Disfatta Mastini. Il Bolzano passeggia a Varese

Brutti, bruttissimi, inguardabili. I Mastini, con una formazione ridotta ai minimi termini, sono l’ombra di sé stessi, offrono la peggiore prestazione stagionale nella gara più attesa dai tifosi; quel Varese-Bolzano dagli antichi sapori che, nella Città Giardino, suscita ancora un’antica rivalità e ricordi di lunghe battaglie sul ghiaccio.

I gialloneri non iniziano nei migliori dei modi la partita, una penalità, dopo appena 1’30” dall’ingaggio iniziale, fischiata a Ilic per ritardo del gioco, costa ai padroni di casa il goal di Tombolato, la cui conclusione dalla blu non è trattenuta da Broggi. Gli errori dei Mastini proseguono con Pipitone, il terzino regala ai Foxes il puck con il quale Da Ponte sfiora il raddoppio su assist dell’ex Mantovani. Qualche minuto più tardi Widmann, in power play, infila Broggi dalla media distanza; l’attaccante biancorosso conferma la serata negativa del Varese con l’allungo che vale il momentaneo 3-0. Nel finale di periodo Broggi limita i danni neutralizzando i pericoli portati da Tombolato ed Albarello.

Nella frazione centrale il Varese abbozza una reazione, gli altoatesini tengono testa con il quarto goal, dalla blu, di Franza che finalizza gli assist di Mantovani e Virzi. La penalità comminata a Gamper consente ai padroni di casa di cingere d’assedio il terzo difensivo avversario, tuttavia, tornati in parità di uomini sul ghiaccio la migliore occasione è il backhand di Francesco Borghi davanti allo slot; i ragazzi di Ilic insistono, ma producono solo tanto pattinaggio e poche conclusioni. I Mastini non si rassegnano, aumentano il ritmo, Erik Mazzacane recupera il disco in zona neutra, portatosi davanti a Camin trova la pinza del portiere a negargli il goal, ciò nonostante le penalità subite non lasciano scampo: Bolzano usufruisce di un minuto di doppia superiorità e Tombolato, dopo un rapido scambio con Widmann, deposita il disco alle spalle di Broggi; le Volpi, non ancora sazie, colpiscono anche in inferiorità con Frank.

Nel terzo tempo c’è spazio per il goal dalla blu, in situazione di cinque contro quattro,  di Giovannini e l’ottavo sigillo di Frank che firmano la disfatta dei gialloneri. Ad una giornata dal termine della regular season, si spengono le speranze dei ragazzi di Ilic di raggiungere il quarto posto.

Varese Hockey – Hc Bolzano Junior 0-8 (0-3, 0-3, 0-2)
Marcatori: 02:48 (0-1) Riccardo Tombolato (Alberto Virzi) PP; (0-2) 11.54 Paolo Widmann (Matthias Albarello) PP; (0-3) 14.46 Paolo Widmann (Daniel Frank); (0-4) 22.27 Luca Franza (Davide Mantovani – Alberto Virzi); (0-5) 34.13 Riccardo Tombolato (Paolo Widmann) PP2; (0-6) 38.33 Daniel Frank (Matthias Albarello) SH; (0-7) 52.34 Alex Giovannini (Stefano Da Ponte – Riccardo Tombolato) PP; (0-8) 57.52 Daniel Frank (Riccardo Tombolato)
Varese: Broggi L. (De Lorenzo S.); Borghi F., Cortenova D., Ilic S., Pipitone M.; Di Vincenzo D., Fiori M., Mazzacane C., Mazzacane E., Milo F., Piccinelli L., Senigalesi F., Sorrenti S., Borghi P.
Bolzano: Camin M. (Cortese A.); Albarello M., Da Ponte S., Franza L., Giovannini A., Micali M., Quirini A.; Frank D., Gamper A., Mantovani D., Tava A., Tombolato R., Virzi A., Widmann P.
Penalità: 24-20 (6-2, 4-6, 14-12)
Arbitri: Lega Simone (Lisignoli Albano, Pioldi Maurizio)
Spettatori: 407

Tags: