LNA : Tregua Olimpica prima del Rush Finale

Il massimo Campionato Svizzero di Hockey si ferma per la classicissima tregua Olimpica di Sochi 2014 poco prima del gran finale con ancora qualche turno da giocare prima dei Playoff per le Fab 8 ed il calvario anti relegazione per le rimanenti 4.

Iniziamo parlando delle nostre Ticinesi e dell’aria che si respira alle relative latitudini ad iniziare dalla turbolenta settimana passata in casa Lugano (quinta) nonostante il roboante inizio at-home col Lausanne sommerso per 8-2 (1+2 Walsky/Reiulle) a cui lasciamo la parola al report di gara ; weekend da zero punti per i ragazzi di Fischer iniziando dai primi 13’ di follia in quel di Kloten con gli aviatori avanti 3-0 col restante parziale di sfida a vederi i bianconeri premere insistentemente sull’acceleratore subendo fortune alterne davanti allo slot zurighese con gli aviatori sornioni che vincono la sfida per 4-2 per un volenteroso Lugano che paga a caro prezzo la debacle iniziale. Più di 6700 spettatori erano presenti nel giorno dei saluti alla Resega prima delle Olimpiadi con i sottocenerini a lasciar strada solo sul finale ad un arrembante Davos (2-3 segue report) al termine di una bella sfida finita col classico fiatone per i bianconeri e decisa solamente da qualche episodio non proprio fortunato per i ragazzi di Fischer che avranno modo di ricaricare le batterie oltremodo in questo frangente prima della volata finale con uno stretto quinto posto e la “grana” scoppiata col caso Metropolit (segue comunicato). Il Lugano dopo 47 sfide a corrente alternata,figlie di un pessimo inizio di stagione,con qualche scelta dolorosa e dovuta è arrivato in uno splendido crescendo di forma fino alla seconda piazza salvo cedere nelle ultime due settimane con l’attuale quinto posto in graduatoria grazie a 26 W (prolungamenti compresi) col quarto miglior attacco (top scorer McLean con 18 reti e 25 assist per 43 punti) e Metropolit miglior assist-man della lega (28) , la seconda miglior difesa del campionato dove il buon balletto in gabbia tra il navigato Manzato (91,6% di parate e 2.31 di Gaa) e l’esplosivo rookie Merzlikins (92,45% di Sv! e 2.13 di Gaa) porta buone fortune ai ragazzi del Lugano col nostro Kostner a riprendere confidenza col ghiaccio dopo il break di Sochi.

Al pari dei cugini cantonali distanti di soli 2 punticini ed una partita in meno sul groppone,anche l’Ambrì Piotta (sesta) potrà beneficiare dello stop olimpico per recuperare fiato,energie ed infortunati (vedasi Park e Mieville) prima del volatone finale chiudendo tutto sommato in pareggio le doppie sfide settimanali ad iniziare dal KO bruciante di Berna (4-2) dove manca d’un niente la rimonta nel terzo finale (sotto 0-3 al 40’) a cui non sono bastate le ottime prove di Noreau (1+1) ed Incir con i leventinesi a provarle tutte per raddrizzare la sfida dove si sono fatte sentire le pesanti assenze dei propri centri. 24 ore dopo c’è aria di saluti alla Valascia prima dello stop (5300 spettatori) ma il Rappi non ne vuol saper d’esser vittima sacrificale mettendo spesso e volentieri i bastoni tra le ruote ad un Ambrì piuttosto bruttino che recupera prima la contesa nel terzo finale per poi metter la freccia solamente agli shootout (Duca,Giroux) per il sudatissimo 5-4 finale che porta “solo” due punticini alla causa biancoblù (0+2 Duca/Schlagenhauf). Con quattro partite ancora da disputare prima dei titoli di coda della regular-season (di cui tre alla Valascia,ndr) la bella sesta piazza dei leventinesi è stato frutto di un ottimo avvio di stagione poi,complice gioco forza un periodo dove forze e fortune hanno girato in malo modo,i ragazzi di Pelletier ad un passo dagli agognati playoff (dopo X annetti) con 25 successi in cascina (di cui 3 agli SO) solo l’ottavo attacco della LNA con Giroux Top Scorer tra i suoi (18+17) e Pestoni secondo assist-man della lega (ben 27 assist!) e quinta miglior difesa del campionato con gli scatenati Schaefer (quasi il 94% di sv e 2.16 di Gaa) e la sopresona Zurkirchen (93,4% di sv e 2.38 di Gaa) a guardia dello slot Piottino.

Chiudiamo questa dovutissimo spazio riservato alle nostre ticinesi con la bellissima news in casa Ambrì con l’approvazione da parte del Consiglio Comunale di Quinto per la realizzazione della nuova Valascia entro il 2018 garantendo al progetto tempo,dinamiche e spazi correlati per una nuova struttura all-around 365 giorni all’anno per valorizzare la località e consentire attività anche collaterali all’hockey salvaguardando la partecipazione economica al progetto mediante fonti pubblico-privati.

