EIHL : un nuovo aggiornamento dalla colonia degli “ex italiani” d’oltremanica

Ed eccoci per la terza occasione, in questa stagione, a parlare del rendimento degli “ex italiani” che stanno militando in EIHL (Elite Ice Hockey League), quindi nella lega hockeystica più importante sul suolo della Gran Bretagna.
A distanza di 41 giorni dall’ultimo aggiornamento, torniamo a fare un giro oltremanica per vedere un pò se ci sono state delle variazioni, sia a livello di movimenti di mercato che di statistiche personali.
Poco meno di un mese fa, avevamo lasciato in vetta ad una virtuale classifica “nostrana” ben 3 dei 5 rappresentanti presenti in quel di Coventry : Ryan Ginand (anche top-scorer della lega con un 25+20 in 28 gare), Adam Henrich (12+27 in 24 gare) ed Ashley Tait (10+25 in 25 gare). Oggi, nell’ipotetico podio, troviamo sempre questi tre ma con l’ex asiaghese che è sceso al terzo posto dopo aver perso ben 12 gare causa infortunio.

Di seguito, nell’infografica curata da Lorenzo De Vidovich e Francesco Muti, potete dare un’occhiata a tutte le statistiche dei “vecchi amici” a poco meno di 2 mesi dalla fine della regular season :

infografica_EIHL_gennaio2014

Ma analizziamo un attimo il rendimento dei nostri beniamini nell’ultimo mese. In alcuni casi proviamo addirittura a paragonarlo con il rendimento nei primi mesi della regular season :

Belfast Giants

Troviamo sempre e solo l’ex residente di Collalbo Chris Higgins. Ultime 12 partite in cui ha messo a referto ben 15 punti, frutto di 6 reti (6 erano quelle siglate lo scorso 10 Dicembre) e 9 assist. Attualmente è fermo a 35 punti (12+23) in 33 gare ed è il quinto miglior realizzatore dell’unica compagine dell’Irlanda del Nord.

Braehead Clan

E’ di pochi giorni fa un cambio tutto italiano nel reparto arretrato : via Kenton Smith, ex Valpe e che ha chiesto alla società di poter passare più tempo con la propria famiglia a Cardiff, e dentro Mario Larocque, a Pontebba per sole 15 partite nell’ormai lontano 2008.
Secondo “mese e mezzo” poco positivo per Joe Cullen : sole 2 le reti siglate in 9 partite; 5 le assistenze. Le prime 8 invece avevano fruttato 6 reti e 5 assist all’ex ampezzano e brunicense.

Cardiff Devils

Nella capitale gallese è appena arrivato un quarto “ex italiano” : si tratta dello sloveno Ziga Svete, passato a Bolzano nel 2006/07 (2+19 in 26 gare).
Tyson Marsh continua ad essere uno dei migliori scorer difensivi della lega : 7° con 28 punti in 41 gare, quindi con 10 punti (3+7) nelle ultime 13 partite. Gli ex ritten continuano a fare la differenza nel reparto offensivo : Chris Blight è appena tornato da un infortunio, ma nelle 6 partite disputate dal 10 Dicembre ha messo a referto comunque 1 rete e 5 assist; Mac Faulkner continua a confermarsi un attaccante completo, fermo ma completo, viste le 22 reti e le 22 assistenze in 41 gare (8+9 nelle ultime 13 gare).

Coventry Blaze

Come riferito ad inizio articolo, hanno i tre migliori “ex italiani” dell’intera lega : Ryan Ginand è sempre il top-scorer e nelle ultime 13 gare ha siglato 11 reti e assistito i compagni in 10 occasioni; per Ashley Tait 4 le reti e 8 gli assist nelle ultime 13; Adam Henrich che nelle sole 3 partite disputate nell’ultimo mese ha comunque messo a referto 6 punti (1+5). Gerome Giudice continua ad essere nell’anonimato : 1 solo assist nelle ultime 5 gare.
Momentaneamente ai box Michael Henrich, che come punti realizzati è il 6° miglior difensore della lega : 9+22 in 32 gare disputate.

Fife Flyers

Squadra che continua viaggiare nella parte bassa della classifica, visto il 9° posto in classifica. L’ex muro piemontese Kevin Regan non può farci nulla e le sue statistiche sono peggiorate : dal 90,7 all’89,9 nella % di parate.

Hull Stingrays

Martin Ondrej continua ad essere un cecchino vero e proprio : 0 reti. Nonostante ciò, 16 le assistenze per l’ex milanese, quindi un +4 nell’ultimo mese di gioco.

Nottingham Panthers

La vera e propria colonia di “ex italiani”. Un continuo “in and out” : dopo aver fatto partire Anderson e Makkela già lo scorso Dicembre, nell’ultimo mese si sono privati anche di Joe Jensen per poi ripiegare sull’ex ritten Greg Jacina. Matt Ryan, ex pelato milanese, continua ad essere il migliore “italiano” della squadra, ma ha finalmente deciso di spartite equamente i punti siglati : 14+29 in 36 gare, quindi 9 reti e 7 assist (era un 5+20 nelle prime 22 con la jersey delle pantere). Importante anche l’aiuto dell’ex fassano Petr Kalus, con 9 reti e 11 assist in 20 gare e quindi un ottimo 5+9 nelle ultime 13 discese sul ghiaccio.
Il goalie Craig Kowalski continua ad avere problemi con l’infortunio; Eric Werner è tornato sul ghiaccio dopo mesi di problemi alle gambe; anche Lynn Loyns è fermo ai box; per Greg Jacina invece ottimo inizio : 2+4 nelle prime 4 uscite.

Sheffield Steelers

Combo Sirianni-DiCasmirro che produce ma la compagine resta comunque al 5° posto : per Rob, 7 reti e 10 assist nelle ultime 14 gare; per Nate, un 2+8 nelle ultime 14 discese sul ghiaccio.
Nel terzo difensivo troviamo sempre l’ex asiaghese Drew Fata, con 83′ di penalità in 42 gare ma un ottimo 5+6 nelle ultime 14 gare. Frank Doyle continua ad essere uno dei migliori goalie dell’EIHL.

Come riferito negli articoli precedenti, solamente due compagini non hanno a roster “ex italiani” in questa stagione hockeystica. Sono le due compagini scozzesi : Edinburgh Capitals e Dundee Stars, la prima fanalino di coda e Dundee seconda forza della lega dopo gli extraterrestri di Belfast.