Preview – 33ª giornata Regular Season

33ª giornata di Regular Season, con le squadre che tornano in pista tre giorni dopo le sfide di sabato, accorciando così il calendario prima della pausa di inizio febbraio. Spicca la sfida tra Renon ed Asiago, valida per il primato. Il Milano difende il sesto posto in casa contro il Vipiteno, il Val Pusteria sul ghiaccio amico sfida il Cortina, mentre la Valpe ospita il Fassa.

ritten-asiago2Ritten Sport Renault Trucks – Migross Supermercati HC Asiago
ore 20:30, Ritten Arena di Collalbo 
Arbitri: Luca Cassol, Claudio Pianezze; Fabrizio De Toni e Omar Piniè
Sfida al vertice tra Renon e Asiago, in quello che è l’incontro più interessante della giornata. I padroni di casa nell’ultimo turno sono stati sconfitti ai rigori sul ghiaccio dell’Olimpico di Cortina, mentre i vicentini hanno superato il Valpellice nel drittel finale. Mettere in mostra le cose migliori sarà l’imperativo di entrambi i team; del Renon che vorrà restare in vetta, e dell’Asiago che, con ancora due partite da recuperare, vede vicino il primo posto. Si incontrano due attacchi prolifici, due difese solide, due squadre che, ad oggi, sembrano le due pretendenti più valide per il titolo finale. I Buam dovranno fare a meno del goalie Chris Mason, acciaccato, e di Ruben Rampazzo, che ha avvertito un dolore alla mano nell’ultimo incontro. Tornano disponibili Alber e Gruber, assenti a Cortina. Ritrovato Casetti, l’Asiago ha ancora un’infermeria lievemente affollata. Ulmer è ancora ai box, così come Marchetti e Signoretti, ma assente illustre sarà Paul Zanette, infortunatosi al ginocchio nella gara contro la Valpe.

pusteria-cortinaLupi Fiat Professional HC Val Pusteria – Hafro Sportivi Ghiaccio Cortina
ore 20:30, Leitner Solar Arena di Brunico 
Arbitri: Daniel Gamper, Leandro Soraperra; Christian Gamper, Alex Andreas Waldthaler
Il Val Pusteria non decolla sotto la guida di Mario Richer. Sabato hanno perso in casa contro un Milano coriaceo, e col nuovo coach hanno ottenuto solo una vittoria. L’identità non è definita, il mordente manca, e l’infermeria affollata giustifica solo in parte le prestazioni di una squadra che sembra troppo poco cinica. Il primo posto si allontana, e a Brunico serve rimboccarsi le maniche, visti i progetti e le ambizioni di vittoria. A far visita ai Lupi, che cercheranno di ri-mostrare le zanne, arriva un Cortina vittorioso agli shootout nell’ultimo incontro casalingo contro il Renon. Gli uomini di Beddoes sanno riscattarsi dopo che mettono in pista una brutta prestazione, e l’ultimo incontro ne è la conferma. Sembra ormai difficile puntare al gruppo dei top-team, ma nulla è impossibile. La continuità è ciò che serve agli ampezzani per proseguire un campionato fino ad ora onorato fino all’ultimo ingaggio. I gialloneri recuperano Aubin tra i pali, McCauley in attacco, e McLeod e Crepaz, guariti dall’influenza. Nel Cortina, sotto osservazione le condizioni di Baldo e Adami.

milano-vipitenoHockey Milano Rossoblu – SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan
ore 20:30, Stadio Agorà di Milano 
Arbitri: Karl Pichler, Alex Lazzeri; Luca Zatta, Ulrich Pardatscher
Milano e Vipiteno si giocano all’Agorà una buona fetta di sesto posto in Regular Season. I rossoblù hanno vinto in maniera brillante al Leitner Solar Arena, e si stanno sempre più collaudando, il Vipiteno invece continua il suo campionato in ombra, e aspetta che si compia una svolta dopo il cambio di allenatore e l’arrivo di forze fresche straniere. Le cinque sconfitte di fila non possono passare inosservate, e il sesto posto perso proprio ai danni del Milano nella sfida casalinga dell’11 gennaio, brucia ancora. L’approccio alla partita sarà fondamentale per entrambi i roster. Nei due precenti a Milano, i padroni di casa hanno vinto entrambe le volte, con un punteggio striminzito. I Broncos hanno strappato la vittoria solo una volta, alla DiscoArena. Ancora sotto osservazione le condizioni di Dainton, ben sostituito dal veterano Della Bella a Brunico, mentre ha recuperato dall’influenza DiDiomete. Tra i Broncos mancheranno a referto Lee, Wieser e Kofler.

valpellice-fassaHC Valpellice Bodino Engineering – Sportiva HC Val di Fassa Volvo
ore 20:30, Valmora Cotta Morandini Arena di Torre Pellice
Arbitri: Fabio Lottaroli, Gregory Loreggia;Simone Lega, Pier Lorenzo Chiodo
Valpellice ritrova il ghiaccio amico dove si toglie sempre grandi soddisfazioni, per dimenticare il k.o nel terzo periodo subìto all’Odegar. I Bulldogs ospitano il Fassa, che superando il Vipiteno nell’ultimo turno, si è preso una boccata di ossigeno, mettendo fine ad un lungo filotto di sconfitte. La classifica rimane deficitaria, sono più di dieci i punti di distacco dal Vipiteno, settimo, e alla Regular Season gli uomini di Kostner non sembrano possano ancora chiedere molto. La crescita e il desiderio di non sfigurare motiveranno il Fassa, che tenterà un’impresa quasi impossibile, visto che al Cotta Morandini squadre come Renon e Cortina sono uscite pesantemente sconfitte e ridimensionate. La pista amica sta diventando una garanzia per i ragazzi di coach Flanagan. Nel Fassa è sembrato in crescita il nuovo goalie Kai Tillanen, un po’ incerto nell’esordio a Milano, e apparso più sicuro ad Alba di Canzei. La Valpe giocherà senza Tomko, squalificato e Flanagan potrà così disporre di tutti gli altri stranieri senza fare turnover. Ancora da verificare se sarà della partita Nicolao, le cui condizioni rimangono incerte.

Tags: