Sochi 2014 Uomini: l’altra Olimpiade degli assenti

Chiudiamo la nostra carrellata sui vari team che si daranno battaglia per l’Oro Olimpico con quei giocatori che,vedi scelta tecnica,vedi infortuni più o meno recenti o vera sovrabbondanza nel proprio paniere,si guarderanno le XXII Olimpiadi dal TV del proprio salotto di casa.
In questo particolare articolo vogliamo dividere in due Team chi purtroppo non sarà sul ghiaccio russo battezzando le due nostre “rappresentative” quali World Team il groupage internazionale di stelle fuori per infortuni e/o scelte tecniche mentre chiameremo Team Canada 2 la “seconda” rappresentativa della Nazionale della Foglia d’Acero che non sarà on-ice in quel di Sochi ma rimaste fuori dai Giochi vista la naturale abbondanza di talento e stelle canadesi in circolazione : riportate anche le stats dei vari hockey-player in questa stagione.

Roster World Team HockeyTime

Il trittico dei portieri non poteva che partire dal gigantesco Yankee Bishop autore di un’ottima annata con i suoi Bolts : le sue statistiche sono tra le migliori dell’NHL ma non sono valse la chiamata Olimpica con 28 W (terzo) il 93,3% di parate (secondo) ed 1.98 di reti subite ad incontro (terzo).Nel vecchio continente invece troviamo Rynnas che,schiacciato dalla concorrenza dei vari Nhlers,sta dominando la classifica della Liiga con una media pazzesca di parate (quasi il 94%!) una rete e mezza ad incontro e 9 shootout in 37 uscite(!) ; sempre in Scandinavia troviamo il ventenne Ullmark,fatto fuori dai nomi che contano oltreoceano e troppo acerbo per sopportare la pressione olimpica,sta dominando nella SHL con medie mostruose al pari dei colleghi più esperti (94% di parate e subisce poco meno di 2 reti a partita) mentre avrebbero potuto far parte delle varie rappresentative Schneider (NJ,USA),l’infortunato Fasth (Anaheim,SWE) ed il poco conosciuto Koshechkin (Magnitogorsk,RUS).
Difesa :
su tutti spiccano il trio a stelle e strisce d’eccellenza escluso da Sochi 2014 col Byfuglien e Niskanen ,che nonostante stiano disputando la loro miglior annata in NHL,saltano l’avventura olimpica il primo con 43 punti (14+29!) nei Jets mentre il blueliner dei Pens ha il miglior plus/minus della Lega (+29!) e 34 punti in cascina ma non abbastanza evidentemente per raggiungere Sochi così come il mastodontico Myers che (al contrario) vive una stagione disastrosa con i suoi malandati Sabres (16 punti ma -26 nel +/-).Out a sorpresa dalla nazionale delle Tre Corone sia Hedman col suo importante contributo alla causa Bolts (11+26 in 51 caps e 20 punti nelle ultime 20 uscite) sia il ventenne rookie Lindholm dei Ducks (5+16 e +26 nel +/-) e restano alle latitudini Nordamericane. Out per infortunio il talentuoso difensore ceco Klepis che in KHL sta facendo veramente bene col suo Praga così come Ohlund (Svezia),Visnovsky (Slovacchia),Cibulskis (Lettonia), Granak (Slovacchia),Furrer (Svizzera) e Kindl (Cechia).
Attacco :
saranno pesantissime le defezioni in casa Svezia con l’assenza di Henrik Sedin (Vancouver) alle prese con un infortunio alle costole (9+31 al momento del KO in NHL) così come Johan Franzen di Detroit (commozione) con 23 punti in appena 31 partite giocate fin qui ; out dalla nazionale scandinava anche il talentuosi Zibanejad (11+13,Ottawa) e lo scorer di SHL Arlbrandt (Linkoping 21+36 in 45 uscite!). Chi non è messa bene è anche la cugina Finlandia con i KO degli ultimi tempi (caviglia per entrambi) del Capitano dei Wild Miikko Koivu solito mattatore con 8+27 punti quest’anno al pari di Filppula (Tampa) fermo con 20+21 dopo 56 uscite ; restano in Finlandia i top scorer della Liiga Keranen e Vahalahti al pari dei talentuosi Ristolainen e Korpikoski. Nel team Russo invece non troviamo i Top Scorer della KHL Mozyakin (32+37 fin qui!) e Zaripov (25+37) entrambi del Magnitogorsk unito ai talenti esplosivi della NHL Yakupov,fin qui troppo balbettante con i suoi Oilers,senza dimenticare la nuova stellina russa Malykin (22+20,Yekaterinburg). Restano oltreoceano del Team USA un po’ a sopresa l’ottavo scorer dell’ NHL Okposo (Isles,24+35 punti fin qui), il letale Ryan dei Sens (21+22), il ritrovato Stastny degli Av’s (17+24) unito agli emergenti Bonino e Saad. Ritroveremo il Canada nel gran finale prima di chiudere le Top Six Olimpiche con Cechia e Slovacchia : per i cechi le assenze più pesanti portano il nomi degli infortunati Hertl,rookie delle meraviglie di San Josè (15+10 in 35 uscite) Sobotka di St.Louis (7+18) del rinato Hudler (Calgary,14+29) e del folletto Vrbata (Phoenix,15+24) out entrambi per scelta tecnica al pari di Kovar (Magnitogorsk) secondo scorer con 21+45 in KHL. Per gli slovacchi peserà tantissimo l’assenza importantissima di Gaborik (clavicola).