Risultati in LNA
Martedì 28/01/2014            Sabato 01/02/2014
Fribourg  – Davos    4-5so    Lausanne-Biel 4-2
Genève    – Zug      1-2ot    ZSC Lions-Zug 2-0
Lugano    – Lausanne 8-2      Ambrì-Lakers 5-4so
ZSC Lions – Lakers   9-3      Fribourg-Berna 3-2
Giovedì 30/01/2014            Lugano-Davos 2-3
Davos     – Lausanne 3-0      Domenica 02/02/2014
Venerdì 31/01/2014            Davos-Genève 4-6
Berna    – Ambrì     4-2
Kloten   – Lugano    4-2
Biel     – Genève    2-5
Lakers   – ZSC Lions 2-3ot
Zug      – Fribourg  6-5

LNA in Pillole
Con gli ZSC Lions a primeggiare dall’alto dei suoi 99 punti e conquistano matematicamente la prima piazza in regular-season,gli zurighesi di Crawford a chiudere in meraviglia inanellando il perfect week prima nel back-to-back testacoda con i Lakers (9-3;3-2ot) per poi congedarsi dai 9000 e più tifosi dell’Hallenstadion di casa per 2-0 (Flueler SO con 30sv). Dietro ai Lions è sempre più bagarre con 5 team in un fazzoletto di punti ad iniziare dai dragoni del Fribourg che trovano il sorriso solo col Bern (3-2,Mauldin 0+2) in tre uscite mentre il Kloten nell’unica uscita settimanale vince contro il Lugano 4-2 (doppio Santala) a precedere il Davos in versione stakanovista ad un niente dal perfect week dopo i bei successi con Fribourg (5-4so,doppio Kutlak),Lausanne (3-0,Genoni SO con 29sv) e Lugano (3-2,gwg R.Von Arx) prima dello stop domenicale. Rispettivamente quinta e sesta piazza per Lugano ed Ambrì a precedere il Genève che apre la sequela di team invischiati in zona linea playoff con un ottimo due su tre in settimana nel 5-2 sul Biel (1+2 per Almond) e del tennistico 6-4 sul Davos (3+1 Daugavins!) a precedere di un nulla il Lausanne al momento ottava che salva una disastrosa settimana col successo sul Biel per 4-2 (doppio Deruns). Gli orsi capitolini del Berna sono ancora fuori dalle top-8 col passaggio di testimone in panca da Leuenberger al vulcanico Boucher che chiude in pareggio la prima settimana svizzera (W contro l’Ambrì per 4-2,0+2 Gerber/Kinrade) con ancora qualche flebile speranza per lo Zug (-8 dalla corsa all’ottavo posto) con due belle vittorie settimanali contro Genève (2-1ot,Gwg Schremp) e Fribourg in rimonta (6-5,doppio Luthi) prima del KO ZSC a precedere il Biel penultimo con due stop in altrettante uscite con i Lakers ultimissimi a render complicata la vita nel rendez-vous casalingo ai capolisti ZSC ed Ambrì nell’ultimo turno.

Classifica LNA
Pos Club      GP  V   P  Vot Pot Vso Pso  GF:GS  PT
1.  ZSC Lions 47 30   9   1   1   0   6  159:106 99
2.  Fribourg  46 24  16   1   0   2   3  137:133 81
3.  Kloten    46 20  16   4   1   5   0  135:113 79
4.  Davos     47 21  18   1   1   5   1  148:125 77
5.  Lugano    47 22  18   1   3   3   0  136:109 77
6.  Ambri     46 22  18   0   0   3   3  121:114 75
7.  Genève    46 18  16   2   5   4   1  131:118 72
8.  Lausanne  47 18  19   2   3   2   3  100:112 68
9.  Bern      46 18  19   3   3   1   2  117:120 67
10. Zug       46 14  19   5   1   0   7  123:147 60
11. Biel      47  9  28   1   1   6   2  107:144 44
12. Lakers    47  9  29   1   3   1   4  111:184 38


Top Scorer LNA
#                  Team   Partite Reti Assist Punti
Roman Wick        (ZSC)      44    22    24    46
Brett McLean      (Lugano)   47    18    25    43
Luca Cunti        (ZSC)      43    18    24    42
Ahren Spylo       (Biel)     45    16    22    38
Peter Mueller     (Kloten)   45    19    18    37
Kaspars Daugavins (Genève)   40    13    24    37
Matthew Lombardi  (Genève)   42    17    19    36


Top Goalies LNA
#                   Team      Sv%   Gaa
Melvin Nyffeler   
(ZSC)    96.0%  1.24
Nolan Schaefer     (Ambri)  93.7%  2.16
Sandro Zurkirchen  (Ambri)  93.4%  2.38
Janick Schwendener (Davos)  93.1%  1.90
Martin Gerber      (Kloten) 92.7%  2.21
Lukas Flüeler      (ZSC)    92.6%  2.27

Tags: