Le squalifiche piovono sulla Serie B

Partita Trento-Bolzano del 19-01-2014

WIDMANN PAOLO (Bolzano) 1 giornata
Al minuto 22.32 protestava animatamente avverso una decisione arbitrale rivolgendosi al direttore di gara con la seguente frase: “Ma che fallo hai visto” e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c. Si fa luogo, inoltre, all`aumento della pena essendo contestabile la recidiva specifica in relazione al precedente disciplinare.
Precedenti:
GSP13136 del 24/12/2013 ->Squalifica Durata: 2 giornate

MANTOVANI DAVIDE (Bolzano) 2 giornate
Al minuto 52.37, dopo che l`arbitro lo intimava a smettere di parlare, insisteva dicendo che era il capitano e, pertanto, gli venivano inflitti 10 minuti di p.c.c. Successivamente, entrato in panca puniti e chiusa la porta, la apriva per chiedere delucidazioni in quanto lui era il capitano. Il direttore di gara lo invitava ad entrare in panca e chiudere la porta per non aggravare la situazione, il giocatore entrava e la sbatteva violentemente scardinandola dalla normale sede e, pertanto, il gioco veniva interrotto per farla sistemare. Veniva cosi punito con una p.p.c.c.

Partita Val Venosta – Ora del 18-01-2014

STOCKER MICHAEL (Val Venosta) 2 giornate
Al minuto 46.05 dopo che gli era stata segnalata una penalità minore, vedendo il capo arbitro con il braccio alzato, continuava l’azione andando a colpire un giocatore avversario con le mani e con il bastone all’altezza della testa. Veniva cosi punito con una penalità maggiore più p.p.c.c.
Precedenti:
GSP13079 del 19/11/2013 ->Squalifica Durata: 1 giornate
GSP13115 del 10/12/2013 ->Squalifica Durata: 2 giornate

Partita Como – Chiavenna del 19-01-2014

GOSETTO DAVIDE (Como) 1 giornata
Al minuto 04.25 veniva punito con una penalità minore più 10 minuti di p.c.c. per aver caricato da tergo un giocatore avversario.