abilità, altrettante, consecutive, situazioni di power play.  Sabato prossimo,  per i Torresi, il fortino del Cotta Morandini dovrà confermarsi ancora una volta tale, poiché i Ritner Buam cercheranno, sicuramente, in terra piemontese, il colpaccio necessario a chiudere vittoriosamente e definitivamente la serie.

MARCATORI: 17:45 (0-1) Pietro Canale (Patrick Rizzo, Andrea Ambrosi); 27:03 (1-1) Emanuel Scelfo (Lorenz Daccordo, Maxime Moisand); 36:57 (1-2) Michal Petrak (Slavomir Tomko, Scott Barney); 48:26 (2-2) Matt Siddall (superiorità numerica) (Eric Johansson, Levi Nelson); 52:17 (3-2) Matt Siddall (superiorità numerica) (Eric Johansson, David Urquhart); 53:41 (4-2) Daniel Tudin (superiorità numerica) (Travis Ramsey); 57:33 (5-2) Luca Ansoldi (Patrick Rissmiller, Daniel Tudin); 59:59 (5-3) Andrea Ambrosi (superiorità numerica 2) (uomo in più) (Scott Barney, Ryan MC Donough). Tiri in porta: Renon 41 (9/14/18) – Valpellice 26 (5/9/12). Penalità: Renon 6×2’ – Valpellice 11×2’. Powerplay: Renon 3/10 – Valpellice 1/5. Arbitri: Nadir Ceschini e Karl Pichler; Giudici di linea: Manuel Manfroi e Matthias Cristeli.

Il Renon è in vantaggio nella serie per 2-1; Gara 1: Renon – Valpellice 5-0 (0-0, 3-0, 2-0) — Gara 2: Valpellice – Renon 4-2 (1-0, 1-2, 2-0) – Gara 3 Renon – Valpellice 5-3 (0-1, 1-1, 4-1).

Migross Supermercati H.C. Asiago – Lupi Fiat Professional 0-7 (0-1, 0-3, 0-3)

Il Val Pusteria passeggia letteralmente e, diciamolo pure, sorprendentemente, sul ghiaccio di Asiago, infliggendo alla formazione di John Parco una sonora sconfitta. La formazione di Mario Richer può schierarsi al completo, per la prima volta dall’inizio della stagione; il rientrante O’Marra prende posto in seconda linea mentre Kiel McLeod scende in terza al fianco di Erlacher e Pat Bona. La prima segnatura di Patrick Bona è stata veramente bella: l’attaccante brissinese ha infatti saettato una bomba all’incrocio dei pali, al termine di uno guizzante slalom. Nella gioia del goal Patrick Bona ha, forse, un po’ affogato le delusioni di una stagione giocata sotto i suoi abituali standard di rendimento. Nel primo drittel si segnalano altre occasioni del Val Pusteria con O’Marra, Mc Leod e Scandella ma Marozzi chiude sempre ogni varco. All’inizio del secondo drittel, invece, si segnalano due buone occasioni di Borrelli e Benetti che però, trovano Aubin ben piazzato. Scampato il pericolo, i giallo neri salgono in cattedra e grandinano le segnature. Tre per tempo per un risultato finale che in pochi avrebbero previsto ad inizio gara. Destano preoccupazioni, piuttosto, tra tutti gli sportivi le condizioni di Vincenzo Marozzi. Il goalie dei campioni d’Italia, sul risultato di 4-0, ha subito una carica, è rimasto privo di sensi,  ha dovuto lasciare il palazzo ghiaccio ed  è stato trasportato, subito,  verso il nosocomio di Asiago. Frattanto, tornando a parlare di hockey giocato, sabato è in programma gara quattro, alla Leitner Solar Arena con la ghiotta possibilità per i Lupi della Pusteria di chiudere la serie. L’Asiago, stasera, ha giocato indiscutibilmente sotto tono e la vittoria dei Pusteresi è stata strameritata ma di certo i Lyons non sono ancora vinti e nel prossimo match cercheranno con ogni mezzo di riaprire i giochi.

