Preview – Playoff, Quarti di finale fase 1 – Gara 2

Quarti di finale fase 1, gara 2. C’è chi deve recuperare lo svantaggio e chi può allungare la serie, potendo sfruttar anche il ghiaccio amico. Tutte le gare cominciano alle 20:30

“Parte alta”

valpellice-rittenHC Valpellice Bodino Engineering – Ritten Sport Renault Trucks  
ore 20:30, Valmora Cotta Morandini Arena di Torre Pellice
Arbitri: Luca Cassol, Alex Lazzeri; Simone Lega, Alexander Andreas Waldthaler
Renon, vincitore della Regular Season e in striscia positiva da più di dieci turni, è reduce dal sonoro 5-0 rifilato alla Valpe sul ghiaccio della Ritten Arena. Il secondo drittel è stato determinante per le sorti dell’incontro, momento iniziale del dominio dei Buam, che hanno schiacciato il Valpellice orfano di due importanti giocatori: Maxwell e Barney, fermati dalle squalifiche. I Bulldogs devono ora sfruttare il fattore ghiaccio per pareggiare la serie, anche se il Cotta Morandini nell’ultima parte di stagione regolare è diventato più volte terra di conquiste, ma per i playoff dovrà cercare di tornare il solido fortino degli uomini di Flanagan, che comunque possono anche contare sui nuovi innesti Dusseau e Petrack, che allungano il comunque generoso roster dei piemontesi. Gara2 non è scontata, col Renon che cerca di mantenere l’ottimo stato di forma, e la Valpe chiamata alla reazione impugnando stecche e armi a disposizione.

serie: 0-1
Gara 1: Renon – Valpellice 5-0 (0-0; 3-0; 2-0)
pusteria-asiago2Lupi Fiat Professional HC Val Pusteria – Migross Supermercati HC Asiago
ore 20:30, Leitner Solar Arena di Brunico
Arbitri: Gregory Loreggia, Daniel Gamper; Marco Mori, Ulrich Pardatscher
5 gol in gara 1 anche per l’Asiago, all’Odegar. 5 gol per piegare il Val Pusteria, seguito da un pullman di sostenitori ma rimasto a bocca asciutta dalla prima trasferta veneta di questa prima fase dei quarti. I vicentini hanno controllato senza affanni il doppio vantaggio iniziale, senza sfaldarsi dopo che Oberrauch aveva accorciato le distanze. Senza O’Marra, i pusteresi non hanno saputo imbrigliare la difesa dei vicentini, e ora ritornano sul ghiaccio della Leitner Solar arena per annullare lo svantaggio nella serie, consapevoli di avere un roster di qualità e senza pensare ai ricorrenti problemi che hanno forse  frenato l’andamento durante la Regular Season. In ogni caso, la sfida fra Leoni dell’altopiano e Lupi si preannuncia agguerrita, e gara2 ne potrebbe essere la conferma.
Serie: 0-1
Gara 1: Asiago – Val Pusteria 5-2 (1-0; 3-1; 1-0)
“Parte bassa”
 

fassa-cortina

Sportiva HC Val di Fassa Volvo – Hafro Sportivi Ghiaccio Cortina
ore 20:30, Stadio Gianmario Scola di Alba di Canazei
Arbitri: Michele Gastaldelli, Claudio Pianezze; Christian Gamper, Simone Mischiatti
Altri 5 gol in gara1, sono quelli del Cortina rifilati al Fassa, in una gara che non è mai stata in discussione per gli uomini di Beddoes, sempre capaci di controllare il gioco con ordine, trascinati da Dingle, autore di due reti. Il Fassa è apparso poco lucido, il risultato parla da solo, e se nel primo periodo i ladini avevano comunque arginato le avanzate ampezzane, lo stesso non è stato nel resto del match. Recuperati i goalies Tillanen e Vallini, ora Kostner tenterà un tutto per tutto in gara2, per cercare di pareggiare una serie che, in caso di sconfitta, si complicherebbe poichè nella gara successiva, a Cortina, gli scoiattoli potrebbero già giocarsi un match point. Per il Fassa l’ultimo posto in Regular Season deve essere già un lontano ricordo, adesso c’è un importantissima gara2 da giocare allo Scola.
Serie: 0-1
Gara 1: Cortina – Fassa 5-0 (2-0; 1-0; 2-0)
vipiteno-milanoSSI Vipiteno Broncos Weihenstephan –  Hockey Milano Rossoblu  
ore 20:30, Weihenstephan Arena di Vipiteno
Arbitri: Andrea Benvegnù, Claudio Ferrini; Manuel Manfroi, Christian Cristeli
Il Vipiteno non contava sul fattore campo in virtù del settimo posto, ma ha già annullato tale handicap superando il Milano all’Agorà con un convincente 4 a 1, maturato fin dai primi minuti della gara, con due reti in poco più di due primi. I Broncos sono stati ben più determinati dei Rossoblu, troppo opachi lungo tutto l’arco del match e fermati da un Myllykoski decisamente in serata. Il Vipiteno ha quindi acquisito, meritatamente, il vantaggio nella serie, e torna alla Weihenstephan Arena difendendo questa preziosa situazione. Il Milano ha vinto 3 volte a Vipiteno quest’anno, ma il ghiaccio della Wippital non è terreno facile, e lo è ancor di meno nei playoff. Agli uomini di Insam serve un’immediata reazione per ristabilire la parità. La partita si preannuncia tesa e dal risultato incerto, sono previsti gli stessi scacchieri di gara1, con Ludvik in forse fra i Broncos e capitan Migliore pronto al recupero nel Milano.
Serie: 1-0
Gara 1: Milano – Vipiteno 1-4 (1-2; 0-1; 0-1)