I Mastini cedono il primo passo al Trento

Di più non si poteva fare: l’appuntamento con i miracoli è posticipato a lunedì sera per gara 2 quando il Trento farà visita nella tana dei Mastini a Varese (ore 20.30)

Con soli undici uomini di movimento più i due portieri, il Varese Suisse Gas si è stoicamente presentato al Palaghiaccio di Trento per poter giocare la prima partita di playoff con una formazione largamente rimaneggiata tra gravi infortuni e giocatori con impegni lavorativi improrogabili.

I Mastini hanno lottato con il cuore già dai primi minuti di gioco, senza concedere all’avversario molte opportunità di marcatura grazie all’ottima prestazione del goalie Broggi, pronto a difendere egregiamente la propria gabbia. Il Trento continua ad essere presente nella propria area d’attacco ma il risultato non si sblocca dal momentaneo pareggio di 0:0.

2013_10_27 varese trento 2Nel secondo periodo i Mastini riescono addirittura a segnare la prima marcatura dell’incontro grazie a Fabio Senigagliesi ben servito a rete dall’onnipresente Francesco Borghi. Tuttavia i festeggiamenti sono alquanto brevi poiché il Trento pareggia con Zamboldi e addirittura ribalta il risultato con Chrstian Ambach dopo pochi secondi sfruttando una mischia davanti alla porta di Broggi. I gialloneri sfoderano una grinta degna da clima playoff e si portano sul 2:2 grazie ad una rete da manuale ad opera di Ricky Privitera che riceve su un vassoio d’argento il puck vinto all’ingaggio da Sasà Sorrenti. Il tempo scivola verso la fine del periodo centrale con tante infrazioni di gioco non rilevate dalla terna arbitrale.

Il terzo drittel si apre con la marcatura del Trento grazie al gol di Christian Ambach (3:2) II gialloneri tentano timidamente di imbastire qualche azione in attacco ma la stanchezza inizia a farsi sentire e non tarda ad arrivare anche il quarto gol trentino grazie al favore regalato dalla difesa varesina sfruttata a rete da Faggioni. Dopo la piccola pausa per il guasto al tabellone, e qualche minuto di ossigenazione e riposo, il Varese torna ad essere aggressivo sul ghiaccio ma le penalità la fanno da padrone e penalizzano gli ultimi minuti di gioco della partita e purtroppo con tre gialloneri in panca puniti il Trento realizza la quinta ed ultima rete dell’incontro con Christian Ambach.

Hc Trento – Hc Varese Swisse Gas 5-2 (0-0, 2-2, 3-0)
Marcatori: 20’14” (0-1) F. Senigagliesi (F. Borghi), 23’48” (1-1) P. Zambaldi (Rolfini, Malfertheiner), 25’34” (2-1) A. Ambach, 25’56” (2-2) R. Privitera (Sorrenti), 41’00” (3-2) C. Ambach (A. Ambach, Ciresa), 52’02” (4-2) A. Faggioni, 59’52” (5-2) C. Ambach (Rolfini)
Trento: Mantovani E. (Taddei); Basso M. Mahlknecht P, Cristelli S. Pichler H., Simoni P., Wirth S.; Ambach A., Ambach C., Caldart E., Ciresa M., Faggioni A., Frigo M., Malferteiner M., Rolfini A, Scusel G, Valer M, Vernaccini G., Zamboldi P. All. Daprà
Varese: Broggi L, (Crippa); Borghi F., Ilic S, Fiori M, Mazzacane M; Andreoni “C”, Mazzacane E, Di Vincenzo D, Senigalesi F, Privitera R., Sorrenti S. Coach: Ilic Nenad
Arbitri: Colcuc Andrea (Plancher Alberto, Zuccatti Walter)
Penalità: 10-26 (6-8, 0-2, 4-16)

-> Recap di gara 1