06:35 (0-1) Patrick Bona (Kiel McLeod, Thomas Erlacher); 24:28 (0-2) Giulio Scandella (Max Oberrauch); 26:09 (0-3) Armin Helfer (Dennis McCauley); 32:05 (0-4) Christian Borgatello (David Ling, Armin Helfer); 50:10 (0-5) Robert Sirianni (superiorità numerica) (Max Oberrauch, Darcy Campbell); 51:25 (0-6) Darcy Campbell (Robert Sirianni, Armin Hofer); 59:19 (0-7) Viktor Schweitzer (Giulio Scandella, Philipp Kosta). Tiri in porta: Asiago 41 (11/17/13) – Val Pusteria 42 (18/16/8); Penalità: Asiago 3×2’ – Val Pusteria 7×2’ ; Powerplay: Asiago 0-5 – Val Pusteria 1-1. Arbitri: Leandro Soraperra e Glauco Colcuc ; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Omar Piniè;

Il Val Pusteria è in vantaggio nella serie per 2-1; Gara 1: Asiago – Val Pusteria 5-2 (1-0/3-1/1-0) — Gara 2: Val Pusteria – Asiago 3-2 (1-0/1-0/1-2) – Gara 3 Asiago – Val Pusteria 0-7 (0-1, 0-3, 0-3).

Hafro S.G. Cortina – Sportiva H.C. Val di Fassa Volvo 5-1 (2-0, 2-0, 1-1)

E’ finita come tutti avevano previsto. Troppo superiore il Cortina per questo giovane ed inesperto Val di Fassa che, anche stasera, ha sofferto la netta superiorità degli scoiattoli. La formazione di Clayton Beddoes dopo 65 secondi era già in vantaggio per 1-0 ed anche nel prosieguo, De Bettin e compagni hanno premuto sull’acceleratore, segnando due goal per tempo e chiudendo definitivamente i conti. Il Cortina è quindi qualificato ai quarti ove incontrerà la perdente dello scontro tra Renon e Valpellice. La prima gara è in programma giovedì prossimo: 20 marzo.

01:05 (1-0) Kevin Doell (Ryan Dingle); 10:51 (2-0) Kevin Doell (superiorità numerica) (Birzis Ricards, Paul Albers); 26:15 (3-0) Ryan Dingle (tiro di rigore); 33:46 (4-0) Stanislav Gron (Ryan Dingle, Birzis Ricards); 48:24 (5-0) Stanislav Gron (superiorità numerica) (Jakub Grof, Luca Felicetti); 53:58 (5-1) Jakub Sindel (superiorità numerica) (Simon Kostner, Michal Jeslinek).

Arbitri: Karel Metelka e Daniel Gamper; Giudici di linea: Lorengo Maurizio e Claus Unterweger;

SERIE CONCLUSA: Cortina chiude la serie vincendola per 3-0. Gara 1: Cortina – Fassa 5-0 (2-0, 1-0, 2-0) — Gara 2: Fassa – Cortina 2-5 (1-1, 1-2, 0-2) — Gara 3: Cortina – Fassa 5-1 (2-0, 2-0, 1-1).

Hockey Milano Rossoblu – S.S.I. Vipiteno Broncos Weihenstephan 4-0 (0-0, 2-0, 2-0)

Un Milano tutto cuore, annulla il primo dei tre match ball consecutivi ai Broncos. I ragazzi di Insam dominano la gara e concludono la partita con una perentoria vittoria per 4-0. Eppure vincere non è stata cosa semplice, il clima gara è stato da play-off con scontri duri, ed Meneghini hanno dovuto combattere alla morte per venire a capo di un difficile incontro. Ottima la prestazione del fromboliere Devin Didiomete che, evidentemente, si è esaltato nel clima da battaglia che si è venuto a creare, segnando addirittura tre goals. Sabato sera, a Vipiteno, altra puntata di questa avvincente serie con Milano che dovrà, ancora una volta, trovare il risultato pieno per rimanere a galla e portare la serie a gara cinque.

20:47 (1-0) Devin DiDiomete (superiorità numerica) (Nicola Fontanive, Bradley J. Schell); 29:17 (2-0) Alex Gellert (superiorità numerica) (Devin DiDiomete); 59:25 (3-0) Devin DiDiomete (porta vuota) (James Fritsch); 59:35 (4-0) Uinter Emanuel Guerra (superiorità numerica) (Andreas Lutz, Marcello Borghi). Tiri in porta: Milano 43 (15/16/12) – Vipiteno 28 (7/7/14); Penalità: Milano 6×2’ – Vipiteno 10×2’; Powerplay: Milano 3/8 – Vipiteno 0/4; Arbitri: Andrea Moschen e Luca Cassol; Giudici di linea: Simone Lega e Stefano Giovanni Terragni;

Vipiteno in vantaggio nella serie per 2-1. Gara 1: Milano – Vipiteno 1-4 (1-2, 0-1, 0-1) — Gara 2: Vipiteno – Milano 4-3 (0-0, 3-1, 1-2) — Gara 3: Milano – Vipiteno 4-0 (0-0, 2-0, 2-0).

Prossime Gare

Gara 4: sabato 15 marzo

Eventuale Gara 5: martedì 18 marzo

Tags: