Preview – 34ª giornata Regular Season

Dopo appena due giorni, torna la Regular Season di Elite A Itas Cup, con la 34ª giornata, in questa intensa settimana prima della pausa di inizio febbraio. Il Renon, confermata la leadership, va in Val di Fassa. Asiago cerca di consolidare la seconda piazza ospitando il Val Pusteria. Milano, salvaguardato il sesto posto, tenta l’assalto al quinto posto occupato dal Cortina, sfidandolo all’Olimpico. Il Vipiteno ospita il Valpellice.

fassa-rittenSportiva HC Val di Fassa Volvo – Ritten Sport Renault Trucks
ore 20:30, Stadio G.Scola di  Alba di Canazei
Arbitri: Massimiliano Rebeschin, Gregory Loreggia; Nicola Basso, Federico Giacomozzi
Diretta su Rai Sport 2 dalle ore 20:25
I Rittner Buam si recano in Val di Fassa per difendere il primato, già consolidato nella stretta vittoria di martedì contro l’Asiago. L’assenza di Mason non ha pesato, poichè dal farmteam Appiano è arrivato un Tragust in gran spolvero, che ha difeso il risultato e s’è regalato uno shutout, ma stasera a difesa della gabbia del Renon dovrebbe esserci uno tra Niederstatter e Fink. I Buam sono tornati sul mercato, e dopo Rissmiller, hanno prelevato un nuovo straniero a stagione in corso. Si tratta di Maxime Moisand, classe ’90, di nazionalità francese prelevato dai kazaki dell’Astana. Questo arrivo è stato effettuato in funzione anche di due infortuni che si stanno protraendo: quello di Rampazzo, impossibilitato ad una mano per altre sei settimane, e di Alber, tenuto fermo da una commozione cerebrale. Il neo acquisto sarà un under 23, non vi sono quindi problemi di turnover per coach Wilson. Il Fassa è ormai quasi sicuro del suo ottavo ed ultimo posto, ma sul ghiaccio dà come sempre il massimo e si prepara per giocarsi i playoff alla pari. Il goalie Tillanen ha grattato la ruggine e sta facendo vedere buone cose. Assenti sicuri in casa fassa: Casagranda, Trottner e capitan Dantone. Essendo un testacoda, il risultato pare scontato, il Renon è favorito, ma sarà il ghiaccio a parlare.

cortina-milanoHafro Sportivi Ghiaccio Cortina – Hockey Milano Rossoblu
 ore 20:30, Stadio Olimpico di Cortina d’Ampezzo
Arbitri: Glauco Colcuc, Michele Gastaldelli; Lorenzo Calligaro e Claus Unterweger
Gara importante all’Olimpico di una Cortina innevata. Il Milano due giorni fa ha superato 4-3 il Vipiteno e ha confermato il sesto posto. Ora, a meno sette dal Cortina, può tentare un coraggioso assalto agli ampezzani, che fino ad ora hanno sempre difeso senza affanni la loro dignitosa posizione in classifica, giocando quell’hockey corretto e pulito che contraddistingue gli uomini di Beddoes, riparando spesso a qualche giornata di amnesia. Tra le mura amiche, il Cortina non perde da quattro gare, e il Milano è riuscito nell’impresa solo ad ottobre, grazie ad uno 0-3.  Il Cortina è avversario ostico, così come lo è l’attuale Milano per gli scoiattoli, si preannuncia quindi uno scontro emozionante, senza esclusione di colpi. I biancoblù dovrebbero essere al completo, per il Milano sono ancora sotto osservazione le condizioni di Paul Dainton, con Della Bella pronto a difendere ancora la gabbia dei rossoblù.  Se il Milano vince, il quinto posto non sarà cosa impossibile. Se sarà il Cortina ad avere la meglio, potrà salvaguardare la sua posizione nella parte finale della Regular Season. Face-off iniziale previsto alle 20:30.

vipiteno-valpelliceSSI Vipiteno Broncos Weihenstephan – HC Valpellice Bodino Engineering
ore 20:30, Weihenstephan Arena di Vipiteno  
Arbitri: Luca Cassol, Claudio Ferrini; Cristiano Biacoli, Luca Zatta
Si riducono le possibilità di sesto per i Broncos, sconfitti nello scontro diretto col Milano. La squadra dell’alta val d’Isarco continua a fare fatica, nonostante un roster generoso con buone individualità, e un coach da poco alla guida della prima squadra che conosce l’ambiente. Il Vipiteno ha dato tutto sul ghiaccio di Milano, lottando nel primo e terzo drittel, ma non è bastato. Le fatiche e gli errori in difesa continuano a pesare sul bilancio degli altoatesini. A gettare ulteriore benzina sul fuoco ci pensa la difficile situazione degli infortuni, che già vedono fermi ai box Kofler e Wieser, e dopo al gara di Milano hanno costretto al k.o Ludvik, il cui infortunio alla spalla non sembra gravissimo, e Taylor. Per quest’ultimo la situazione sembra più grave, non è escluso che la stagione possa essere finita per lui, il ginocchio ha fatto crack, e bisogna valutare l’entità del danno subìto. Coach Pohl è costretto a reinventare il reparto d’attacco contro una squadra che ultimamente ama segnare. La Valpe, che sul ghiaccio amico è diventata un’inespugnabile macchina da gol, e in trasferta sa affermarsi con la concentrazione giusta. I Bulldogs possono sperare nel terzo posto, ma servirà impegno. Salutato il lettone Jass (brevissima esperienza piemontese la sua) può fare leva sul collaudato ed efficace reparto offensivo. Assente solo lo squalificato Tomko.

asiago2-pusteriaMigross Supermercati HC Asiago – Lupi Fiat Professional Val Pusteria
ore 20:30, Stadio Odegar di Asiago 
Arbitri: Andrea Moschen, Karl Pichler; Christian Gamper, Alexander Andreas Waldthaler
Sfida da quartieri alti quella di scena all’Odegar. Asiago per confermare il secondo posto, Val Pusteria per scacciare fantasmi e fatiche degli ultimi periodi, e per concludere bene una Regular Season che l’ha visto sì tra le prime posizioni, ma con qualche ombra e con non poche fatiche. L’avvicendamento di Busniuk per Richer ne è la conferma. Il secondo posto è comunque sempre alla portata di mano, ma serve crescita e costanza per i Lupi gialloneri, che possono anche festeggiare il ritorno di Rob Sirianni,ri-approdato al campionato italiano dopo meno di un anno. Infermeria affollata da entrambi i fronti. Asiago senza Paul Zanette, fermo fino a febbraio, Ulmer. Nel Val Pusteria sono sotto osservazione le condizioni di O’Marra, uscito acciaccato dalla sfida contro Cortina. Dovrebbero aver recuperato Tauber e Crepaz. Risultato incerto e partita che si preannuncia emozionante ed interessante per i movimenti nella parte alta della classifica.

Tags: