Axel Kammerer nuovo allenatore dei Broncos

(Comun. stampa SSI Vipiteno) – La SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan comunica che Axel Kammerer con effetto immediato è il nuovo capo allenatore della prima squadra dei Broncos. Mitch Pohl ed Alex Gschliesser lo aiuteranno in qualità di assistenti, così come Antti Meriläinen, il quale rimane parte dello staff tecnico dei Broncos.

Quando si iniziava a capire che molto probabilmente non si avrebbe trovato un aiuto qualificato per il settore giovanile, la dirigenza sportiva in collaborazione con Mitch Pohl iniziò ad allargare la ricerca anche ad eventuali head coaches per la prima squadra. Una ricerca breve ma molto intensa portò i Broncos sulle tracce di Axel Kammerer.

Il 49enne di Bad Tölz (Germania) è un ex compagno di squadra di Mitch Pohl e vanta un ricchissimo bagaglio di esperienza come giocatore professionista nella Bundesliga tedesca e nella DEL così come nella nazionale tedesca, per la quale partecipò a campionati mondiali e giochi olimpici. È un motivatore eccellente che preferisce un hockey veloce, senza fronzoli e giocato con elevata intensità, ovvero proprio lo stile che sfrutta ed esalta le qualità dei Broncos.

La sua carriera da allenatore iniziò nel 2000/01 quando il leggendario “vulcano delle alpi” Hans Zach lo chiamò a fargli da assistente nei Kassel Huskies in DEL. Due anni più tardi i due passano insieme ai Kölner Haie, prima che Kammerer ritornasse ai Huskies per essere il loro capo allenatore per la stagione 2003/04. Dopo un campionato difficile venne esonerato a gennaio e soltanto dopo un anno sabbatico ritornò in panchina, questa volta per la sua società di casa, il Bad Tölz. Con i Leoni dovette retrocedere dalla seconda Bundesliga, nell’anno seguente conquistò un terzo posto in Oberliga e con un titolo di campioni nel 2007/08 ricondusse i Leoni nel secondo campionato tedesco. Con la neopromossa concluse la stagione regolare al secondo posto prima che alla vigilia dei Playoffs i Leoni vennero costretti a ritirarsi per insolvenza.

Per la stagione 2009/10 Kammerer venne chiamato dai Schwenninger Wild Wings, e come capo allenatore li condusse verso due finali, riaccendendo l’euforia attorno alla squadra dopo un periodo molto difficile. Dopo 4 sconfitte nelle prime 5 partite della stagione 2011/12 dovette dimettersi dal suo incarico e din seguito ricoprì il ruolo di assistente allenatore della nazionale tedesca under 20. Per la stagione 2012/13 venne ingaggiato dal SC Riessersee, fu esonerato a gennaio per non aver raggiunto gli obiettivi sportivi e da allora era senza incarico.

Mitch Pohl è contento di questo passo, il quale venne reso possibile anche grazie alla sua mediazione:

„Nella situazione attuale, questa è la miglior cosa che può essere fatta sia per la prima squadra come per le giovanili. In questo modo, Axel si può concentrare sul suo lavoro con la squadra senior, potendo contare sul mio appoggio e quello di Alex, mentre noi due potremo continuare con tutte le nostre forze il lavoro con le giovanili.”

Egon Gschnitzer, direttore sportivo dei Broncos, è d’accordo:

“Ridimensionare il settore giovanile in questa situazione sarebbe un segnale devastante e completamente contrario alla filosofia della nostra società. Axel Kammerer è un allenatore abilissimo, il quale grazie al giusto sostegno saprà adeguarsi molto presto alla situazione. Lui è anche in grado di condurre la squadra verso i playoff con successo. Questa stagione è tutt’altro che finita e noi spenderemo tutte le nostre energie per portarla ad un lieto fine.” Kammerer stesso non vede l’ora di incominciare: “Questa è la mia prima avventura all’estero e estremamente curioso. Non è facile prendere in mano una squadra a questo punto della stagione, ma non vedo l’ora di affrontare l’incarico e di incominciare la collaborazione con lo staff tecnico e la squadra.”

Il contratto è stato firmato oggi pomeriggio e scade al termine della stagione in corso.

Stats: Eliteprospects – Eurohockey


vipiteno-broncos_thum logoVIPITENO Weihenstephan

AllenatoreZdenek Travnicek (CEC, da Wattens Aut4), Axel Kammerer (GER, inattivo)
Portieri (2, 1)
Charles-Albert Corsi (I-CAN, c), Dominik Steinmann (c), Joni Myllykoski (FIN, da JYP Jyväskylä)
Difensori (8, 2): Simon Baur (c), Derek Eastman (USA, c), Fabian Hackhofer (da Renon), Louis Liotti (USA, dal St. Charles Chill), Daniel Maffia (c), Michael Messner (c), Philipp Pircher (c), Jan Snopek (CEC, Milano Rossoblu)Marcel Sterbak (SVK, da Poprad), Florian Runer (inattivo)
Attaccanti (11, 4): Gunnar Braito (c), Trevor Jon Caig (CAN, c), Michael Catenacci (CAN, dal Düsseldorfer), Roman Erat (CEC, dal Kometa Brno), Daniel Erlacher (c), Peter Klouda (SVK, da Poprad), Chris Knowlton (USA, da Tønsberg Vikings), Tobias Kofler (c), Derek Lee (CAN, dal Tønsberg Vikings), David Ludvík (CEC, da Verva Litvinov), Patrick Mair (c), Christian Sottsas (c), Hannes Stofner (c), Justin Taylor (CAN, Villach), Florian Wieser (c)