Roster Team Canada 2 HockeyTime
Goalie : Fleury (Pens) , Crawford (B’Hawks) , Harding (Wild)
Lo scatenato goalie dei Pens non ha particolare feeling con l’Olimpiade (terzo partente a Vancouver 2010) ma quest’anno è leader della Lega per le vittorie (31!) quasi il 92% di parate ed una media reti poco sopra le 2 a partita (2.23) ; stesse candeline sulla torta come il collega quebecois Crawford al termine di una gavetta molto più lunga e complicata è esploso nelle ultime stagioni in NHL,capace di trascinare i suoi alla Stanley Cup nella passata stagione e cavalca l’onda anche quest’anno con 22 vittorie,il 91,6% di parate ed una media reti subite del 2.35. Chiudiamo il trittico con lo straordinario Harding che convive da qualche anno con la distrofia muscolare ed ai box dall’inizio del 2014 per infortunio,merita grandissima attenzione con numeri al dir poco mirabolanti che lo pongono al primo(!) posto della Lega con 1.65 di Gaa e “solo” il secondo posto con il 93,3% di parate senza dimenticare le 18W con i suoi Wild (in 29 uscite).
Difesa : Letang (Pens) , Seabrook (B’Hawks) , Phaneuf (Leafs) , Boyle (Sharks) , Green (Caps) , Beauchemin (Ducks)
Letang,coriaceo difensore di Pittsburgh,ancora ai box da metà dicembre (ictus) sta cercando sia di risalire la china off-ice sia col dovuto tempo a riprendere confidenza sul ghiaccio che in questa stagione ha registrato 18pt in 34 uscite prima del drammatico infortunio. Esclusione da 90 (scelta tecnica) nel team Canada sia col 28enne Seabrook,già Campione Olimpico in carica ed autentico mattatore per i suoi con 6 reti e 28 assist (34 pt) ed un ottimo +24 nel plus/minus sia per il capitano dei Leafs Phaneuf a cui non bastano 22 punti stagionali ed un pesantissimo +19 nel +/- per la chiamata Olimpica. Gli esperti e navigati Boyle di San Jose e Green di Washington salutano la rappresentativa canadese nonostante buonissime annate nei rispettivi team al pari di Beauchemin che sta ben impressionando con i suoi Ducks.
Attaccanti : Stamkos (Bolts) , Thornton/Couture (Sharks) , Giroux (Flyers) , E.Staal (‘Canes) , MacKinnon (Av’s) , Seguin (Stars) , Hall (Oilers) , Little (Jets) , Neal (Pens) , Iginla/Lucic/Marchand (Bruins).
Out dalla metà di Novembre (tibia rotta) è certamente Steven Stamkos l’assenza più pesante nel panorama hockeystico di queste Olimpiadi di Sochi 2014 ; il fuoriclasse di Markham (222 reti e 187 assist in 390 uscite in NHL!) non è riuscito nel miracoloso ritorno on-ice prima dei Giochi “cedendo il posto” di fatto al compagno St.Louis ; out per infortunio anche Couture degli Sharks (mano) già ai box da un mesetto buono. Non avrà di certo dormito sogni tranquilli Coach Babcock dovendo rinunciare a mostri sacri quali Big Joe Thornton (8+48) seconda macchina da assist della Lega così come Claude Giroux (19+38) autori di strepitose annate con San Jose e Phila rispettivamente ; troppo acerbo il rookie MacKinnon che sta facendo sfracelli in questa prima stagione da Pro (22+22) in Colorado al pari del duo terribile del draft ‘2010 Seguin ed Hall (entrambi a 56 punti quest’anno). Ottime costanti nei loro team sono sempre Little di Winnipeg (18+29) così come Neal di Pittsburgh (20+25) e discorso a parte meritano i “bostoniani” Lucic e Marchand trascinatori dei Bruins al pari dell’intramontabile Iginla escluso quattro anni dopo Vancouver come il fortissimo Eric Staal,Mike Richards e Dany Heatley ; non presenti per il Canada oro nel 2010 Chris Pronger,infortunato da quasi due anni,Martin Brodeur ancora on-ice con i suoi Devils ed il già HHOF Scott Niedermayer ritiratosi nel 2011.

Tags: